Insetti utili in agricoltura: una guida completa

insetti utili

Insetti utili: esistono davvero?

Se hai un orto o un giardino, saprai che la risposta a questa domanda è sì.

Al contrario di tutti coloro che vedono negli insetti qualcosa di estremamente dannoso e di cui sbarazzarsi quanto prima, tu, appassionato d’agricoltura, hai invece già intuito alcune loro potenzialità.

Questo perché il tuo orto è, tra tante cose, anche un terreno di confronto continuo con la natura che vi circonda: per esempio, le erbacce da sgradite diventano rivelatrici di preziose caratteristiche del suolo, mentre gli insetti possono diventare un tuo importante alleato.

Ma in che modo? E di quali insetti si tratta?

In questo articolo ti spiegheremo tutto quello che sappiamo sull’utilizzo di insetti utili all’agricoltura, soprattutto quella biologica.

L’orto biologico

Meglio ancora delle colture agrarie, il giardino è il luogo ideale nel quale sperimentare svariate tecniche di coltivazione biologica. Ecco quali sono le caratteristiche principali di un orto biologico (qui, invece, trovi qualche consiglio sulle consociazioni più consigliate):

  • puoi gestirlo senza l’aiuto delle sostanze chimiche
  • si crea un ambiente più sano ed equilibrato dove vivere e coltivare ciò che più ti piace, lasciando inalterato l’equilibrio dell’ecosistema
  • si limitano le infestazioni degli insetti dannosi alle piante ornamentali, grazie a un maggior equilibrio tra la componente animale e quella vegetale

La lotta biologica è il perno su cui si fondano tutti questi tipi di coltivazione: la stragrande maggioranza degli insetti dannosi, infatti, ha dei predatori naturali e questo mantiene l’equilibrio tra le popolazioni di prede e quelle di predatori.

insetti utili

Orto biologico vuol dire rinunciare agli agenti chimici

Se dunque le tue piante ornamentali sono vittime di attacchi di insetti specifici, puoi ovviare a questo problema senza l’impiego di sostanze chimiche, ma attraverso la coltivazione di piante specifiche che incentivino la presenza di insetti utili al nostro giardino. Oppure direttamente attraverso gli insetti.

Scopriamo dunque, innanzitutto, come fare ad aumentare la presenza di insetti utili nel nostro giardino.

Insetti utili: come attirarli?

La tecnica migliore per attirare degli insetti che potranno tornarci utili è quella di costruire per loro dei rifugi. Ti consigliamo di usarli soprattutto se ti trovi in un ambiente urbano e l’habitat non è dunque favorevole al loro insediamento.

insetti utili

Attirare gli insetti costruendo un rifugio per loro: buona idea

Costruirli è molto semplice:

  • assicurati che siano orientati a sud/sud-est in modo da ricevere il sole del mattino
  • mantienilo in una posizione sollevata da terra e riparata da vento e intemperie (in questo modo, gli insetti potranno usare questo rifugio per svernare, riprodursi e proteggersi dal freddo)
  • sistema il rifugio nei pressi di un’area verde, possibilmente all’interno della stessa
  • per attirarli usa una miscela zuccherina (creata con uva passa in acqua calda)
  • infine, comprendi nel tuo giardino delle essenze in grado di attirare naturalmente gli insetti (per esempio, potresti iniziare con della colza, del lampone o dell’origano comune)

Questo, dunque, l’ambiente migliore in cui far prosperare alcuni insetti che potrebbero tornarti utili. Naturalmente, se non vuoi aspettare troppo, puoi direttamente comprarli per poi liberarli nel tuo orto; sarà comunque necessario creare per loro un habitat ad hoc, in modo che riescano a rimanere nel tuo giardino e non si allontanino, lasciando nuovamente il campo libero a insetti o altri animali dannosi per le tue colture.

Ma iniziamo a capire insieme di quali insetti, nello specifico, stiamo parlando.

Insetti utili: le coccinelle

Esistono due specie di coccinelle importanti per il benessere del tuo terreno: la prima è la coccinella septempuncata, mentre la seconda è la Harmonia axyridis.

