Citronella arbusto: una pianta aromatica dai mille usi

citronella arbusto

La citronella è un arbusto erbaceo diffuso ovunque nel mondo, soprattutto in quelle che presentano un clima caldo e temperato.

La pianta appartiene al genere delle Cymbopogon e, in più, fa parte della famiglia delle Graminacee; si tratta di una pianta perenne e sempreverde che non richiede particolari attenzioni, risultando, di conseguenza, molto facile da coltivare.

In genere, l’arbusto di citronella raggiunge massimo i 100 cm di altezza e presenta una chioma molto folta di un verde estremamente brillante; le sue foglie sono particolari e caratteristiche poiché sono di forma “a nastro” e si ripiegano verso l’esterno conferendo alla citronella arbusto un aspetto davvero unico.

A questo va aggiunto anche l’odore della pianta: si tratta di un profumo inteso e agrumato che ricorda da vicino quello dei limoni. Questo odore è particolarmente repellente per gli insetti, soprattutto le zanzare, tanto che spesso la citronella viene usata come insetticida naturale.

Per questo scopo, le varietà più efficaci sono due:

  • Cymbopogon Citratus
  • Cymbopogon Winterianus

In questo articolo vedremo insieme come gestire al meglio il vostro arbusto di citronella e come usarla in tantissimi modi diversi.

Iniziamo!

Quali sono le proprietà della citronella arbusto?

Oltre alle sue straordinarie qualità repellenti antizanzare (usate per produrre oli essenziali, candele profumate, spray e diffusori per ambienti domestici ed esterni), la citronella è un arbusto che possiede numerose proprietà terapeutiche e cosmetiche che giovano tantissimo al nostro corpo.

citronella arbusto

Olii essenziali, saponi e detergenti: ecco come sfruttare tutte le proprietà della citronella

In genere, infatti, la citronella viene usata per preparare deodoranti e detergenti per l’igiene intimo perché possiede delle qualità purificanti e seboregolatrici che aiutano sia la pelle che il cuoio capelluto.

In più, quando sfruttata dalla medicina omeopatica, i suoi estratti sono usati per i grandi benefici all’apparato digerente e sistema nervoso (fatto conosciuto fin dall’antichità): avendo delle fantastiche proprietà distensive, infatti, la citronella influisce positiviamente sul nostro umore, funge da anti-infiammatorio e da antispastico e, a seconda dei casi, può anche aiutare con problemi che colpiscono il tratto urinario.

Come si ricava l’olio essenziale dalla citornella?

Dalla citronella arbusto è possibile estrarre un olio essenziale davvero efficace contro le zanzare e tanti altri tipi di insetti particolarmente fastidiosi. Si tratta, infatti, di un modo assolutamente naturale e sicuro per tenere la vostra casa o giardino libera da questi piccoli seccatori estivi e per evitare l’uso di insetticidi chimici potenzialmente dannosi per la salute.

L’olio essenziale viene estratto attraverso un semplice processo di distillazione in vapore: per allontanare gli insetti come le zanzare basterà versarne alcune gocce in un diffusore per ambienti.

Quando, invece, vi trovate a combattere contro le tarme, potrete posizionare dei batuffoli imbevuti di olio essenziale all’interno di armadi e cassetti.

Per gli ambienti esterni, usata candele profumate e zampironi che sfruttano l’essenza della citronella arbusto, vi aiuteranno di avere spiacevoli sorprese estive; in più, se applicato sugli abiti, questo composto permette ti lenire fastidiose reazioni cutanee come irritazioni o arrossamenti.

Qui troverai la guida all’estrazione degli olii esenziali.

Coltivare la citronella

Come abbiamo detto in apertura, la pianta di citronella ha una grandissima capacità di adattarsi ed è quindi coltivabile praticamente ovunque.

citronella arbusto

La citronella non ha bisogno di grandi cure, ma se vedete delle foglie appassite eliminatele quanto prima

Che sia il balcone, l’orto o il vostro giardino, questa saprà trovare comunque le condizioni migliori per crescere e prosperare.

L’unica attenzione che bisogna riservarle è quella che riguarda il clima, perché la coltura riesce a dare il meglio di sé solo in circostanze calde o comunque temperate.

Non si tratta di una pianta che ama gli eccessi: il caldo torrido o il freddo estremo non fanno sicuramente per lei, quindi scegliere una via di mezzo.

Il terreno che la ospita deve essere particolarmente drenante e profondo perché dovrà essere capace di gestire annaffiature abbastanza frequenti, senza però correre il pericolo di creare dei ristagni d’acqua potenzialmente dannosi per la sua salute.

La semina della citronella arbusto va fatta tra marzo e luglio: usate dei piccoli vasetti in cui i semi siano coperti da uno strato di terriccio umido e aspettate 12 mesi circa per poter travasare le piantine in un contenitore più grande o in piena terra in una zona particolarmente soleggiate.

Non esige particolari potature se non quelle che si eseguono in inverno, ma se notate delle foglie appassite, eliminatele in modo regolare e costante per lasciare che la pianta cresca rigogliosa.

Qui trovi la guida passo passo per una coltivazione impeccabile della citronella.

 

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Citronella arbusto: una pianta aromatica dai mille usi ultima modifica: 2021-01-22T16:46:16+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati