I 5 (+1) attraversamenti per animali più curiosi al mondo

attraversamenti per animali - rospodotti piemonte

Gli ecodotti, o attraversamenti per animali, sono quei ponti e sottopassi per permettere alla fauna selvatica di attraversare strade e autostrade in sicurezza, evitando pericolosi incidenti stradali con le automobili di passaggio.
In Italia la casistica degli incidenti automobilistici in cui sono coinvolti animali è piuttosto ampia e, poiché i sinistri coinvolgono mucche, cavalli e animali selvatici come cinghiali, cervi, lupi e caprioli, magari potremmo pensare che questi “ponti verdi” presenti in tutto il mondo siano stati ideati e costruiti solo per mammiferi di medie dimensioni ma non è affatto così.
Preparatevi a fare il giro del mondo per scoprire i 5 attraversamenti per animali ideati per salvare da morte certa specie animali di grandi dimensioni e molto piccole.
Il sesto ecodotto fuori dal comune si trova in Italia!

Tra India e Nepal: il Terai Arc Landscape

Come salvare i rinoceronti indiani, gli elefanti asiatici e le famose tigri del Bengala dal bracconaggio e da innumerevoli pericoli che li pongono tra le specie animali a rischio di estinzione?
Il Terai Arc Landscape tra India e Nepal e collega 14 diverse aree protette dei due stati e ciò permette di fornire un habitat più che sufficiente agli animali che si trovano nei parchi e nelle riserve indiane e nepalesi che, se restassero separate, non sarebbero abbastanza grandi per sostenere il sostentamento dell’intera popolazione di questi grandi mammiferi.
attraversamenti per animali - Terai Arc Landscape Tra India e Nepal

Australia: i ponti salva-granchi

Ci troviamo a Christmas Island, una piccola isola australiana nell’Oceano Indiano e ogni anno tra ottobre e dicembre, quando c’è più umidità, quasi 100 milioni di granchi rossi che vivono nelle foreste dell’entroterra viaggiano in massa per giorni per raggiungere le spiagge, riprodursi e deporre le uova nell’oceano.
Sarebbe impossibile per le persone evitarli mentre guidano sulle strade così sono state costruite pareti e recinzioni di plastica lungo le strade per incanalarli a veri e propri “ponti per granchi” attraverso i quali possono attraversare le autostrade e raggiungere il mare.
Nonostante questi attraversamenti ideati per limitare il numero di vittime durante la migrazione i naturalisti stimano che almeno 500.000 granchi rossi muoiano ogni anno durante il viaggio.
attraversamenti per animali - i ponti salva-granchi di Christmas Island

Nuova Zelanda: un tunnel per proteggere i pinguini blu dal traffico

Fin dagli anni Novanta nella località neozelandese di Oamaru Harbor, nella regione di Otago, vive una colonia di pinguini blu (Eudyptula minor).
Questi pinguini tutte le mattine attraversano una strada molto trafficata per raggiungere la spiaggia e lo stesso la sera per ritornare nella loro area di nidificazione, dove di solito trascorrono la notte.
La “Oamaru Blue Penguin Colony”, l’associazione cittadina che tutela i piccoli pinguini dal manto color cobalto, hanno risolto il problema costruendo un sottopassaggio pedonale riservato a loro e, con l’aiuto di una piccola luce alla fine del percorso i teneri pinguini blu riescono a trovare facilmente l’uscita verso il mare.
Sono state installate anche alcune telecamere per monitorare l’uso del tunnel e i pinguini blu lo utilizzano tutti i giorni!
attraversamenti per animali - Nuova Zelanda un tunnel per proteggere i pinguini blu dal traffico

Giappone: le ferrovie giapponesi a prova di tartaruga

Attraversare i binari dei treni è pericoloso per gli uomini, figuriamoci per le tartarughe!
Per questo la compagnia ferroviaria nipponica West Japan Railway Company, in collaborazione con il Suma Aqualife Park, l’acquario nella città di Kobe, ha ideato un sistema di sottopassaggi riservati alle tartarughe marine provenienti dal vicino oceano per evitare che possano rimanere intrappolate tra le rotaie.
Se vi sembra improbabile sappiate che nella prefettura occidentale di Nara è accaduto più di 10 volte negli ultimi anni, causando sempre dei forti rallentamenti alla circolazione dei treni.
attraversamenti per animali - le ferrovie giapponesi a prova di tartaruga

Oslo: l’autostrada norvegese per le api

Anche le api hanno bisogno di una mano?
Ebbene sì perché nelle città in cui sono assenti piante da impollinare le api hanno difficoltà a sopravvivere ed è per questo che nella capitale della Norvegia è stato inventato un particolare corridoio naturale per le api che attraversano Oslo.
Parliamo di una sorta di “autostrada per api” in cui vi sono alcune “stazioni” ricche di polline, fatte da giardini sui tetti e balconi colmi di piante da fiore, a distanza di circa 250 metri una dall’altra.
attraversamenti per animali - Oslo l’autostrada norvegese per le api

Italia: i “rospodotti” del Piemonte

In Italia esistono 4 ponti verdi, 4 tunnel e 50 sottopassi nel solo Friuli Venezia Giulia ed il Ponte del Gabibbo e un ponte di oltre 500 metri sopra una superstrada nel Parco Regionale lombardo del Ticino ma gli ecodotti italiani più buffi sono senza dubbio i cosiddetti “rospodotti” presenti nella provincia di Torino.
Lungo le aree interessate dal fenomeno c’è anche un’insolita segnaletica di pericolo “attraversamento rane”!
attraversamenti per animali - rospodotti piemonteNei mesi di febbraio e marzo, mesi in cui per la migrazione riproduttiva rospi e rane aumentano gli spostamenti, alcuni volontari pongono delle barriere temporanee che convogliano gli anfibi nei “rospodotti”, canali sotterranei artificiali appositamente costruiti per evitare che siano investiti dalle automobili.

Laura Cannarella

I 5 (+1) attraversamenti per animali più curiosi al mondo ultima modifica: 2018-01-28T12:38:43+00:00 da Laura Cannarella

Articoli correlati