Calendario lunare

Fin dall’antichità, quando si voleva prendere una decisione si alzava lo sguardo in cielo e si osservava la posizione e l’aspetto della luna. Certo, non si parlava ancora di calendario lunare, ma per lo meno, si provava a dare una spiegazione valida alle scelte prese in base a come appariva ai nostri occhi la Luna. Il meraviglioso movimento della Luna ha attirato l’attenzione di studiosi, veggenti e appassionati per secoli e secoli e anche tutt’ora si cerca di trarre delle connessioni tra posizione lunare e azioni in svariati ambiti, settori e ovviamente anche in agricoltura. Tutto questo è possibile perché la luna è vicinissima a noi, dista solamente 384.400 km dalla Terra, tanto che riusciamo anche a vedere i suoi rilievi predominanti.

Il calendario lunare e le fasi lunari

Il fatto che non vediamo mai la luna uguale è dovuto al suo moto orbitale e all’orientazione rispetto al Sole.

Questi due fattori determinano quelle che vengono chiamate fasi lunari.

Tutti gli studi e le riflessioni si basano proprio sulle fasi lunari, di fatto la Luna orbita intorno alla Terra e non ruota su sé stessa come fa appunto il nostro pianeta, ma segue la sua precisa e scandita orbita.

Ciò che viene preso in considerazione, sono appunto le fasi e sono solamente due: la fase di Luna calante e la fase di Luna crescente.

Ci rendiamo conto che siamo nella fase della Luna calante perchè questa si verifica quando la parte della Luna illuminata dal sole e quindi visibile dalla terra, diminuisce; infatti il famoso detto cita: “gobba a ponente luna crescente”

In caso contrario ci troviamo nella fase di Luna crescente quando la parte visibile della Luna, illuminata dal sole, aumenta.

Oltre alla Luna calante e crescente, c’è da memorizzare  altri due termini fondamentali.

calendario lunare

Ovviamente queste due fasi hanno dei momenti che sono estremi e massimi e per questo è necessario designarli con il nome di novilunio (luna nuova), ovvero quando la Luna si trova tra la Terra e il Sole e la parte illuminata non è visibile ai nostri occhi.

Nel caso opposto, quando la parte illuminata è completamente visibile dalla nostra prospettiva, cioè quando la posizione della luna è opposta al Sole, si parla di Plenilunio, e sarà questo il momento in cui noi vediamo la cosiddetta “luna piena”.

Vi sembrerà strano ma tutto questo è collegato anche con i mesi dell’anno, di fatto il primo giorno del mese corrisponde al novilunio o Luna nuova poiché appunto l’emisfero della Luna risulta non visibile e quindi totalmente in ombra.

Da tenere presente, è che il mese lunare è fatto di 28 giorni, mentre quello civile è mediamente di 30, per questo motivo le fasi lunari non si ripetono mai uguali negli anni successivi.

 

calendario lunare

QUANDO E COSA SEMINARE IN BASE ALLA LUNA E IL CALENDARIO LUNARE

E se la luna da una risposta a tutto, o quasi, anche in agricoltura ci aiuta a capire quando seminare e cosa seminare.

Una linea guida generale suggerisce che, a parte casi particolari come il cavolo e la lattuga, la semina per i vegetali che crescono sotto terra va effettuata con Luna calante, mentre con la Luna crescente è opportuno seminare vegetali che crescono in superficie.

Le fasi della luna, quindi, ci consigliano di seminare con la Luna calante principalmente questi prodotti: aglio, fagiolino, bietola, patata, carota, cipolla, finocchio, cavolfiore, sedano, spinacio. basilico, verza.

Oltre a seminare, la Luna calante ci consiglia anche di effettuare diversi lavori, poiché anche per questi ci sono i periodi più adatti e per questo è consigliabile effettuare la potatura delle viti e degli alberi in generale, dividerei bulbi e rizomi, vendemmiare e inoltre raccogliere castagne.

Per par condicio è giusto porre la stessa attenzione per la Luna crescente.

In questa fase si accelera il processo vegetativo ed è preferibile seminare il pomodoro, la zucca, il peperone, la zucchina, la melanzana, il cetriolo, il fagiolo e tutte le piante da fiore, senza dimenticare anche le erbe aromatiche.

Se si desidera piantare alberi, raccogliere la frutta e creare innesti la fase appunto di Luna crescente è il momento più adatto. Se vuoi scoprire le fasi lunari nella tua città puoi farlo con il calendario lunare presente su questa pagina.

Considerare queste pratiche solo tradizioni, credenze popolari o semplici consuetudini non siamo tenuti a dirlo ma ci sono diversi agricoltori che si affidano completamente a questi moti naturali della Luna e continueranno ancora per molto a crederci. Se vuoi coltivare e stare attento al calendario lunare, non puoi che riscontrare dei benefici!

E pensare che la Luna ha stretti legami anche con il corpo umano, ed in particolare i suoi moti influenzano il parto, il ciclo femminile, e perfino la crescita di unghie e capelli.

LEGGI ANCHE: coltura redditizie

 

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Calendario lunare ultima modifica: 2017-08-17T10:41:57+00:00 da Nicole

Articoli correlati