Il Labirinto della Masone, il dedalo di bambù più grande al mondo

Labirinto della Masone Fontanellato Parma Franco Maria Ricci dall'alto

Vivere l’esperienza di “perdersi” e “ritrovarsi” in un vero e immenso labirinto, completamente immersi nella natura, è possibile e se vi state domandate qual è il labirinto naturale più esteso al mondo sappiate che si trova in Italia.
Basta andare a Fontanellato, vicino Parma, e avrete la possibilità di addentrarvi nel suggestivo Labirinto della Masone ideato e progettato dall’eclettico editore Franco Maria Ricci, con agli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto.

Labirinto della Masone Fontanellato Parma Franco Maria Ricci dall'alto

Il Labirinto della Masone: natura e opere d’arte in un vero e proprio parco culturale

Il labirinto di Fontanellato si estende per sette ettari di terra ed è composto interamente da circa 200 mila piante di bambù, una delle più vaste piantagioni di bambù in Europa.
Il labirinto è stato costruito in dieci lunghi anni e visto dall’alto ha la forma di una elegante stella di colore verde acceso all’interno della quale si snoda un sinuoso percorso geometrico lungo oltre tre chilometri che si percorre al verde fitto di canne di bambù alte fino a oltre 3 metri appartenenti a venti specie diverse dall’altezza variabile da 30 centimetri fino a 15 metri.
Labirinto della Masone Fontanellato Parma Franco Maria Ricci corridoio di bambùAll’interno del complesso, oltre al labirinto, è presente l’intera collezione di opere d’arte raccolte da Franco Maria Ricci che comprende oltre 500 opere fra pitture, sculture e oggetti d’arte dal ‘500 al ‘900, una biblioteca ricca di oltre 15.000 volumi, l’Archivio della Casa Editrice FMR e uno spazio per le mostre temporanee dedicate ad artisti sorprendenti e poco noti.

L’idea del labirinto: dai libri al giardino di bambù

Un luogo nel quale smarrirsi senza pericolo, trovare la pace attraverso il silenzio mentre si passeggia in mezzo al verde fino alla fine del percorso quando, varcata la via d’uscita, si ritrova se stessi.
Il labirinto è la rappresentazione più antica della paura di non riuscire ad uscire da una situazione difficile ma è anche il simbolo della necessaria ricerca della strada da intraprendere nella vita, la strada giusta da percorrere fino alla fine.
Meglio vivere nella normalità o intraprendere un nuovo percorso che non conosciamo?

Labirinto della Masone Fontanellato Parma Franco Maria Ricci bivio di bambùL’idea di Franco Maria Ricci è stata ispirata dall’amico e scrittore argentino Jorge Luis Borges, collaboratore importantissimo della casa editrice che aveva fondato, che nel suo racconto La Biblioteca di Babele aveva immaginato un dedalo formato da tutti i libri possibili in tutte le lingue possibili.
Almeno altri 3 scrittori che hanno lavorato per la casa editrice Franco Maria Ricci Editore sono stati fonte d’ispirazione per il designer ed editore parmigiano: la biblioteca descritta nel romanzo Il nome della rosa di Umberto Eco, il labirinto come metafora della complessità del reale nel saggio La sfida al labirinto di Italo Calvino e il labirinto fiorito e colmo di carte da gioco (le tentazioni) di Lewis Carroll.

Perché proprio un labirinto fatto di piante di bambù?

“Il bambù è una pianta sempreverde, elegante, flessuosa, vigorosa, rapida nella crescita.
La sua forza è l’elevata fotosintesi che riduce l’anidride carbonica restituendo ingenti quantità di ossigeno”
scrive Franco Maria Ricci nel suo sito.
Il bambù non solo non si ammala, non perde le foglie e può crescere fino a 60 cm al giorno ma è anche capace di immagazzinare enormi quantità di anidride carbonica, infatti alcune specie possono addirittura produrre il 35% di ossigeno in più rispetto a quanto ne produrrebbe una stessa superficie coperta con da altre piante o alberi.

Labirinto della Masone Fontanellato Parma Franco Maria Ricci - mappa labirinto

Come visitare il Labirinto della Masone

Se desiderate entrare nel labirinto di Fontanellato vi informiamo che è aperto tutti i giorni tranne il martedì dalle 10.30 alle 19.00.
Non c’è alcuna barriera architettonica e può essere visitato da persone di qualunque età, i cani sono ammessi in tutto il complesso.
Il costo del biglietto giornaliero per gli adulti e i bambini di età superiore ai 12 anni è di 18€, per il bambini tra i 6 e i 12 anni è di 10€ mentre i più piccoli entrano gratis.

Se avete paura di perdervi sappiate che all’ingresso vi daranno la mappa del labirinto, starà a voi scegliere se utilizzarla o no!

Laura Cannarella

Iscriviti

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Il Labirinto della Masone, il dedalo di bambù più grande al mondo ultima modifica: 2018-01-16T18:44:21+00:00 da Laura Cannarella

Articoli correlati