Cespugli: ecco preziosi consigli per ogni tipologia presente nel tuo giardino

cespugli

Quello dei cespugli è un mondo variegato, dove ogni tipologia di arbusto riesce a dare in modo singolare e unico un tocco di colore e dinamicità allo spazio esterno in cui si trova.

Che sia piante sempreverdi, fioriti o di piccole o medie dimensioni, infatti, un cespuglio è sicuramente un’aggiunta interessante e preziosa per ogni giardino e in questo articolo vedremo come curare e far crescere in modo rigoglioso e sano qualsiasi tipologia andrete a scegliere.

Iniziamo!

Cespugli per un giardino meraviglioso e colorato

Un giardino è uno splendido incontro di tantissime varietà botaniche che si intrecciano tra loro creando sistemi ed ecosistemi dagli equilibri unici e irripetibili con le loro dimensioni, colori e caratteristiche.

In questa complessa trama di colture, i cespugli sono un modo originale e relativamente semplice di dare dinamicità e profondità al giardino in modi potenzialmente infiniti: che siano da soli o raggruppati, che siano in ombra o in pieno sole, fioriti o no, i cespugli sapranno sicuramente dare valore aggiunto a qualsiasi spazio esterno a vostra disposizione.

cespugli

Cespugli fioriti, cespugli sempreverdi: l’arma per un giardino dinamico

Distinti in cespugli sempreverdi o stagionali, una buona idea per un giardino sempre rigoglioso è quella di alternare queste due tipologie di colture, tenendo però a mente che le cure da riservare a queste cambiano da specie a specie.

La potatura, per esempio, è essenziale: nei cespugli sempreverdi si possono usare delle forbici senza tenere però conto di periodo, stagioni e altri fattori; quando il cespuglio è fiorito, invece, le cose si complicano. Aspettare la fioritura diventa essenziale e quindi anche una profonda conoscenza delle esigenze della pianta diventa fondamentale.

Studiate, osservate e valutate: solo così riuscirete a capire quando è il momento giusto di agire.

Cespugli sempreverdi: qualche consiglio di manutenzione

A differenza di quanto si pensa, le piante sempreverdi non mantengono le proprie foglie durante tutto l’anno, ma, semplicemente, non le perdono tutte insieme rimanendo quindi spoglie.

In questa tipologia di pianta, infatti, il rinnovo delle foglie è più lento, cosa che rende meno evidente il ricambio fogliare.

Tra i cespugli sempreverdi possiamo sicuramente includere:

Queste, diciamo, sono le scelte standard che spesso vengono fatte quando si cerca una qualità di arbusto relativamente facile da coltivare e che, comunque, riesca ad aggiungere un tocco di bellezza.

Il caso del caenothus

Se, invece, puntata all’originalità, il nostro consiglio è quello di puntare sul caenothus.

Si tratta di un cespuglio in grado di dare un tocco di colore blu (o di altri colori a seconda della qualità scelta) ogni giardino, anche quello più ombroso.

In genere, produce tantissimi fiori e che si adatta a qualsiasi terreno gli venga proposto. Cresce molto velocemente, tanto che durante il suo primo anno di vita arriva anche a 100 cm ed è sicuramente una pianta che non ha bisogno di cure specifiche, presentandosi come una buona scelta anche per i pollici verdi meno esperti.

Nonostante ciò, ecco qualche raccomandazione e suggerimento da sfruttare quando ci si approccia per la prima volta alla pianta.

Prima di piantarla, per esempio, sarà una buona idea smuovere le radici di modo che attecchiscano più facilmente al nuovo terreno dopo avere eliminato tutti i residui di zolla originaria.

In più, il caenothus è un cespuglio che non particolarmente duraturo nel tempo, tanto che arriva a massimo 15 anni di età; per fare in modo che la sua vita sia più lunga della media, la potatura è una buona cura, quindi prestateci attenzione.

Cespugli stagionali e la loro fioritura

I cespugli stagionali sono quelli che durante le diverse stagioni dell’anno presentano fiori semplici o doppi in modo più o meno importante.

cespugli

Tante piante da fiore possono essere usate per creare fantastici cespugli colorati

Si tratta di cespugli che, proprio per questo motivo, vengono usati per arricchire giardini e terrazzi e che, in genere, hanno solo due semplici richieste: acqua e concime in modo assolutamente regolare e continuativo.

Annaffiatura e irrigazione diventano quindi delle attività essenziali di cui non si può sicuramente fare a meno.

Tra le varietà di cespuglio fiorito più interessante, non possono non essere menzionati quelle composti da rose.

Come sappiamo, le tipologie di rose sono tantissime, ognuna con colori e sfumature diverse e singolari, quindi saranno sicuramente delle ottime risorse per il vostro giardino; in questo caso, vi lasciamo un pratico articolo sulla loro coltivazione, di modo che sappiate cosa fare sempre e comunque.

Quando si parla di cespugli fioriti, ciò che bisogna ricordare è che esistono tantissime varietà di piante da fiore  e che ognuna di esse ha caratteristiche precise in termini di manutenzione, coltura, propagazione e prevenzione.

Insomma, sfruttate al meglio le opportunità che la natura mette a disposizione e date al vostro giardino lo splendore che merita con i cespugli!

 

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Cespugli: ecco preziosi consigli per ogni tipologia presente nel tuo giardino ultima modifica: 2021-01-30T11:53:05+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati