Verde rame pomodoro: cos’è e come puoi usarlo

Verde rame pomodoro

Imparare a utilizzare correttamente il verde rame sulla tua pianta di pomodoro è fondamentale per il benessere di questa coltura.

Infatti, il verde rame viene largamente impiegato nella quotidiana battaglia contro la peronospora, temile malattia crittogamica che può nuocere ai tuoi pomodori e rovinarne la raccolta.

In questo articolo ti spiegheremo cos’è il verde rame e come puoi usarlo al meglio.

Ma prima: vuoi conoscere tutto quello che sappiamo sulla coltivazione del pomodoro datterino? Ecco l’articolo che fa per te.

Iniziamo!

Peronospora: un breve ripasso

Prima di entrare nel dettaglio di questo articolo, però, è bene ripartire da un piccolo ripasso. Abbiamo infatti visto come il verde rame sia utilizzato soprattutto per combattere la peronospora. Ma cos’è questa malattia?

Verde rame pomodoro

Verde rame per il pomodoro: ottima soluzione per tante problematiche

La peronospora è una malattia crittogamica e trofica, causata da organismi parassitari che privano le piante ospiti delle risorse a loro necessarie per sopravvivere. In colture molto diverse tra loro la peronospora può essere causata da diversi agenti.

Nel pomodoro la causa di peronospora è il Phytophthora infestans, solitamente presente nel terreno lì dove vengono coltivati pomodori oppure patate. La sua presenza viene inoltre sollecitata dalla presenza di alcune condizioni ideali:

  • temperature non eccessivamente calde
  • notevoli sbalzi di temperatura
  • umidità notturna che si trasforma in rugiada
  • un terreno poco drenante

Se stai cercando più informazioni riguardo la peronospora del pomodoro, puoi leggere qui la nostra guida definitiva.

Verde rame pomodoro: da quali danni ci protegge?

L’utilizzo del verde rame sulla nostra coltivazione di pomodoro può proteggerci, come abbiamo visto, dagli attacchi di peronospora.

Ma in cosa consistono questi attacchi? Questa malattia colpisce ogni parte vegetale delle pianta, a partire dalle foglie e arrivando ai frutti, passando per i piccioli e i fusti.

Iniziamo dai danni riscontrabili sulle foglie. Il primo sintomo è quello di una decolorazione e un ingiallimento a chiazze, seguito poi da una modifica del colore che si scurirà sempre di più; le macchie traslucide possono ingrandirsi arrivando a toccarsi tra loro, contribuendo così al totale disseccamento della foglia e sua possibile caduta; nella pagina inferiore della foglia, invece, può crearsi una sorta di muffa bianca in corrispondenza delle chiazze presenti superiormente.

Anche i piccioli fogliari e i peduncoli vanno incontro a un simile destino: formazione di zone più scure e brunastre, necrosi e perdita di densità che possono espandersi così tanto da causarne il disseccamento o, addirittura, la rottura.

Sui fusti potrai invece notare delle macchie irregolari, anche in questo caso di colore brunastro scuro. La rottura potrebbe essere possibile in caso di un’infezione non trattata a dovere.

Sui frutti, invece, compariranno delle macchie scure con un raggrinzimento al centro. Se non trattati quanto prima, i frutti marciranno e, oltre a non poter essere più commercializzati, non potranno essere neanche più consumati.

Verde rame pomodoro: cos’è

Ma veniamo al sodo: il verde rame utile sul pomodoro colpito da peronospora è un formulato a base rameica. Il rame è molto utilizzato contro le diverse malattie fungine ed è presente in diverse composizioni in quantità più o meno concentrate.

Abbiamo parlato più volte dell’utilizzo del rame in agricoltura: ti consigliamo di continuare a leggere su questo argomento qui e qui.

I formulati a base di rame sono i seguenti:

  • il verde rame, conosciuto anche come ossicloruro di rame
  • l’idrossido di rame
  • il solfato di rame tribasico
  • la poltiglia bordolese (leggi qui per sapere come prepararla in casa)
  • l’ossido rameoso

L’ossicloruro di rame, il nostro verde rame, è una combinazione idrata di ossido rameico con un cloruro e il suo uso è privilegiato rispetto ai solfati in quanto risulta meno fitotossico.

Il rame può essere trovato in formulazioni diverse, ma la più comune è quella in polvere: la polvere verde dell’ossicloruro di rame è la ragione per cui questo prodotto viene chiamato più comunemente verde rame. Questa polvere non è solubile, bensì rimane sospesa in acqua creando una densa poltiglia.

Tale poltiglia ha il vantaggio di aderire molto bene alle foglie del pomodoro, e soprattutto di non sparire con una leggera pioggia.

I prodotti a base di rame agiscono per copertura: proteggono dal contagio le piante che ancora non sono state colpite dalla peronospora o bloccano il progredire della malattia in quelle già malate. Ti consigliamo di effettuare dei cicli di trattamento più volte durante un ciclo di coltivazione.

Ricorda che il verde rame, così come gli altri formulati rameici che abbiamo elencato, non devono mai essere usati durante il periodo della fioritura: la loro fitotossicità potrebbe danneggiare gli insetti impollinatori che visiteranno i tuoi fiori in questo periodo. Ad ogni modo, ti consigliamo di aspettare almeno tre giorni prima di raccogliere o consumare un frutto trattato o appartenente a una pianta trattata.

Verde rame pomodoro: è sufficiente?

Il verde rame, come abbiamo visto, è un validissimo alleato contro la peronospora del pomodoro, assieme agli altri prodotti a base rameica.

Tuttavia, per sconfiggere questa malattia potrebbe non essere abbastanza. La peronospora è infatti molto difficile da debellare e, per questa ragione, dovrai affiancare ai trattamenti rameici anche delle attenzioni colturali in grado di allontanare quanto più possibile il pericolo di un’insorgenza della malattia.

Verde rame pomodoro

Peronospora: non ci sono problemi con i trattamenti di verde rame

In una parola, prevenzione. Ecco i nostri consigli:

  • effettua sempre una corretta rotazione delle colture
  • mantieni una corretta distanza tra le piante, in modo da tenere l’umidità sotto controllo
  • drena e vanga il terreno
  • spruzza sulle foglie del macerato di equiseto, in modo da rafforzare le difese immunitarie della pianta
  • concima il terreno utilizzando compost maturo o letame
  • utilizza un impianto di irrigazione a goccia per il tuo orto, in modo da evitare il ristagno d’acqua sulle foglie delle tue piante (ami il fai da te? Qui ti spieghiamo per filo e per segno come costruire il tuo impianto di irrigazione a goccia)

Come usare il verde rame sulle tua piante di pomodoro non ha più segreti per te!

Attento, però. Ci sono moltissimi altri pericoli che possono colpire questa coltura: scoprili qui.

Buon lavoro!

 

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Verde rame pomodoro: cos’è e come puoi usarlo ultima modifica: 2020-02-05T18:14:10+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati