Calendario lunare

calendario lunare

Fin dall’antichità, quando si voleva prendere una decisione, si alzava lo sguardo al cielo e si osservava la posizione e l’aspetto della Luna. Certo, non si parlava ancora di calendario lunare delle semine, ma per lo meno si provava a dare una spiegazione valida alle scelte prese in base a come appariva la luna.

calendario lunare

Calendario lunare: perché viene utilizzato

Il meraviglioso movimento della Luna ha attirato l’attenzione di studiosi, veggenti e appassionati per secoli e secoli. Tutt’ora si cerca di trarre delle connessioni tra posizione lunare e attività umane e, tra queste, ovviamente spunta anche l’agricoltura.

La Luna esercita una certa influenza sul nostro pianeta. Basti pensare al fenomeno delle alte maree, secondo il quale quando la Luna è più vicina alla Terra il livello dell’acqua del mare si alza a causa della forza gravitazionale lunare. Tutto questo è possibile perché la Luna è vicinissima a noi, dista solamente 384.400 km dalla Terra, tanto che riusciamo anche a vedere i suoi rilievi predominanti.

calendario lunare

Così come la Luna può provocare l’innalzamento delle maree, può anche influire sulla quantità d’acqua e umidità diretta dal terreno verso le radici. Questo è un fattore che può incoraggiare la crescita delle piante. Ecco che nasce quindi la necessità, da parte degli agricoltori, di stilare un calendario lunare per la semina, cioè un calendario lunare in agricoltura che potesse organizzare tutte le semine da eseguire a seconda dei periodi dell’anno, in relazione con l’andamento delle fasi lunari.

Abbiamo già stilato un articolo sul calendario delle semine, senza però citare il calendario lunare in agricoltura. Oggi vogliamo parlare proprio di questo.

calendario lunare

Le fasi lunari

Il fatto che non vediamo mai la Luna uguale è dovuto al suo moto orbitale e all’orientazione rispetto al Sole. Questi due fattori determinano quelle che vengono chiamate fasi lunari. Tutti gli studi e le riflessioni si basano proprio sulle fasi lunari, di fatto la Luna orbita intorno alla Terra e non ruota su sé stessa come fa appunto il nostro pianeta, ma segue la sua precisa e scandita orbita.

calendario lunare

Ciò che viene preso in considerazione per il calendario lunare in agricoltura, sono appunto le fasi lunari e sono solamente due: la fase di Luna calante e la fase di Luna crescente. Ci rendiamo conto che siamo nella fase della Luna calante perché questa si verifica quando la parte della Luna illuminata dal Sole, e quindi visibile dalla terra, diminuisce. Infatti, il famoso detto cita: “gobba a ponente luna crescente”. In caso contrario ci troviamo nella fase di Luna crescente, quando la parte visibile della Luna, illuminata dal Sole, aumenta.

Oltre alla Luna calante e crescente, c’è da memorizzare altri due termini fondamentali. Queste due fasi hanno dei momenti che sono estremi e massimi e per questo è necessario designarli con il nome di:

  1. Novilunio (Luna nuova), quando la Luna si trova tra la Terra e il Sole e la parte illuminata non è visibile ai nostri occhi;
  2. Plenilunio (Luna piena), caso opposto, quando la parte illuminata è completamente visibile dalla nostra prospettiva, cioè quando la posizione della Luna è opposta al Sole.

Vi sembrerà strano ma tutto questo è collegato anche con i mesi dell’anno. Infatti, il primo giorno del mese corrisponde al novilunio o Luna nuova, poiché appunto l’emisfero della Luna risulta non visibile e quindi totalmente in ombra. Da tenere presente, è che il mese lunare è fatto di 28 giorni, mentre quello civile è mediamente di 30, per questo motivo le fasi lunari non si ripetono mai uguali negli anni successivi.

calendario lunare

Calendario lunare: ecco quando e cosa seminare

Se la Luna dà una risposta a tutto, o quasi, anche in agricoltura ci aiuta a capire quando seminare e cosa seminare. Nasce così il calendario lunare per la semina, una linea guida generale che suggerisce quando e cosa seminare.

Se vuoi scoprire le fasi lunari nella tua città puoi farlo con il calendario lunare presente su questa pagina.

Il calendario lunare segue queste 4 fasi:

Luna nuova – Primo quarto

In questa fase, viene favorita la crescita delle radici della pianta, ma anche delle sue foglie. Per tale motivo, è il momento di seminare ortaggi come: lattuga, insalate, radicchio, prezzemolo, basilico, rosmarino, timo, cicoria, spinaci, cavoli, broccoli, cavolfiori, cetrioli e cereali.

Luna crescente – Secondo quarto

In questa fase, l’attrazione gravitazionale della Luna è minore alla precedente, ma la sua luce è più intensa. È il momento di seminare: fagioli, ceci, piselli, lenticchia, peperoni, melanzane, zucca, zucchine, melone, cocomero e pomodori. Se ti piacciono i fiori, puoi allora seminare i papaveri, la calendula e le viole.

Questa fase, però, non è solo un periodo di semina. Infatti, le foglie e i fiori delle erbe aromatiche, come rosmarino, prezzemolo, basilico, timo, ecc. si raccolgono in Luna crescente.

Luna piena – Terzo quarto

Con la luna piena, la quantità di acqua e umidità nel terremo aumentano. È il momento in cui l’influenza gravitazionale della Luna si rivolge alle radici e quindi la loro crescita è favorita. La luminosità lunare inizia a calare ed è dunque il momento di piantare i tuberi e gli ortaggi che crescono sottoterra, come le patate, i topinambur, le carote, le cipolle, l’aglio, le barbabietole, i ravanelli.

Tra le lavorazioni e le opere agronomiche, il terzo quarto è la fase ideale per la potatura, precisamente quando la luna raggiunge il segno dello scorpione.

Luna calante – Ultimo quarto

Questa fare è considerata una fase di riposo, per questo motivo non viene seminato niente. Ci si dedica quindi alle lavorazioni agronomiche, come la falciatura dei prati, la potatura ed alla raccolta dei frutti. Fai attenzione, però, che tagliare l’erba in questo periodo la farà crescere più lentamente. L’attrazione gravitazionale in questa fase, infatti, è minore rispetto alle fasi precedenti. Così come la luminosità lunare.

LEGGI ANCHE: colture redditizie

 

Calendario lunare ultima modifica: 2017-08-17T10:41:57+00:00 da Nicole

Articoli correlati