Verricello: tutto quello che devi sapere per scegliere quello giusto

Il verricello è uno strumento usato in molti settori che vanno dalla vela all’agricoltura e il cui funzionamento è molto semplice: permette, infatti, di rilasciare o tirare un carico attraverso l’avvolgimento di una fune, che può essere di vari materiali, come la corda o l’acciaio.

Questo strumento è usato per operazioni orizzontali e parallele al terreno e, in campo agricolo, risulta molto utile in situazioni piuttosto delicate che riguardano blocchi, affossamenti o impantanamenti: sfruttando il verricello, infatti, un mezzo di soccorso potrà riuscire a estrarre il mezzo in difficoltà.

Vediamo, allora, come orientarsi nella scelta del verricello giusto per te e le tue esigenze.

Come si usa un verricello?

Usare, installare e scegliere un verricello è un processo abbastanza pratico, che richiede una buona conoscenza delle proprie esigenze e capacità: l’importante, infatti, è sempre riuscire a usarlo in totale sicurezza ed efficacia, di modo da tirarsi fuori (letteralmente) da situazioni non troppo piacevoli.

Il verricello è, in genere, elettrico, cosa che lo rende composto da tre parti fondamentali:

  • motore elettrico
  • un tamburo per avvolgere la fune
  • il gancio di traino

Verificare le caratteristiche tecniche del proprio verricello è il primo passo per trovare quello giusto per le proprie esigenze: carichi di rottura, tipologia di funi supportate e tanti altri dettagli devono essere presi in considerazione per evitare spiacevoli inconvenienti che possono rendere il suo uso pressoché inutile, soprattutto in situazioni emergenziali.

Ogni parte di questo strumento, dalla fune al gancio del motore elettrico è soggetta a incredibili forze di trazione ed è proprio per questo motivo che bisogna assicurarsi che tutto sia a regola e scrupolosamente organizzato.

Come sceglierlo?

Per scegliere il verricello giusto per te, quello che devi tenere a mente è, da un lato, la potenza di carica che puoi avere, e dall’altro, tutti i vincoli imposti dal modello di mezzo che hai a disposizione.

Nel dettaglio, parliamo di un parametro come il valore di rottura delle funi e dei componenti del verricello: si noti sempre sia la capacità di traino che quella di sollevamento verticale.

Questo valore è importantissimo e non interscambiabile perché trainare, in sostanza, vuol dire spostare un veicolo su un piano orizzontale, mentre il sollevamento prevede una vera e propria sfida verso i principi della forza di gravità.

Quando si acquista un verricello elettrico, quindi, è bene avere tutte queste informazioni a disposizione per evitare ulteriori guai nel momento del bisogno.

Altra punto fondamentale è la questione dell’alimentazione elettrica del verricello, cosa da cui dipende il complessivo funzionamento dello strumento: usarlo a motore spento, infatti, non è una buona mossa perché la sua autonomia si scaricherebbe in pochissimo tempo l’energia della batteria.

L’ideale, insomma, sarebbe riuscire a tenere il motore del tuo mezzo per tutta la durata dell’operazione, magari con un regime di giri superiore al minimo.

Detto ciò, vediamo quali sono i migliori modelli di verricelli presenti sul mercato e le loro caratteristiche principali.

Verricello Blue Bird BB 610

Verricello Blue Bird BB 610

Verricello Blue Bird BB 610

Il Blue Bird BB 610 è un verricello portatile ideale per ogni esigenza e indicato sia per uso professionale che hobbistico.

Progettati per scopi forestali, questi tipi di verricelli sono pensati solo ed esclusivamente per eseguire operazioni di trascinamento fino a 45° di inclinazione del piano orizzontale.

Si tratta di uno strumento molto compatto e leggero che, con la sua capacità di traino diretta di 600 kg può davvero essere un buon alleato per chi opera nel settore boschivo.

Ha una capacità di avvolgimento di 25 metri al minuto e le funi da usare per esaltarne al meglio le caratteristiche sono quelle a bassa elasticità con a treccia doppia in poliestere.

Blue Bird BB 610 monta un motore a scoppio 2T con un cilindrata di 57,9 cc e una potenza di 2,7 HP.

I tipi di traino effettuabili sono due:

  • traino diretto
  • traino con invio

Se vuoi scoprire tutti i dettagli del Blue Bird BB 610, ecco la sua scheda prodotto.

Verricello Blue Bird BB 1610X

Verricello Blue Bird BB 1610X

Verricello Blue Bird BB 1610X

Il verricello Blue Bird BB 1610X è pensato e realizzato per agevolare tutte le operazioni del settore forestale ed è pensato per un uso professionale, ma anche privato.

Potente e versatile, questo dispositivo ha una potenza di traino diretta di 1300 kg e può avvolgere 28 metri di fune al minuto; è dotato di una fune zincata con un diametro di 5 mm lunga 80 metri e di un guidafune utile per l’avvolgimento automatico della stessa.

Il suo motore a scoppio è a due tempi, con un cilindrata di 57,9 cc e una potenza di 2,7 HP. In più, è dotato di freno automatico, cosa che garantisce sempre la massima sicurezza.

Vuoi scoprire le altre caratteristiche del verricello Blue Bird BB 1610X? Eccole qui.

Verricello Blue Bird BB 1610X con fune tessile in kevlar

Verricello Blue Bird BB 1610X con fune tessile in kevlar

Verricello Blue Bird BB 1610X con fune tessile in kevlar

Del modello precedentemente visto esiste anche una seconda versione, il verricello Blue Bird BB 1610X con fune tessile in kevlar.

Sebbene le caratteristiche tecniche siano molto simili al modello precedente, ciò che cambia è la tipologia di fune supportata dalla strumento, cosa che lo rende particolarmente adatto a operazioni di tipo professionale.

Compreso di fune, il verricello Blue Bird BB 1610X pesa 39 kg e ha un serbatoio da 0,9 litri.

L’accensione è a strappo e tutti i comandi, facili e intuitivi, si trovano nella parte superiore dell’attrezzo.

Se vuoi vedere le caratteristiche tecniche del verricello Blue Bird BB 1610X, trovi qui tutti i suoi dettagli.

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Verricello: tutto quello che devi sapere per scegliere quello giusto ultima modifica: 2021-09-27T08:49:55+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati