È stata inventata la birra senza luppolo! Scopriamola insieme

birra senza luppolo

Una birra senza luppolo? Da oggi è possibile trovarla!

Numerosi studi e ricerche hanno inventato il modo per realizzare una birra senza luppolo, ricreando così la rinomata bevanda in modo più ecologico.

birra senza luppolo

Chi è stato l’artefice della scoperta? 

A realizzare queste importanti ricerca ed esperimenti è stata l’University of California Berkley che eliminando l’impiego del luppolo ha trovato una valida alternativa impiegando dei determinati componenti di menta, lievito e della pianta di basilico.

Non è quindi più vero che il luppolo è fondamentale per la produzione della birra, e grazie a questi nuovi studi la situazione è completamente ribaltata.

Pe poter eliminare questa componente storica di composizione della birra, conosciuta fin dall’antichità, partendo dagli antichi egizi, bisogna far entrare in gioco i lieviti dei cereali.

È proprio la fermentazione dei cereali un passaggio fondamentale che permette la sostituzione del luppolo.

Oltre a questo vengono uniti dei determinati geni di menta e basilico alla fine della lunga catena di fermentazione dei cereali.

Grazie a questi passaggi ottenuti da numerosi studi si riescono ad ottenere il lianolo e il geraniolo.

Queste due essenze sono di massima importanza nella produzione di birra ottenuta con il metodo tradizionale.

Ma il gusto?

Sicuramente molti di voi si staranno chiedendo se il gusto rimane autentico come quello prodotto con il classico luppolo e in questo caso la risposta è affermativa.

Impiegando questi componenti il gusto e l’aroma della birra rimane esattamente il medesimo, anzi, c’è qualcuno che ipotizza anche in un aumento dell’aroma rispetto appunto alla classica birra con il luppolo.

Di fatto, è proprio il professore e ricercatore a capo degli studi, Jay Keasling, che ha dichiarato di aver lavorato con particolare attenzione per controllare in modo accurato tutto il processo legato al metabolismo per riuscire a produrre il medesimo aroma.

Il professore della University of California Berkley ha poi proposto la nuova inventiva birra a uno dei birrifici più importanti riscontrando apprezzamenti e complimenti.

Di fatto, i risultanti ottenuti dai ricercatori hanno convinto proprio tutti. Gli stessi degustatori hanno dichiarato di percepire il gusto del luppolo nella bevanda in modo molto marcato, bensì esso non sia presente all’interno di questa.

I gusti di frutta e di fiori d’arancia presenti nella lavorazione risultano puri senza additivi o gusti estranei aggiunti, questo rende la bevanda completamente “genuina”.

birra senza luppolo

Perché sorge il problema del luppolo?

Vi siete chiesti quindi perché voler eliminare il luppolo presente nella birra, nonché l’elemento fondamentale della creazione di questa bevanda?

Effettivamente la domanda sorge spontanea e ora cercheremo di fare chiarezza.

È risaputo che l’inconfondibile gusto amaro della bevanda è dato essenzialmente dal luppolo che rende così la birra tra le bevande più amate di sempre, ma sapete quanto ci vuole a coltivare i luppoli? 

Il problema derivante dalla coltivazione dei luppoli deriva innanzitutto dal dispendio idrico.

Facendo un piccolo paragone si capisce bene il grande spreco di acqua a cui si va incontro.

Di fatto, per produrre una pinta di birra ce ne vogliono in media 50 di acqua per produrla. Un bilancio del tutto negativo che ci fa capire quanto spreco d’acqua è necessario per la produzione di questa bevanda.

Questi dati si riferiscono al processo di produzione del luppolo senza poi aggiungere la quantità di energia necessaria per le lavorazioni secondarie e la conservazione, nonché il trasporto stesso poi del prodotto.

Perché quindi, non attuare il metodo inventato dall’Università americana? Iniziare a produrre birra senza luppolo potrebbe iniziare ad essere un buon metodo per ridurre lo spreco di acqua nelle aziende produttrici di birra e nei birrifici. 

Dopo la birra ai frutti tropicali proposta l’estate scorsa ora al centro degli interessi c’è questa nuova scoperta.

Non ci resta che sorseggiare qualche sorso per scoprire il vero gusto di questa birra senza luppolo!

È stata inventata la birra senza luppolo! Scopriamola insieme ultima modifica: 2018-04-22T10:59:41+00:00 da Nicole

Articoli correlati