Lumache e piante grasse: chi va piano mangia tanto!

lumache piante grasse

di dott. Giuseppe Pepe

Le piante grasse sono piante succulente, spesse, tenere e appetitose per molti parassiti.

Le lumache adorano le piante grasse e oltre a poter essere allevate come già descritto in questo articolo, possono essere tra i parassiti che riescono a creare veramente grossi danni nel nostro orto o giardino in breve tempo.

Sono animali che notoriamente si muovono molto lentamente ma quando si tratta di mangiare riescono a farsi rispettare nonostante la lentezza.

In questo articolo parleremo di lumache e piante grasse, scopriremo la differenza tra lumache e limacce, parleremo di rimedi rigorosamente naturali per liberarci delle lumache non sono sulle piante grasse ma dall’intero orto.

Buona lettura!

lumache piante grasse

Le piante grasse

Le piante grasse sono notoriamente delle piante originarie di zone calde, zone aride e desertiche, siccitose; vengono chiamate anche succulente e sono evolute per vivere in situazioni di forti carenze idriche.

Alcuni adattamenti evolutivi hanno portato le piante grasse ad eliminare le superfici di dispersione dell’acqua mediante traspirazione, come ad esempio le foglie che nei secoli si sono trasformate in spine; oppure diventando un vero e proprio serbatoio d’acqua, grazie alla capacità di accumularla nei propri tessuti, spessi e carnosi.

Nelle piante grasse prive di foglie non possiamo non notare l’intero fusto verde, ricco di clorofilla per sopperire al bisogno di fotosintesi che non può essere, considerata la mancanza, svolta dalle foglie.

Nelle specie provviste di foglie invece, queste effettuano la fotosintesi e sono ricche di acqua e carnosette, diventando una prelibatezza per le lumache, oltre che una certa varietà di altri parassiti.

Ma cosa sono le lumache?

Le lumache: chiocciole e limacce

Le lumache sono dei Gasteropodi; animali invertebrati, ovvero sprovvisti di scheletro.

Sono animali naturalmente presenti in tutti i giardini e orti e si cibano molto voracemente di piante ornamentali, ortaggi da foglia e piante grasse.

Con il termine lumache vengono chiamate nel linguaggio comune sia le lumache a guscio che senza.

In realtà le lumache a guscio sono le chiocciole e le lumache senza guscio si chiamano limacce.

Non cambia, a dispetto del nome usato, la loro voracità per tutte le parti verdi delle piante, non disdegnando nemmeno i fiori, frutti e le piante grasse.

Le lumache preferiscono climi miti e umidità; si presentano infatti in campo da aprile a giugno e da settembre a novembre, soprattutto in seguito alle piogge.

Le lumache non mancano nemmeno nelle estati piovose con mesi di luglio e agosto poco roventi, presentandosi soprattutto nelle ore serali perché soffrono molto il caldo.

lumache piante grasse

Riconoscere la presenza di lumache

In campo, o anche se abbiamo le nostre piante grasse in vaso, è molto importante riuscire a percepire la presenza di lumache in anticipo per evitare di trovare tutte le piante mangiucchiate o distrutte.

Monitorare le piante grasse nei periodi immediatamente seguenti le condizioni climatiche favorevoli alle lumache, quali temperatura e umidità adatte, è sempre il consiglio principale.

Qualora non si riescano a notare in maniera diretta gli esemplari in campo, ad occhio attento possono essere notate le strisce di bava argentata, soprattutto nelle prime ore del mattino. Segno inequivocabile del passaggio di questi Gasteropodi.

Molto importante è capire dove si nascondono i nidi di lumache per prevenirne le infestazioni.

Ogni esemplare riesce a deporre anche 400 uova in una sola volta in luoghi molto umidi e le piccole lumachine sono difficili da notare perché si nascondono in luoghi riparati e umidi.

Rimedi naturali contro le lumache

Come sempre la miglior cura da attuare contro una malattia o un parassita è quella della prevenzione.

Capire quindi dove si nascondono le uova per evitare grosse diffusioni di lumache sulle nostre piante grasse per poi rimuoverle è sempre la migliore soluzione.

In caso di infestazioni però si può ricorre a diversi rimedi lumachicida, sia naturali che non.

Vi diciamo subito che uno dei lumachicidi più utilizzati contro le lumache è la Metaldeide, ovvero un prodotto di sintesi molto tossico, posto sul terreno in forma di piccoli pellet blu o verde acqua/verde che spesso vengono ingeriti accidentalmente da cani, gatti e altri animali, avvelenandoli e spesso uccidendoli per sbaglio.

Noi ovviamente vi sconsigliamo di ricorrere a queste sostanze per eliminare le lumache dalle vostre piante grasse e vi consiglieremo dei metodi meno invasivi e più rispettosi dell’ambiente e della salute, sia nostra che dei nostri piccoli amici animali.

lumache piante grasse

Birra: le lumache amano berla

Il rimedio che pare veramente molto funzionale contro le lumache è quello di lasciare nelle vicinanze delle nostre piante grasse dei bicchieri contenenti birra.

Le lumache sono molto ghiotte di birra e vengono attirate dal suo profumo; il problema, per loro però, è che ha un effetto tossico e le lumache non riescono a sopravvivere a qualche “sorso di troppo”.

Altri rimedi naturali contro le lumache

I gusci di uova e noci, nocciole e altra frutta a guscio, diventano, una volta tritati, delle barriere meccaniche per il passaggio delle lumache.

Circondando con questi materiali le piante grasse, si riesce a ferire e o uccidere le lumache che tentano il passaggio sui gusci tritati e appuntiti.

Un altro rimedio, valido anche per molti insetti, è la nicotina presente nelle sigarette.

Lasciandole a macerare in acqua per qualche settimana, filtrata e successivamente usata come spray, la nostra soluzione di acqua e nicotina diventa tossica e repellente nei confronti di lumache e insetti.

Questa sostanza però, pur se “naturale” rappresenta comunque un veleno anche per insetti utili.

Ricordiamo che il concetto di naturale è del tutto fuorviante e non significa necessariamente che una sostanza definita in tal modo faccia bene o che sia priva di effetti indesiderati.

La cenere può essere un altro valido prodotto da usare contro le lumache.

Usandola come fascia perimetrale intorno alle piante grasse funziona da repellente contro l’arrivo delle lumache.

La cenere di legna funziona meglio di quella da carboni.

I fondi di caffè e altre sostanze polverulente invece, tendono ad essere poco piacevoli alle lumache, in quanto rendono difficile il passaggio.

Anche in questo caso quindi possono essere disposte intorno alle piante grasse ma andranno sostituite regolarmente a causa delle perdite dovute a vento e pioggia.

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Lumache e piante grasse: chi va piano mangia tanto! ultima modifica: 2019-06-27T22:49:08+00:00 da Dott. Giuseppe Pepe

Articoli correlati