La coccinella septempuncata, conosciuta anche con il nome di coccinella portafortuna, appartiene all’ordine dei coleotteri e sarà la presenza più gradita per il tuo orto. Infatti, è da molti considerata la regina tra gli insetti utili, e il suo aspetto gradevole e tenero le facilita sicuramente la vita.

insetti utili

Le coccinelle portano davvero fortuna agli agricoltori

L’importanza della coccinella risiede nel fatto che sia allo stadio larvale sia allo stadio adulto, sia ghiotta di afidi, conosciuti altrimenti come pidocchi delle piante (un nome, diciamolo, abbastanza evocativo: non solo danneggiano i frutti degli alberi, ma producono la melata, una sostanza zuccherina la cui presenza sulla pianta può portare anche alla morte).

Per rendere confortevole la permanenza delle coccinelle, ricorda di usare molto materiale vegetale secco nella costruzione del rifugio. Non avrai bisogno di costruire qualcosa di troppo grande: le coccinelle privilegiano spazi piccoli.

Per quanto riguarda invece la Harmonia axyridis, conosciuta anche con il nome di coccinella cinese o coccinella arlecchino, il discorso si fa lievemente più complicato. Se infatti anche questa specie si nutre di afidi, cocciniglie, larve della specie autoctona ecc., è però pericolosa per i vigneti: la coccinella arlecchino si rifugia, infatti, dentro i grappoli d’uva, dove rilascia l’emolinfa che, nel mosto, può compromettere il sapore e l’odore del vino.

Durante lo svernamento delle coccinelle, l’emolinfa può provocare dei danni anche agli arredi e ai soffitti della tua abitazione; questo è un altro dei motivi per cui un rifugio per gli insetti è essenziale non solo per il tuo orto, ma anche per il quieto vivere all’interno della tua abitazione.

Insetti pronubi

Gli insetti pronubi sono tutti quegli insetti che trasportano il polline di fiore in fiore, permettendo l’impollinazione e la conseguente formazione del frutto.

insetti utili

Api: insetti pronubi davvero utili sotto molti punti di vista

Ecco quali sono gli insetti pronubi che è bene avere nel tuo orto:

  • l’apis mellifera, o ape domestica da miele
  • i bombi, in grado di effettuare l’impollinazione che non riesce alle api mellifere, cioè quelle sulle colture di pomodoro, peperone e mirtillo
  • i ditteri sirfidi, piccole mosche con l’aspetto però di una vespa, le quali non sono solo delle eccellenti impollinatrici, ma al loro stadio larvale sono ghiotte di afidi
  • le farfalle, la cui utilità in fase di impollinazione è mitigata dai tanti danni effettuati dai bruchi

Insetti predatori e parassitoidi

Gli insetti predatori e parassitoidi sono quelli che si nutrono di altri insetti o di altri parassiti, e le coccinelle a cui prima abbiamo dedicato ampio spazio appartengono proprio a questo gruppo.

insetti utili

Forbicine: importanti insetti predatori che possono risolvere vari problemi

Ecco di quali altri insetti predatori puoi servirti:

  • l’Antocoride Orius Laevigatus, nemico giurato del tripide occidentale che causa gravissimi danni soprattutto sui peperoni
  • la famiglia delle crisope, animali notturni le cui larve (e talvolta anche gli adulti) sono molto voraci e predano soprattutto afidi e cimici; sono inoltre molto resistenti alle basse temperature e dunque possono contrastare le infestazioni primaverili di acari
  • le forbicine, che si nutrono di uova e larve di altri insetti

 

Questi sono solo alcuni degli insetti che possono aiutarti nelle tue fatiche in giardino.

Insomma, come dice Emil Cioran, “la vita è un’occupazione da insetti”, ma soprattutto lo è l’orto, aggiungiamo noi.

 

 

 

 

Insetti utili in agricoltura: una guida completa ultima modifica: 2018-12-19T07:00:24+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati