Le migliori galline da uova: come averle nel vostro allevamento

Le migliori galline da uova

Molti di voi si saranno chiesti quali siano le migliori galline da uova, beh! sicuramente le migliori galline da uova sono quelle che producono di più! Ma per farle produrre molto e mantenere alto il loro range produttivo cosa bisogna fare? Oggi attraverso questo articolo vi spiegheremo come ottenere le migliori galline ovaiole.

Un po’ di storia

Le  uova da consumo umano vengono ottenute dalla femmina del pollo domestico. Essa appartiene all’ordine dei galliformi la cui specie, originaria del Sud-Est  asiatico, oggi è una delle specie più diffuse al mondo. Già alla fine dell’800, grazie allo spinto miglioramento genetico,  le razze di galline erano tantissime, ognuna di esse con diverse caratteristiche produttive.

Le migliori galline da uova

Le razze di galline ovaiole

Per ottenere le migliori galline da uova è necessario saper scegliere la razza che dal punto di vista produttivo sia migliore. Tra le razze di galline ovaiole più produttive, vogliamo ricordare:

– La Livornese: è una razza di origine italiana. Le galline hanno un corpo  di forma arrotondata con colorazioni del piumaggio varie. La sottorazza bianca è la più diffusa tra di queste, seguita dalla dorata, argentea, nera e fulva. Queste si presentano con La coda a ventaglio, la cresta semplice e distaccata a cinque punte, becco corto, ricurvo e giallo e tarsi gialli. Le femmine sono eccellenti produttrici di uova a guscio bianco. I pesi raggiunti in età adulta si aggirano nei maschi  a circa 2,7 kg e nelle femmine 1,8-2 kg.

-L’Ancona: è una razza originaria delle Marche, si presenta con piume di colore nero con riflessi metallici e punte di colore bianco, può considerarsi una sottorazza  della Livornese ed ha un peso simile ad essa. È un ottima produttrice di uova a guscio bianco.

Le migliori galline da uova

-La Padovana: razza di origine polacca, si caratterizza per la protuberanza nella parte anteriore del cranio sulla quale nel gallo è presente un ciuffo di penne lunghe. La femmina ha un ciuffo rotondeggiante a forma di palla costituito da penne a punta arrotondata. È una buona produttrice di uova a guscio bianco di media grandezza. I pesi medi degli animali sono di 3-5 Kg nel gallo e 2-2,5 Kg nella gallina.

Rhode Island: originaria dello stato del Rhode Island(USA). È una razza utilizzata sia per la produzione di uova  che di carne, si distingue per il suo corpo lungo e rettangolare. Il peso medio è di 3 kg nei galli e 2 kg nelle galline. Presenta dorso lungo e largo, coda di media lunghezza, tarsi gialli e cresta semplice e rosa. Ne esistono due sottorazze: una a piumaggio rosso mogano e l’altra di colore bianco.

Valutazione delle galline

Per avere le migliori galline da uova, indipendentemente dalla razza, bisogna saper fare delle valutazioni sul singolo animale. Infatti le capacità produttive delle galline sono strettamente legate all’età, alle caratteristiche morfologiche e comportamentali dell’animale.

Per quanto riguarda l’età se volete che  queste producano per almeno 10 mesi senza pause è necessario che le pollastre siano schiuse dall’uovo a fine marzo-aprile in modo tale che non cessino di deporre le uova per fare la muta.

A livello morfologico le migliori galline da uova si presentare con : abbondante piumaggio, corpo proporzionato, becco e zampe gialle, una cresta rossa e ben sviluppata e un comportamento vivace.

Le migliori galline da uova

L’alimentazione

Una corretta alimentazione è indispensabile affinché le galline facciano fronte allo sforzo che fanno per depositare le uova. Un alimento che non deve mai mancare è quello verde che possono reperire con il semplice razzolamento nel giardino. Nel caso in cui questo dovesse scarseggiare nel prato potete somministrare scarti vegetali di ortaggi vari (broccolo, cetrioli e melanzane) nelle rastrelliere. Come alimento secco è possibile utilizzare cereali integrati con mangimi proteici per pulcini. La razione durante il  primo periodo, antecedente alla deposizione, deve essere composta da mais e mangime per pulcini in parti uguali e successivamente da 50% di mangime per pulcini, 35% di mais e 15% di crusca.

Del Dott. Salvatore Lombardo

Le migliori galline da uova: come averle nel vostro allevamento ultima modifica: 2018-03-07T09:00:10+00:00 da Salvatore Lombardo

Articoli correlati