Rodilegno rosso: come eliminare il rodilegno in poco tempo

rodilegno rosso

Il rodilegno rosso è una delle minacce più pericolose per i nostri meli. I danni che può creare sono devastanti e molto onerosi. Se stai cercando te le soluzioni a questa problematica, sappi che sei nel posto giusto. In questo articolo ti spiego come eliminare il rodilegno rosso in poco tempo.

Del Dott. Francesco Giannetti

rodilegno rosso

Rodilegno rosso

Il rodilegno rosso (Cossus cossus) è un lepidottero che si nutre in particolare a spese del melo, ma che può danneggiare anche altre piante. In un certo senso è un insetto molto pericoloso per tutte le piante arboree.

Gli adulti sono farfalle di grandi dimensioni (7-10 cm di apertura alare) di colore grigio-bruno. Le larve sono rosate o rosso scure sul dorso, mentre le uova hanno un color nocciola-brunastro. Le uova vengono deposte tra le insenature della corteccia, di solito alla base della pianta.

Il danno

Il danno è causato dal nutrimento delle larve. Queste, come il tarlo asiatico, scavano profonde gallerie nel tronco e nei rami. Così facendo, indeboliscono la pianta sia dal punto di vista strutturale che da quello sanitario.

Come se non bastasse, le gallerie scavate dalle larve sono un ottimo punto di ingresso per molti microrganismi patogeni, come funghi e batteri. Il rodilegno rosso può attaccare sia piante di interesse agricolo sia piante ornamentali. Nonostante questo, il danno più grave viene arrecato nei confronti del pioppo e del noce.

rodilegno rosso

Come eliminare gli adulti

Il primo mezzo utile per eliminare il rodilegno rosso è la lotta guidata. Questa è molto importante per capire l’andamento stagionale della popolazione di rodilegno rosso all’interno del nostro arboreto. Lo strumento con cui eseguire il monitoraggio è la trappola sessuale.

Le trappole devono essere installate tra fine aprile e primi di maggio. Il trattamento andrà quindi effettuato nel periodo di massima cattura. Possono essere usati principi attivi come l’Azinfos-metile e il Fenitrotion.

Come eliminare le larve

Nel caso che l’infestazione fosse già in atto, quindi con le larve all’interno della pianta, si può intervenire con altri mezzi. Per esempio, possono essere utilizzati prodotti chimici allo stato di aerosol da insufflare nelle gallerie e chiudendo quest’ultime con dello stucco.

Questi metodi non sono sempre efficienti. È difficile raggiungere le larve e comunque il danno è già avvenuto. La loro applicazione viene spesso applicata solo per piante ornamentali di interesse commerciale.

Lotta biologica e biotecnologica

In questo caso, per eliminare il rodilegno rosso possono essere usati dei nematodi: Neoaplectana (Steinernema) carpocapsae e feltiae. Spruzzati con appositi strumenti nelle gallerie, attaccano le larve di rodilegno rosso e le uccidono.

Un altro metodo molto utile è rappresentato dalle trappole di cattura massale. Queste sono imbrattate di ormoni sessuali e provocano la sterilizzazione dei maschi. Così facendo, la femmina depone uova sterili e la popolazione di rodilegno rosso si andrà piano piano annientando.

Iscriviti

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Rodilegno rosso: come eliminare il rodilegno in poco tempo ultima modifica: 2018-01-10T06:50:56+00:00 da Francesco Giannetti

Articoli correlati