Il calendario delle semine

frutta e verdure

Stagioni, mesi, colture, semina e calendario delle semine. Tutti questi fattori sono incatenati tra di loro nel calendario delle semine. Gli innumerevoli studi astronomici ed astrologici ci raccontano della meravigliosa danza degli astri nel Cielo e delle figure che formano nel cielo. Queste hanno, fin da tempi lontanissimi, strette influenze sull’operare dell’uomo e ovviamente anche in agricoltura.

calendario delle semine

L’essere umano ha sempre cercato di capire il periodo più adatto per piantare una determinata coltura, in modo che questa possa produrre più frutti possibili, e nel tempo si sono creati aneddoti, rituali e modi di dire. Sicuramente i contadini più esperti avranno sentito questi detti, come ad esempio: “A San Martino la sementa del poverino!”, oppure “Di chi pone cavolo ad aprile, tutto l’anno se ne ride” e ancora “Chi vuole un buon rapuglio, lo semini di luglio”.

Tutti questi piccoli detti popolari hanno fatto in modo di ricordare, anche ai meno esperti, il momento più opportuno per iniziare a seminare. Vediamo ora di seguito tutti i mesi dell’anno con le principali colture del calendario delle semine. E occhio, perché… “Chi non è nato con la terra fra le mani, un buon calendario delle semine dell’orto… sottomano”!

Semine di Gennaio

Per quanto riguarda il calendario delle semine di gennaio, come si può immaginare è pieno soprattutto di lavorazioni in campo e nell’orto. Infatti, se non lo si è già fatto, è bene iniziare proprio da questo mese ad eseguire quelle pratiche agronomiche che permetteranno la buona riuscita della nostra coltivazione e quindi del buon raccolto. Ma, nonostante questo, nella categoria del calendario delle semine invernali di gennaio possono rientrare:

Per saperne di più, si rimanda all’articolo su cosa seminare a gennaio.

Semine di Febbraio

Le semine di febbraio sono ancora limitate e vengono eseguite soprattutto in semenzaio protetto, o comunque con altri opportuni mezzi di protezione. A febbraio conviene seminare, quindi, con tutte quelle precauzioni che proteggono le nostre piante dal freddo e dalle gelate ancora all’ordine del giorno. Nel calendario delle semine di febbraio, che puoi trovare meglio nell’articolo su cosa seminare a febbraio, rientrano solo:

Semine di Marzo

Il calendario delle semine di marzo non è molto differente da quello di febbraio. Le gelate e il freddo rappresentano ancora un pericolo improvviso per le nostre colture. È bene mantenere ancora tutti i mezzi di protezione in attività, considerando allo stesso tempo solo le semine che si possono eseguire in ambiente riparato. Per maggiori approfondimenti, ti rimandiamo all’articolo su cosa si può coltivare a marzo, ma ti anticipiamo qui l’elenco:

Semine di Aprile

Finalmente le temperature dovrebbero cominciare un po’ a rialzarsi e, almeno nelle regioni del Sud Italia, possiamo cominciare a seminare in pieno campo. Quello delle semine di aprile può essere definito a tutti gli effetti il calendario delle semine primaverili, che può trovare più approfondito nell’articolo su cosa coltivare ad aprile, e in esso rientrano:

Semine di Maggio

Questo è il mese in iniziano le semine estive. Se ti stai chiedendo quando cominciare a fare l’orto, sappi che maggio è il mese in cui anche le regioni più settentrionali d’Italia possono cominciare a coltivare. Se nei mesi invernali la maggior parte delle regioni nazionali hanno coltivato poco o nulla, se non in serra, il calendario delle semine di maggio si arricchisce di numerose specie ortive. Infatti, in questo mese conviene piantare:

Semine di Giugno

Anche le semine di giugno sono abbastanza ricche di scelta. Continua, infatti, il calendario delle semine di giugno è mantiene più o meno le stesse caratteristiche di quello di maggio. Le lavorazioni di preparazione del letto di semina, ormai, non vengono più eseguite ma, come dice il proverbio, “l’orto vuole l’uomo gobbo” e le pratiche agronomiche di mantenimento, gestione e protezione dalle erbacce sono all’ordine del giorno. Ma cosa seminare a giugno? Nel mese di giugno conviene seminare in campo aperto:

Semine di Luglio

Arriva il caldo vero. Le semine estive cominciano leggermente a diminuire o comunque subiscono una leggera fase di standby. È comunque il periodo ideale per la coltivazione estiva in alta montagna, dove le temperature notturne rimangono pressappoco stabili e a livelli abbastanza superiori allo 0 °C. A luglio conviene seminare in campo aperto, quindi, soprattutto quello che si andrà proprio a raccogliere nel periodo autunnale:

Semine di Agosto

Se il calendario delle semine di luglio era più breve di quello di giugno, il calendario delle semine di agosto è ancora più breve di quello di luglio stesso. Prima di dirti cosa seminare ad agosto, devo avvertirti di essere molto prudente. In questo periodo, la semina estiva è molto labile e le alte temperature, insieme alla terra molto asciutta, potrebbero provocare un alto numero di fallanze. Questo, ovviamente, porterà una grande perdita di denaro. Assicurati, quindi, di avere la possibilità di irrigare in ogni momento necessario. Detto questo, ad agosto conviene seminare:

Semine di Settembre

Le temperature cominciano leggermente a riabbassarsi e il calendario delle semine di settembre contiene soprattutto specie orticole destinate alla consumazione in periodo autunno – invernale. A settembre possiamo seminare:

Semine di Ottobre

Il calendario delle semine di ottobre chiude definitivamente anche il calendario delle semine estive. Ecco che, infatti, inizia il calendario delle semine autunnali e, considerato questo, a ottobre si può coltivare:

Semine di Novembre

Con l’inizio del periodo invernale è possibile seminare, ma solo particolari colture. Infatti, a seconda della regione italiana in cui ti trovi, la temperatura del terreno e dell’atmosfera non sempre favoriscono la germinazione dei semi. Questo è il mese in cui iniziano le semine invernali e quindi tutte quelle lavorazioni e pratiche agronomiche atte a proteggere le piante dal freddo e dalle gelate. Ecco cosa si coltiva a novembre:

Per saperne di più, si rimanda all’articolo su cosa seminare a novembre.

Semine di Dicembre

Per quanto riguarda il calendario delle semine di dicembre, bisogna dire in realtà che non c’è molto da seminare, specialmente in quelle regioni in cui il clima comincia a diventare troppo rigido per la sopravvivenza delle piante. Mi riferisco in particolare alle regioni del Nord Italia, in cui le uniche colture che possono essere portate avanti sono quelle gestite in serra. In questo modo, e nelle regioni meridionali, a dicembre si può seminare:

Per saperne di più, si rimanda all’articolo su cosa seminare a dicembre.

calendario delle semine

Conclusioni sul calendario delle semine

Ora che sono state illustrate le principali colture e il corrispondente mese di semina, è arrivato il momento di mettersi all’opera, anche se c’è da precisare che ogni zona d’Italia ha il suo clima e temperatura, quindi prima di iniziare a piantare una varietà, è bene accertarsi e verificare bene le condizioni climatiche in cui ci si trova.

Non resta quindi che dire… Buon lavoro!

 

Iscriviti

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Il calendario delle semine ultima modifica: 2017-07-06T14:50:09+00:00 da Nicole

Articoli correlati