Fiori rossi: nomi, classificazioni e significati

fiori rossi nomi

Quali sono i nomi dei fiori rossi più belli e diffusi nei nostri giardini?

Simboli di amore e passione, le varietà di colture rosse possono essere usate per dare un tocco di colore al proprio spazio esterno o per fare un gradito dono a una persona speciale.

Si tratta di fiori impossibili da non notare e che danno sicuramente un tocco di personalità in più a ogni situazione e dato che ne esistono tantissime varietà, anche le opzioni di coltivazione a vostra disposizione sono tantissime.

I fiori rossi, infatti, possono essere coltivati in giardino, in vaso o in terrazzo: rispettate le loro cure colturali e vedrete che il risultato sarà garantito.

Vediamo, allora, i nomi dei fiori rossi più amati e gettonati dai pollici verdi e dagli amanti della natura.

Fiori rossi nomi: la rosa, un grande classico

Le rose sono sicuramente il nome di fiore rosso più gettonato data la sua grandissima bellezza e splendido significato: le rose, infatti, presenti in vari colori e tonalità, sono il simbolo di amore profondo, desiderio e fedeltà.

Si tratta sicuramente di un ottimo modo per dire a qualcuno quanto lo sia ama e non è un caso che vengano usate per la maggiore durante ricorrenze di coppia o per San Valentino.

fiori rossi nomi

La rosa è uno dei fiori rossi più iconici

Le rose hanno bisogno di tante cure per essere coltivate e in questo articolo trovi tutto quello che devi sapere sull’argomento.

La petunia in tutto il suo esser rossa

La petunia è un fiore molto famoso che fiorisce in varie tonalità: rosso, bianco, giallo, viola e via dicendo.

I fiori rossi, spesso, sono collegati a tanti significati “estremi”, dall’amore più profondo alla rabbia più nera ed è proprio per questo che la petunia può essere ricollegata al risentimento e al rancore verso qualcuno.

Se provate rabbia nei confronti di una persona, un mazzo di petunie farà sicuramente arrivare il messaggio.

Anturio, il fiore rosso dal nome esotico

 L’anturio è un fiore di origine esotica il cui nome deriva dal greco e che, letteralmente, significa fiore della cosa.

La sua caratteristica principale è la presenza della brattea, ovvero di una foglia che accompagna il fiore stesso, a forma di cuore; questa avvolge il fiore rosso, che si trova al suo centro e a ha la forma di una punta.

Nel mondo floreale, questa infiorescenza porta il significato di ospitalità e prosperità.

E poi c’è il papavero

Il papavero è un fiore particolarmente simbolico che porta con sé il significato di morte e rinascita.

Dotato di ampi petali e di macchie scure alla base, è sicuramente uno dei fiori rossi più comuni e riconosciuti; può arrivare fino a 150 centimetri di altezza e comprende fino a 55 specie diverse.

Garofano, un altro fiore rosso famosissimo

Il garofano, sebbene sia diffusissimo in tante colorazioni, è particolarmente famoso nella sua variante rossa; simbolo di amore eterno e carità.

Il genere, di per sé, conta circa 300 specie tra piante erbacce, annuali, biennali e perenni: in genere hanno fusti nodosi e foglie che possono assumere le forme più disperate. I fiori, isolati o geminati, presentano una corolla a 5 petali.

Coltivarlo è relativamente semplice, ma ovviamente ha bisogno di tutte le cure del caso: esposizione soleggiata, terreno ricco di sostanze organiche e di natura calcarea.

Non sai come misurare il pH del terreno? Ecco la nostra guida!

La rossissima Gerbera

Anche la gerbera rientra tra le piante con fiori rossi particolarmente apprezzati da agricoltori e pollici verdi. Con i suoi colori brillanti e accesi, ricorda una margherita grazie al suo centro dorato e i tantissimi petali.

Originaria dell’Africa, dell’Asia e del Sudamerica, questa coltura ha trovato le condizioni climatiche giuste per prosperare anche in Europa, soprattutto nei paesi del Sud.

Il suo significato è quello di amore e passione.

Se vuoi approfondire la sua conoscenza, ecco un articolo che fa per te.

Come tralasciare il Tulipano?

Altro grande protagonista della categoria è il tulipano, simbolo di amore e passione.

Nella sua versione rossa, ovvero la più diffusa, viene spesso per decorare parchi e giardini.

Per essere coltivato, ha bisogno di terreni sabbiosi, freschi e privi di ristagni; per quanto riguarda la concimazione, l’ideale sarebbe usare del letame maturo prima e dopo la fioritura.

La moltiplicazione avviene per bulbi.

fiori rossi nomi

Tulipano: una macchia rossa di estrema bellezza

Nomi di fiori rossi: l’orchidea

L’orchidea è un fiore bello e sofisticato che vuol dire passione, potenza e forza.

Nella sua variante rossa è sicuramente una di quelle più apprezzate e ha bisogno di cure specifiche e peculiari.

In questo articolo sulle orchidee trovi tutto quello che devi sapere sull’argomento.

Infine, la peonia

La peonia è un fiore dal gambo lungo e sottile; la corolla è ricca di petali che vanno dal rosso intenso a quello chiaro, con sfumature che vanno al marrone.

Romantico e simbolo di prosperità, questo fiore rosso è sicuramente un grande valore aggiunto per il tuo giardino.

Qui puoi leggere i dettagli su come coltivarla.

 

Quale sceglierai per il tuo giardino?

 

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Fiori rossi: nomi, classificazioni e significati ultima modifica: 2020-11-07T17:28:25+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati