Foglie gialle nella maggiorana: quali sono le cause?

foglie gialle maggiorana

Le foglie gialle nella maggiorana sono un problema frequente a cui, spesso, è difficile attribuire una causa.

In questo articolo, vedremo tutte le soluzioni che possono interessarti e aiutarti a risolvere il problema.

La maggiorana è un’erba aromatica di facilissima coltivazione sia in piena terra sia in vaso e l’ingiallimento delle foglie potrebbe essere l’unico problema in cui potresti imbatterti.

Si tratta di un fenomeno che può avere diverse cause e a cui non tutti gli amanti degli orti domestici o dei balconi fioriti sanno come reagire.

In questo articolo ti spiegheremo come coltivare la maggiorana e come contrastare il manifestarsi delle foglie gialle.

Iniziamo!

Foglie gialle nella maggiorana: parliamo caratteristiche della pianta

L’origanum majorana, conosciuto più semplicemente come maggiorana, è una pianta aromatica erbacea e perenne. Appartenente alla famiglia delle Lamiaceae e al genere Origanum, la maggiorana condivide la maggior parte delle caratteristiche dell’origano ed è una delle piante officinali più apprezzate. (Vuoi sapere come essiccare le tue piante aromatiche? Leggi qui!)

Questa pianta può arrivare a un’altezza compresa tra i 20cm e i 60cm, le sue radici sono fittoni e la parte aerea del fusto consiste in fusti eretti e legnosi; le foglie sono picciolate e verdi su entrambe le facce, caratterizzate da una leggera peluria sulla parte superiore, mentre le infiorescenze sono formate da spighe peduncolate ovali, ognuna con al massimo otto fiori.

La maggiorana fiorisce tra luglio e settembre e i piccoli fiori possono essere bianchi o leggermente rosati.

È un arbusto cespuglioso perenne e di conseguenza durante l’inverno perde le foglie, ma non muore. Con la ripresa del bel tempo, potrai assistere alla sua completa ripresa vegetativa.

Oltre che in cucina, la maggiorana è utilizzata anche in erboristeria, fitoterapia, aromaterapia e nel settore cosmetico.

Ma vediamo come coltivare questa pianta.

Erboristeria, fitoterapia e aromaterapia: tutti gli impieghi della maggiorana

Maggiorana: coltivazione

Come anticipato, coltivare la maggiorana è semplicissimo.

In quanto pianta aromatica mediterranea ha naturalmente bisogno di un clima non troppo rigido; teme infatti le gelate invernali, ragion per cui ti consigliamo di posizionarla in un punto soleggiato e quanto più protetto.

Per quanto riguarda invece il terreno, puoi stare tranquillo: la maggiorana non ha alcun tipo di esigenza, eccezion fatta per la necessità di evitare ristagni idrici. Se proprio vuoi metterla a suo agio, puoi effettuare una leggerissima concimazione organica sia con del compost sia con dello stallatico.

Al momento della semina, ecco come dovrai procedere:

  • la semina in piena terra deve avvenire nelle prime settimane primaverili
  • in caso di semina in semenzaio puoi anticipare al mese di febbraio, ma dovrai aspettare che raggiungano un’altezza di almeno 6cm prima di procedere alla messa a dimora a terra. Non hai un semenzaio? Ecco una guida per costruirne uno perfetto per te
  • acquistando invece una piantina dal vivaio, potrai metterla a dimora in ogni momento dell’anno eccezion fatta per quelli invernali

Anche le cure colturali della maggiorana non sono complicate, anzi: effettua una pacciamatura con la paglia per proteggere le radici dal freddo; le innaffiature periodiche sono raccomandate solo alle piante giovani o in caso di particolare siccità; la potatura non è indispensabile, ma per avere un arbusto sempre ordinato puoi accorciare ogni gennaio i rami più vecchi. Anche se gli interventi di potatura della maggiorana sono molto semplici, ricorda comunque di usare la giusta attrezzatura.

Vediamo cosa cambia con la coltivazione della maggiorana in vaso.

Maggiorana: coltivazione in vaso

La maggiorana, così come tutte le piante erbacee, è indicatissima per la coltivazione in vaso.

Ecco come devi procedere:

  • posiziona il vaso in posizione soleggiata e mettilo al riparo nei mesi freddi
  • il terreno dev’essere fresco, drenato e ricco di sostanze nutritive
  • puoi utilizzare un terriccio apposito per la coltivazione delle erbe aromatiche
  • sistema sul fondo del vaso uno strato di 2cm di argilla espansa
  • utilizza una composta realizzata per il 50% di terriccio universale, per il 25% di torba e per il restante 25% di sabbia
  • distribuisci i semi a spaglio distanziandoli gli uni dagli altri. Se non hai mai effettuato una semina a spaglio, abbiamo l’articolo giusto per te!
  • fino alla germinazione irriga mediante uno spruzzino a giorni alterni
  • durante la crescita, elimina le piantine più deboli

Foglie gialle nella maggiorana: quali cause?

L’ingiallimento delle foglie è uno dei problemi più frequenti che possono interessare le tue colture. Sebbene siano un’ottima spia dello stato di salute della tua pianta, spesso capirne le cause e identificare il problema può essere molto difficile.

foglie gialle maggiorana

Le cause delle foglie gialle della maggiorana sono molteplici

Ti proponiamo qui alcune cause che potrebbero essere responsabili di questo fenomeno:

  • una clorosi ferrica, ovvero una carenza di ferro. Puoi riconoscerla dal fatto che le foglie ingialliscono su tutta la pagina tranne che nelle venature, per poi causare la caduta delle foglie e l’indebolimento dell’intera pianta. Per risolvere il problema puoi usare dei composti a base di ferro o effettuare delle concimazioni a base di ferro chelato
  • il freddo. La tua pianta potrebbe essere esposta a correnti d’aria o a temperature per lei eccessivamente basse
  • una carenza di magnesio, riconoscibile dal fatto che l’ingiallimento interessa la parte centrale della foglia che invece rimane verde vicino all’attaccatura; anche in questo caso, compensa la carenza di questo elemento utilizzando dei composti ad hoc
  • dei marciumi causati da funghi patogeni, a causa dei quali potresti dover eliminare l’intera pianta e il terriccio
  • i nematodi, piccoli vermi che rubano le sostanze nutritive alle piante in cui si inseriscono e di cui abbiamo parlato qui
  • il ragnetto rosso, la cui presenza è riconoscibile dal fatto che le foglie non solo saranno scolorite a chiazze, ma noterai anche la presenza di piccole ragnatele
  • le ruggini che si manifestano con pustole chiare e che possono essere contrastate con del sale di rame
  • i tripidi, altri insetti che succhiano via la linfa dalle piante; possono essere contrastati con il macerato d’ortica

Se vuoi leggere un articolo più approfondito sulle macchie gialle specifiche per le piante aromatiche, abbiamo preparato questo per te.

 

Come hai visto, coltivare la maggiorana e proteggerla dall’ingiallimento delle sue foglie può essere facile come bere bicchier un d’acqua. Buon divertimento!

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Foglie gialle nella maggiorana: quali sono le cause? ultima modifica: 2019-07-12T15:30:09+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati