Come coltivare le zucchine: tutte le pratiche da seguire in orto e in vaso

come coltivare le zucchine

Hai un orto ma non sai bene come coltivare le zucchine? Le hai sempre piantate ma vorresti aumentare la produzione? Vorresti iniziare a coltivare le tue zucchine sul balcone di casa? La risposta a tutte queste domande la puoi trovare all’interno di questo articolo in cui ti spiego come coltivare le zucchine.

Del Dott. Francesco Giannetti

come coltivare le zucchine

La zucchina, o zucchino (Cucurbita pepo, L. 1753)

Per capire come coltivare le zucchine, vediamo innanzitutto le sue origini. La zucchina, detta anche zucchino, è originaria dei paesi caldi del Centro America. Nel 1600 è stata importata in Europa insieme a tante altre colture, come il mais e il pomodoro. È una delle piante più coltivate in tutti gli orti del mondo, anche in Italia, soprattutto in quelle regioni dove il clima lo permette. Viene coltivata sia per i suoi frutti, adatti a preparare gustose ricette, sia per i suoi fiori, che si cucinano solitamente fritti e ripieni.

Le esigenze ambientali della pianta di zucchine

Date le sue origini tropicali, la pianta di zucchino richiede un clima temperato-caldo. Resiste alle basse temperature, a patto che non si prolunghino per più di 3-4 giorni. La temperatura minima a cui resiste è intorno ai 10 °C.

In Italia può essere coltivata senza protezioni per tutta l’estate, anche se una buona pacciamatura può aiutare la pianta contro lo stress idrico. Nel caso si voglia anticipare la coltivazione a fine inverno, o si voglia far crescere in regioni tendenzialmente più fresche, allora è necessario intervenire con sistemi di protezione adeguati. Questi possono essere sia la pacciamatura, sia le miniserre (delle campane da posizionare sopra le piantine), sia eventualmente con agrotessili (tessuto non tessuto).

Continuando la nostra guida a come coltivare le zucchine, vediamo adesso quali sono i tipi di terreno più adatti. Bisogna dire innanzitutto che la zucchina si adatta a molti tipi di suoli, ma il migliore per questa pianta un suolo profondo, ben drenato, ricco di sostanza organica e con una bassa quantità in argilla. Il pH, invece, deve essere neutro o tendenzialmente acido.

come coltivare le zucchine

Zucchine coltivate con alcuni dei mezzi di protezione adatti contro le avversità ambientali.

La zucchina richiede molta acqua

L’elemento che non deve mancare mai, quando si coltivano le zucchine, è l’acqua. Se il terreno è carente di acqua, seppure per un periodo limitato, l’assorbimento delle sostanze nutritive si riduce moltissimo e di conseguenza la crescita della pianta e dei frutti rallenta fino ad arrestarsi. Oltre a ridurre la produzione di zucchine, inoltre, un’altra conseguenza potrebbe essere la scarsa qualità delle stesse, le quali avranno un sapore amaro.

Bisogna inoltre stare molto attenti a non bagnare il fusto e i frutti durante l’innaffiatura. Potrebbe causare marciumi o il richiamo di parassiti.

Se, al contrario, l’acqua di irrigazione è data in eccesso, si determina una scarsità di aria a livello radicale e la pianta potrebbe morire per asfissia. A tal proposito, leggi quali sono gli effetti negativi del ristagno d’acqua.

come coltivare le zucchine

Piantina di zucchino a cui non è stata data la giusta quantità di acqua. La crescita si è fermata ai primi stadi di sviluppo

Come coltivare le zucchine

Sia che tu voglia coltivare le zucchine nel tuo orto oppure sul tuo balcone, il terreno dove vuoi coltivarle deve essere preparato adeguatamente. Nell’orto, puoi ricorre a un’aratura o una vangatura profonda 30-40 cm alla fine dell’autunno o all’inizio dell’inverno. Nel caso in cui la semina venga effettuata in ambiente protetto e poi vengano trapiantate le piante in campo aperto, allora puoi eseguire queste due lavorazioni tra fine febbraio e inizio marzo. Importante è effettuare un’erpicatura o una zappatura per sminuzzare le zolle di terra.

Se la vuoi mettere in vaso, invece, sappi che ti serve un vado molto grande e molto alto, riempito di terriccio soffice ed eventualmente arricchito con torba o compost. In alternativa a questi, potrebbe risultare molto utile un leggero apporto di acidi umici.

Come seminare le zucchine

Dopo aver visto come coltivare le zucchine, vediamo adesso una delle pratiche più importante: come seminarle. Si devono innanzitutto scavare delle buche profonde 4-5 cm, non di più. Le buche deve essere scavate ad una distanza di 80 cm l’una dall’altra lungo la fila. Le file devono distanziare tra loro di circa 1 metro.

Successivamente, in ciascuna buchetta devono essere collocati 2-3 semi. Dopo circa un mese, quando i germogli avranno 4-5 foglie, si effettuerà eventualmente un diradamento lasciando una sola piantina in ciascuna buchetta. Ovviamente si sceglierà la piantina migliore, più forte e più bella.

Nel caso invece di semina in ambiente protetto, questa deve essere eseguita 40-50 giorni prima della data in cui si voglia effettuare il trapianto in campo aperto. Il trapianto deve essere fatto solo e unicamente quando la temperatura ambientale e del terreno lo consentono.

come coltivare le zucchine

In ciascuna buchetta devono essere collocati 2-3 semi di zucchino

Alcune lavorazioni da eseguire durante la coltivazione delle zucchine

Le lavorazioni da eseguire durante la coltivazione sono prettamente due:

  1. Sarchiatura: deve essere fatta più volte, soprattutto durante l’estate, in modo da eliminare le erbacce.
  2. Rincalzatura: nel caso non si adotti la pacciamatura, questa pratica agronomica favorisce l’accumulo di terra alla base dei getti laterali nel punto preciso in cui si distaccano dal fusto principale.

Quando e come avviene la raccolta delle zucchine

Ora che sai come coltivare le zucchine, è arrivato il momento di raccoglierle. Gli zucchini devono essere raccolti quando sono ancora immaturi e di colore verde. Questo perché altrimenti i semi che sono all’interno della zucchina potrebbe diventare troppo grandi e non risultare di gradimento al consumatore.

Il momento adatto per la raccolta si può riconoscere perché il fiore che si trova nella parte terminale dei frutti inizia a schiudersi. Il periodo migliore per questa operazione è l’estate, da giugno a fine settembre. Poiché la fioritura dura molto tempo, la raccolta può protrarsi per un periodo di 40-50 giorni.

Quando vengono raccolti, la lunghezza degli zucchini va dai 12 ai 24 cm, a seconda della varietà. La raccolta si esegue tagliando il grosso picciolo con un paio di forbici o con un coltello affilato.

Ora sai proprio tutto su come coltivare le zucchine.

Come coltivare le zucchine: tutte le pratiche da seguire in orto e in vaso ultima modifica: 2018-01-30T13:34:56+00:00 da Francesco Giannetti

Articoli correlati