Ricetta per preparare l’insalata russa

insalata russa ricetta preparazione

Chi non conosce l’insalata russa?
Tutti almeno una volta nella vita abbiamo assaggiato questo antipasto freddo a base di maionese e verdure lessate che viene spesso servito come durante le festività natalizie o nei buffet.

Sapevate che l’insalata russa che mangiamo noi in realtà è la versione “povera” di un piatto che solo i nobili russi molto ricchi potevano permettersi?
Nella Russia dell’800 quando regnavano ancora gli Zar l’aristocrazia amava cenare in ristorante di lusso di Mosca, l'”Hermitage”, dove uno chef belga di nome Lucien Olivier serviva un’insalata contenente circa 100 ingredienti tra i quali pernici, quaglie, gamberi, tartufi, astice o aragosta ed il caviale come decorazione.
Dopo più di 150 anni questo piatto è ancora chiamato “insalata Olivier” in Russia ma la “versione moderna” ha perso tutti gli ingredienti pregiati per trasformandosi in uno degli antipasti più conosciuti al mondo.

insalata russa
Preparare a casa l’installata russa, per servirla come antipasto durante le festività natalizie o per accompagnare secondi e contorni durante qualche occasione speciale, non è affatto difficile come si può immaginare.
La ricetta che vi proponiamo è quella attualmente più diffusa a base di maionese, patate, carote, piselli, sottaceti e uova.
Sentitevi liberi di aggiungere qualche altro ingrediente per renderla più ricca e guarnirla come più vi piace, potete utilizzare la maionese acquistata al supermercato o farla in casa ma state attenti a non commettere gli errori più comuni che rovinerebbero la riuscita della vostra insalata russa!

5 Errori da evitare nel preparare l’insalata russa

  1. Tagliare le verdure in modo grossolano
    Non lasciatevi prendere dall’entusiasmo di tagliuzzare tutti gli ortaggi in fretta!
    Il punto di forza dell’insalata russa è quello di essere un piatto bello da servire in tavola, oltre che da gustare, e per ottenere una presentazione perfetta le verdure vanno tagliate in modo uniforme e regolare.
  2. Cuocere troppo le verdure
    Le verdure non vanno stracotte perchè devono rimanere intere, croccanti e ben colorate.
    Per ottenere questo risultato basta non eccedere coi tempi di cottura e far raffreddare le verdure immediatamente versandole, ancora bollenti, in un contenitore pieno di acqua fredda e ghiaccio.
  3. Unire la maionese alle verdure ancora calde
    Potrebbe sembrare banale ma aspettare che le verdure siano completamente fredde prima di mescolarle con la maionese è fondamentale per non rovinare tutte le fatiche compiute.
    Nel frattempo possiamo occuparci di tagliare i sottaceti e preparare le guarnizioni!
  4. Non esagerate con alcuni ingredienti
    C’è chi ama l’insalata russa con molta maionese o chi la preferisce con tantissime patate ma non modificate le dosi a piacimento perchè il piatto non perda l’equilibrio di sapori che lo contraddistingue
  5. Avere fretta di servirla
    Il tempo di riposo è fondamentale per far amalgamare gli ingredienti e far insaporire il piatto quindi riponete l’insalata russa in frigo almeno un’ora prima di servirla.

insalata russa ricetta

Ingredienti per preparare l’insalata russa

  • 250 gr di maionese
  • 250 gr di patate
  • 100 gr di carote
  • 100 gr di piselli
  • 100 gr di cetrioli  o verdure miste sottaceto
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2-3 uova sode (per guarnire)

Preparazione insalata russa

  1. Sbucciare, lavate e tagliate in piccoli cubetti di circa 0,5 mm sia le patate che le carote.
    Per preparare il piatto potete utilizzare sia i piselli freschi che quelli congelati.
  2. Potete lessate le verdure nella stessa acqua lasciando per ultime le carote, quelle che cedono colore durante la cottura, così che alla fine l’acqua di cottura diventi un ottimo brodo vegetale.
    Partite con le patate (circa 7-10 minuti), continuando con i piselli(se surgelati leggete il tempo consigliato sulla confezione ma non più di 10 minuti) e terminando con le carote (circa 5-7 minuti).
    Verificate più volte la consistenza dei singoli ortaggi per evitare che cucinino troppo.
  3. Dopo aver scolato le verdure, e averle fatte raffreddare nell’acqua fredda, salate e pepate a piacere e lasciatele raffreddare completamente. Preparate le uova sode, per la guarnizione, e tagliate i sottaceti.
  4. Aggiungete alle verdure la maionese, già pronta o fatta in casa, i sottaceti tagliati a pezzetti, e mescolate per far amalgamare tutti gli ingredienti.
  5. Ponete l’insalata russa nel piatto di portata, o nelle ciotoline nelle quali avete scelto di presentarla, e guarnite con le uova sode tagliate a spicchi o a fettine. Fate raffreddare in frigo per almeno un’ora.
    Ora l’insalata russa è pronta per essere servita!

insalata russa ricetta preparazione
Se desiderate arricchire l’insalata russa potete aggiungervi tocchettini di pollo lessato, cubetti di prosciutto o mortadella, o preparare una versione “con il pesce” aggiungendo gamberi, salmone o tonno ed erbe aromatiche.
Ora non vi resta che provare a prepararla e inventare nuove guarnigioni per sorprendere i vostri invitati!
Buon appetito!

Laura Cananrella

Iscriviti

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Ricetta per preparare l’insalata russa ultima modifica: 2017-11-12T11:37:07+00:00 da Laura Cannarella

Articoli correlati