Allevare lumache: dalla cucina alla cosmesi. Gli scenari di un nuovo business

allevamento di lumache

Siete amanti delle lumache o volete solamente creare una nuova opportunità di business legata a questo settore? L’elicicoltura è quindi quella che fa al caso vostro. L’elicicoltura non è altro che l’allevamento delle lumache per scopi umani. Dapprima conosciute a scopo alimentare per il loro prelibato gusto, oggi la tendenza ad utilizzare e ad allevare lumache sembra essersi spostata verso un altro binario, ovvero quello del benessere, mantenendo comunque il settore  gastronomico ad alti livelli.

L’unica cosa che conta però, sia che si parli di cucina o di estetica, è il fatto che le lumache sono molto utilizzate e soprattutto molto richieste.  Già dagli anni 70 del ‘900 sono comparsi i primi allevamenti di lumache, ma dagli anni 2000 c’è stata la vera espansione.

allevare lumache

ECCO COME ALLEVARE LUMACHE

Se parliamo di allevamento di lumache il genere che sicuramente risulta più adatto e che trova più adattabilità è il  Cornus Aspersum conosciuto comunemente come Helix Aspersa. Questo genere di lumaca è quello più conosciuto e popolare; avviare quindi una coltivazione di questo tipo avrà sicuramente il suo opportuno tornaconto.                                                                                             Questa specie è conosciuta in molte parti d’Europa grazie alla sua adattabilità al tipo di clima della penisola mediterranea, includendo anche le zone più fredde come il Nord Europa.  Oltre all’adattabilità, la velocità di sviluppo è sorprendente, di fatto questa specie diventa “adulta” dopo un anno di alimentazione completa. Oltre a questo motivo, è opportuno concentrarsi sull’Helix Aspersa perché ha un alto tasso di riproduzione, si parla infatti di circa 120 uova durante l’arco di un anno.  Queste caratteristiche sono quindi perfette per poter scegliere un investimento di questo tipo.

Come prima cosa da valutare con cura è il terreno sul quale vogliamo creare il nostro allevamento. C’è da tenere in considerazione che le caratteristiche che sono più coinvolte nella scelta del terreno sono: l’umidità, la natura del suolo e la temperatura sulla quale è esposto.  È importate che le lumache siano allevate all’aperto, con una buona ricezione del sole, fattore fondamentale per il loro sviluppo. Per il terreno infine, si coniglia di scegliere un suolo calcareo, essenziale per le chiocciole poiché fornisce la materia prima per la costruzione del loro “habitat” nonchè guscio.

 

 

COSTI E RICAVI PER ALLEVARE LUMACHE

Avviare un allevamento di lumache può essere un’ ottima opportunità di business ma c’è da considerare che l’investimento iniziale non è affatto ridotto. Come primo costo troviamo quello per la recinzione perimetrale e per quella interna, contando circa 9.000 euro totali. C’è anche il costo per la disinfestazione corrispondente circa a 1.000 euro e altrettanti sono necessari per la semina delle piante per l’alimentazione delle chiocciole. La spesa più consistente ma al tempo stesso necessaria e fondamentale è quella delle chiocciole iniziali, considerando che una buona partenza è caratterizzata da circa 50.000 mila unità il prezzo si aggira sui 9.500 euro.

Inoltre c’è da considerare il fatto che per avviare un allevamento e quindi allevare lumache sono indispensabili almeno 5.000 mq di terreno.

Se ci si vuole buttare in questa nuova opportunità, potrebbe essere conveniente pensare alle molteplici e differenti entrate.

Si può spaziare quindi dal settore culinario a quello cosmetico, destinando le lumache proprio ai diversi settori. Un’altra importate attività potrebbe essere quella di creare visite guidate per i più piccoli oppure per semplici curiosi o turisti. Questi tipi di attività didattiche legate al mondo della natura sono sempre più richieste; riuscire a creare delle vere e proprie affiliazioni con scuole e centri per l’infanzia potrebbe diventare al tempo stesso produttivo in termini di guadagno creando un lavoro divertente, facendo scoprire questo mondo anche ai bambini e famiglie.

 

 

I buoni propositi per investire su questo tipo di business ci sono tutti, considerando solo che la bava di lumache è diventata negli ultimi tempi un prodotto cosmetico ricercatissimo e molto impiegato. Se non l’avete ancora fatto, sappiate che nei centri estetici più all’avanguardia una buona tecnica per il ringiovanimento della pelle e la prevenzione delle rughe è proprio quello di mettersi sul viso le lumache, lasciandole camminare per dieci minuti su tutto il volto permettendo così il rilascio vero e proprio della loro bava.

Cosa state aspettando? Altroché trattamenti chirurgici, riempiamoci la faccia solamente di… lumache!

Iscriviti

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Allevare lumache: dalla cucina alla cosmesi. Gli scenari di un nuovo business ultima modifica: 2017-09-09T16:05:27+00:00 da Nicole

Articoli correlati