Irrigazione olivo: il sistema Elaisian

irrigazione olivo

Hai mai pensato di poter risparmiare soldi con un’irrigazione di precisione in olivicoltura? Grazie alla strumentazione di Elaisian il tema di oggi è proprio questo: irrigazione olivo.

irrigazione olivo

Irrigazione olivo: sistemi di precisione

La gestione irrigua di precisione, detta anche irrigazione a rateo variabile (VRI, Variable Rate Irrigation) mira a garantire condizioni favorevoli di contenuto idrico in ogni punto del campo coltivato.

L’irrigazione di precisione, quindi, è una branca dell’agricoltura di precisione in cui tutti i cosiddetti “fattori di produzione” (input: acqua, fertilizzanti, concimi, energia elettrica, ecc.) vengono utilizzati in modo efficiente e in quantità indispensabili.

Tutto questo porta inevitabilmente ad un notevole risparmio di tempo e denaro!

L’irrigazione di precisione, inoltre, è in grado di limitare la percolazione, tipica nelle zone a granulometria più grossolana, con importanti ricadute sul livello di dilavamento, soprattutto azotato.

Nell’irrigazione dell’olivo tradizionale, invece, i volumi d’acqua vengono distribuiti in modo costante su tutto l’appezzamento, spesso in maniera indiscriminata.

Questo porta non solo degli sprechi di acqua, che è un bene prezioso (si pensi anche alla mancanza di acqua in estate), ma anche a problematiche di diverso tipo a seconda delle caratteristiche del suolo: ristagni d’acqua, percolazione, ecc.

Abbiamo già parlato di fabbisogni idrici in questo articolo.

Così l’irrigazione a rateo variabile mira a ricostituire le riserve d’acqua restituendo volumi non superiori alle capacità di immagazzinamento nei diversi punti del campo.

Ma l’irrigazione di precisione, per essere applicata, necessita di due requisiti fondamentali:

  1. Delimitazione del campo in aree omogenee, cioè con caratteristiche pedologiche e topografiche simili (carattere agronomico);
  2. Presenza di un sistema irriguo in grado di variare i volumi a seconda della posiziona sul campo (carattere tecnologico).

Irrigazione olivo: delimitazione delle aree omogenee con mappatura della variabilità

Dato che il parametro di maggior interesse per l’irrigazione di precisione è proprio la variabilità della granulometria dello stato attivo, si pone il problema di ottenere delle mappe di variabilità dell’appezzamento.

Queste mappe possono avere diversa origine, ma quelle che interessano in particolar modo sono le immagini satellitari.

La prima indicazione ottenibile dall’osservazione delle mappe satellitari è se effettivamente esiste una variabilità apprezzabile delle condizioni vegetative, tale da giustificare il costo degli impianti dell’irrigazione di precisione.

Una corretta valutazione agronomica, connessa all’interpretazione quantitativa del livello di variabilità delle condizioni vegetative espressa dalle mappe satellitari, è base fondamentale per la realizzazione di un impianto di irrigazione di precisione.

La variabilità della granulometria nell’appezzamento, infatti, può provocare delle differenze di sviluppo vegetativo nella coltura causando, in questo modo, una crescita minore delle piante e quindi un minore reddito.

irrigazione olivo

Irrigazione olivo: la forza di Elaisian

Una volta interpretate le mappe, queste possono essere utilizzate per una disposizione intelligente di sensori utili alla determinazione della prescrizione irrigua sito-specifica nelle singole aree omogenee.

A questo proposito, le apparecchiature tecnologiche di Elaisian misurano i parametri ambientali utili al monitoraggio continuo della quantità di acqua nel terreno e quindi dell’automazione dell’irrigazione.

La strumentazione di Elaisian sfrutta le immagini satellitari e le relative analisi per capire lo stress idrico e consigliare dove andare ad irrigare (questo grazie all’analisi di diversi filtri di colore, tra cui principalmente il valore NDWI).

Mediante queste misure, quindi, è possibile ottimizzare il volume irriguo, non solo a scopo umettante (quantitativo d’acqua da fornire alle piante), ma anche per evitare il dilavamento dei nutrienti.

I progressi nel campo della tecnologia wireless hanno favorito la costruzione di network di sensori (WSN – Wireless Sensor Networks) che si possono controllare a distanza (web based) con costi operativi molto bassi.

La rete di sensori consente il monitoraggio preciso e puntuale dello stato idrico del suolo in tempo reale, ottimizzando la scelta del momento di intervento e dei volumi irrigui da parte dell’agricoltore.

Tutto sul tuo cellulare

Un’altra funzione molto utile offerta da Elaisian è la possibilità di recepire questi dati sul proprio cellulare, qualunque esso sia.

In altre parole, ti arriverà una notifica sul telefono che ti avvertirà del momento in cui dovrai intervenire e quali quantità d’acqua utilizzare.

Non solo, oltre a consentire l’interrogazione de sensori, permette la gestione a distanza degli impianti irrigui.

Se per esempio ti trovi a lavorare su un campo a molti Km di distanza da quello in cui è presente la coltura da irrigare, puoi comodamente, tramite il tuo cellulare, far partire l’irrigazione senza perdere tempo.

Se anche tu sei interessato a ricevere maggiori informazioni in merito al sistema Elaisian, ecco i riferimenti dell’azienda.

ELAISIAN
www.elaisian.com
Via Aurelio Saliceti n. 10, 00153 – Roma
info@elaisian.com

Irrigazione olivo: il sistema Elaisian ultima modifica: 2018-09-11T15:51:05+00:00 da Francesco Giannetti

Articoli correlati