Arbusti da fiore: quali sono i più belli da avere in giardino?

arbusti da fiore

Gli arbusti da fiore sono una meravigliosa fonte di colore per abbellire ogni giardino.

Ricchi di vita, vari e particolarissimi, in questa categoria rientrano tantissime specie meravigliose, come le rose rifiorenti, e tante altre piante che fioriscono in estate o durante la primavera.

In questo articolo vedremo su quali puntare per rendere il vostro spazio verde davvero fantastico.

Iniziamo!

Gli arbusti da fiore per eccellenza: le rose

Le rose, per esempio, sono gli arbusti da fiore per antonomasia.

Tra queste vanno menzionate delle varietà specifiche, come le uniflorali (ovvero quelle che fioriscono una sola volta) e le rifiorenti (ovvero quelle che fioriscono dal periodo che va dagli ultimi mesi della primavera all’estate inoltrata). A queste vanno comunque aggiunte le rose rampicanti, capaci di fiorire su rami giovani e vigorosi.

Tra le varietà più gettonate, va menzionata sicuramente la rosa Yesterday, ovvero una variante particolarmente rifiorente che, grazie alle sue fioriture costanti, è impossibile vedere spoglia e priva di fiori.

Questa sua caratteristica la rende dunque ideale per la formazione di aiuole poiché crea dei cespugli effettivamente armoniosi il cui diametro e altezza raramente supera il metro.

In più, si tratta di una varietà davvero resistente alle insidie da parte di malattie e parassiti, ma nel caso vi troviate a dover combattere contro qualche minaccia, qui trovate una esaustiva guida alle malattie delle rose.

Arbusti da fiore per l’estate

Gli arbusti da fiore estivi rendono colorato e vivace il giardino durante i mesi più caldi dell’anno.

La loro caratteristica è quella di non temere il caldo o il sole, risultando quindi resistenti alla siccità e alle prolungate ore di insolazione.

arbusti da fiore

La lavanda è un arbusto da fiore molto caratteristico e profumato

Una notizia che forse non farà felici i pollici verdi meno esperti è che questa tipologia di arbusti ha bisogno di una bella potatura a fine stagione.

Vediamo, allora, quali sono le piante da selezionare.

La lavanda: un arbusto da fiore classico e profumato

La lavanda è un arbusto particolarmente conosciuto e diffuso nei giardini del nostro paese. Si tratta di una coltura particolarmente riconoscibile sia per colore che per profumo.

Qui puoi trovare un esaustivo articolo su come coltivarla.

Un segreto per coltivarla bene durante l’estate è quello di potare la pianta accorciando i rami per metà, facendo in modo di garantirgli un buon accrescimento fin dalla sua base.

Caryopteris: un arbusto dal colore blu

Il caryopteris è un altro arbusto da fiore che durante l’estate da un tocco di blu e azzurro a tutto il giardino.

Nello specifico, si tratta di una pianta spogliante e questo vuol dire che a fine autunno la vostra pianta perderà tutte le sue foglie.

Altra cosa da tenere a mente è che, nel caso la vostra caryopteris venga coltivata in una zona particolarmente fredda, come alcune aree del Nord Italia, necessiterà di un buon riparo e protezione per sopravvivere alle intemperie tipiche della stagione.

Bubbleia: uno bellissimo scioglilingua da giardino

La bubbleia è una pianta estiva e da fioritura che, in generale, ha bisogno di due potature annuali:

  • primaverile
  • estiva

Durante quella primaverile, si vanno ad eliminare tutti i rami vecchi, mentre in quella estiva si potano quelli secchi o danneggiati dal caldo torrido.

L’oleandro: un arbusto da fiore per ogni occasione

L’oleandro è un arbusto da fiore che si può coltivare praticamente ovunque perché non teme niente.

Si tratta, infatti, di una coltura particolarmente resistente al vento, alla salsedine, all’esposizione in pieno sole.

In più, si tratta di una pianta che, crescendo particolarmente in altezza, risulta molto adatta per la realizzazione di siepi e che va comunque potata periodicamente. 

Amamelidi e la fioritura estiva

Gli amamelidi sono degli arbusti da fiore dalla forma di alberello che fiorisce sempre e solo in piena estate; esistono anche delle varianti che fioriscono in inverno e primavera.

La pianta è molto profumata e riesce a regalare un tocco di colore a ogni giardino grazie al suo fogliame particolarmente caratteristico e riconoscibile.

La fotinia e la sua crescita inarrestibile

Presenta piccoli fiori e una crescita estremamente compatta. Come l’oleandro, la fotinia si può coltivare per allestire siepi di varia altezza. Molto resistente alle potature.

La fotinia è un arbusto da fiore che cresce in modo compatto e costante.

Proprio come il suo collega di categoria, l’oleando, questa pianta può essere usata per creare delle siepi dall’altezza varia e capace di resistere a ogni problematica stagionale.

Arbusti da fiore primaverili

Proprio come esistono degli arbusti da fiore estivi, esistono anche quelli che fioriscono durante la stagione primaverile.

Qui vedremo alcuni esemplari particolarmente amati.

arbusti da fiore

Il viburno ha dei fiori molto caratteristici

Filadelfo e i suoi fiori d’angelo

Il filadelfo è uno degli arbusti da fiore primaverile più gettonati e variegati.

In relazione alla specie, infatti, la pianta può essere alta dai 100 centimetri ai 5 metri di altezza.

I suoi fiori, chiamati “fiori d’angelo”, sono sicuramente molto profumati e quindi molto indicati per dare un tocco di eleganza a ogni spazio esterno.

Il Viburno: un arbusto da fiore bianco e grande

Il viburno è uno degli arbusti da fiore più caratteristici proprio per la forma delle sue infiorescenze.

Si tratta, infatti di fiori dalla forma a sfera, noti anche come palla di neve proprio per la loro forma e colore, che spuntano tra maggio e giugno.

Qui trovate maggiori informazioni su questa coltura.

 

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Arbusti da fiore: quali sono i più belli da avere in giardino? ultima modifica: 2021-03-11T19:20:43+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati