Limitare l’uso di pesticidi piantando delle strisce di fiori nelle colture

come limitare l'uso dei pesticidi 

Vi siete mai chiesti se esista un modo per limitare l’uso dei pesticidi in maniera del tutto naturale? 

A voler provare in questa impresa ci hanno pensato un gruppo di ricercatori britannici che hanno creato delle strisce di fiori selvatici in modo da attirare gli insetti che mangiano i parassiti per limitare l’uso di pesticidi in agricoltura.

Chi sono i pensatori di questa idea?

Nell’esperimento effettuato in 15 fattorie differenti, sparse in tutto il territorio inglese, i ricercatori coinvolti fanno tutti capo all’istituto di ricerca Centre for Ecology and Idrology, conosciuto come CEH.

limitare l'uso di pesticidi 

Quali sono i fiori salvatici da piantare?

I fiori che serviranno per limitare l’uso di pesticidi in agricoltura sono principalmente le margherite, la centurea comune, il trifoglio rosso e la carota selvatica.

Questi diversi tipi di piante sono state piantate nel seguente modo: fasce di fiori lunghe circa 6 metri con una distanza tra di loro di circa 100 metri l’uno all’altro. 

Tutte queste fasce di territorio coltivate serviranno, come accennato, da tana per tutti gli insetti che ci serviranno per eliminare i parassiti che assediano la nostra cultura.

Questi insetti tra cui sirfidi, vespe e altri piccoli animaletti mangiando i parassiti ci aiutano così a limitare l’uso di pesticidi nelle nostre coltivazioni. 

Questa tecnica non è del tutta nuova, e gli esperti nel settore si ricorderanno sicuramente che alcuni agricoltori impiegano queste coltivazioni di fiori attorno ai campi coltivati riducendo di fatto l’utilizzo dei pesticidi.

Analizzando però diverse situazioni condotte dall’istituto di ricerca, gli studiosi si sono resi conto che l’efficenza è maggiore coltivando delle strisce di fiori direttamente in mezzo alla coltura interessata.

Queste strisce di fiori, che donano allo stesso modo anche colore all’interno del campo copre circa il 2% della superficie del totale campo coltivato. 

Di fatto, l’introduzione di queste strisce distribuite in modo logico con intervalli regolati, oltre ad essere molto utile per l’intendo sopra descritto, dona una valenza estetica molto elevata, di fatto stiamo parlando di piante o di fiori che sono particolarmente colorati, donando un colpo d’occhio assicurato.

limitare l'uso di pesticidi 

È molto importante in questo caso dare anche una certa importanza al rapporto ecologico che si viene a creare tra la pianta che abbiamo deciso di seminare e l’insetto che ne viene attratto.

Ovviamente gli insetti riceveranno il nutrimento tramite il fiore che a loro volta utilizzeranno per la successiva impollinazione, creando così il classico ecosistema e dipendenza tra fiore ed insetto presente in natura.

L’inserimento di queste strisce di fiori all’interno della coltura rende possibile una maggiore quantità di specie esistenti all’interno dell’appezzamento di terreno.

Si creano quindi delle particolari e sempre positive consociazioni, ovvero le cosiddette coltivazioni contemporanee di specie di diverso tipo.

Questo processo rende più stabile la coltivazione poiché è più complesso il sistema di coltivazione, creando così delle vere e proprie sinergie tra i diversi tipi di coltivazioni.

In questo modo si eliminano tutti i problemi legati alle colture singole, ovvero le monocolture e i sistemi di produzione intensivi ad esso collegate.

Impiegando questa tecnica relativa alle strisce di fiori in mezzo alle coltivazioni si conta  innanzitutto di migliorare la diffusione dei predatori naturali ovviamente maggiormente favoriti rispetto ai pesticidi.

Incrementare la diffusione di predatori naturali limita inoltre l’uso di pesticidi, scopo principale che abbiamo esposto inizialmente.

Rimanendo in tema di trucchi del tutto naturali per migliorare la qualità della nostra terra, avete letto l’articolo su come concimare con la cenere o con il letame di cavallo?

Le straordinarie proprietà di questi due elementi rendono il terreno più fertile e predisposto alla futura coltivazione che intendiamo intraprendere.

In fin dei conti i prodotti che ci offre la natura sono facili da reperire e del tutto economici.

Provare per credere!

Iscriviti

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Limitare l’uso di pesticidi piantando delle strisce di fiori nelle colture ultima modifica: 2018-04-29T11:27:53+00:00 da Nicole

Articoli correlati