Come coltivare la cicoria: tecniche, varietà e raccolta

come coltivare la cicoria

Ti stai chiedendo come coltivare la cicoria e quali sono le varietà più comuni? Ecco che in questo articolo potrai trovare molti consigli utili su tutte le tecniche agronomiche da applicare. Oggi, quindi, parliamo proprio di questo: come coltivare la cicoria. Buona lettura.

Del Dott. Francesco Giannetti

come coltivare la cicoria

La cicoria (Cichorium intybus, L. 1753)

Prima di vedere come coltivare la cicoria, ci è molto utile capire la pianta e le sue esigenze. La cicoria è una pianta tipica delle regioni mediterranee e la puoi trovare anche selvatica un po’ ovunque. Questa era utilizzata molto dai Greci e dai Romani, perché all’epoca non veniva ancora coltivata. La coltivazione di cicoria, infatti, è una pratica agronomica più recente.

Esigenze ambientali

La cicoria è una pianta molto rustica quindi, se ti stai chiedendo come coltivare la cicoria, sappi che la puoi seminare anche in zone dove il clima è più freddo. La cicoria, infatti, ha una particolare resistenza al gelo, ma anche alla siccità. La puoi coltivare anche fino i 1.500 metri di altitudine.

Cresce benissimo tutti i terreni, tranne quelli soggetti a ristagni idrici (potrebbe marcire). È ovviamente preferibile, come per tutti gli ortaggi, un terreno leggero e ricco di sostanza organica. Il pH del suolo deve essere neutro o poco acido (6-7,5).

come coltivare la cicoria

Come coltivare la cicoria

Ecco che entriamo nel vivo di come coltivare la cicoria. Innanzitutto, devi preparare il letto di semina, arando o vangando il terreno ad una profondità di circa 30-40 cm. Il periodo migliore per questa lavorazione è nell’autunno che precede la semina. Per sminuzzare le zolle puoi ricorrere ad una semplice erpicatura.

L’epoca di semina è differenziata a seconda della varietà. In linea di massima puoi seguire lo schema seguente.

  • Varietà a foglie verdi da taglio: sono le più rustiche e quindi si possono seminare tutto l’anno, tranne nei mesi invernali.
  • Varietà da cespo: sia a foglie verdi che rosse, si seminano da aprile a luglio.
  • Varietà a grossa radice: da marzo ad agosto.
  • Varietà da forzare: da maggio a fine agosto.

Per la semina puoi ricorrere sia alla semina a spaglio, sia a semina in ambiente protetto per poi effettuare il trapianto in campo aperto. Durante la coltivazione, la cicoria non richiede molte cure. Devi fare attenzione solo alle erbacce.

Tutte le semine possono essere effettuate a scalare, quindi a distanza di 1-2 settimane l’una dall’altra, in modo da poter raccogliere per un periodo più lungo. Per quanto riguarda la distanza tra le piante, la semina può essere eseguita anche piuttosto fitta, a tua scelta, basta che diradi le piantatine quando hanno sviluppato 2-3 foglie. Riguardo la distanza tra le file, invece, occorre ricordare che quelle di grossa radice devono distanziare 35-40 cm, le altre possono essere più vicine, anche solo 15-20 cm.

Concimazione e irrigazione

Per saper bene come coltivare la cicoria, devi conoscere ovviamente anche i giusti apporti di concime e acqua. La cicoria resiste bene anche in terreni poco concimati, ma produce di certo di più in quelli ricchi di azoto. Meglio concimare con del buon compost oppure, se si ha la possibilità, con del letame di cavallo ben maturo.

La cicoria, inoltre, non ha bisogno di molta acqua. Durante l’estate, innaffia solo in caso di necessità e senza bagnare le foglie. Ricorda però di innaffiare subito dopo la semina.

Raccolta

Ora che sai tutto su come coltivare la cicoria, passiamo al momento della raccolta. per le varietà da taglio, la raccolta si esegue al di sopra del colletto. Quelle da cespo e a grossa radice si estirpano interamente (tutta la pianta). Volendo ti puoi aiutare con un forcone o un rastrello.

Il periodo di raccolta della cicoria, oltre a dipendere da quando è stata effettuata la semina, dipende anche dalla varietà. Quelle da taglio possono essere raccolte 5-6 volte in un anno, 2-3 mesi dopo la semina, quando sono alte circa 10-12 cm.  Le varietà da cespo devono essere raccolte, invece, dopo 3-5 mesi dalla semina, cioè quando sono alte almeno 15 cm. Quelle a grossa radice si raccolgono in autunno, dopo 3-4 mesi dalla semina.

Come coltivare la cicoria: tecniche, varietà e raccolta ultima modifica: 2018-02-05T06:44:39+00:00 da Francesco Giannetti

Articoli correlati