Quali sono i 5 peperoncini più piccanti al mondo

peperoncini

Con i peperoncini non si scherza, e lo sanno bene gli esperti che hanno decretato quali sono i 5 peperoncini più piccanti al mondo in assoluto!

L’uso del peperoncino è diffuso in tutto il mondo, dato il suo sapore piccante che conferisce più gusto a primi e secondi piatti.

Misurare la piccantezza di un peperoncino

Vi siete mai chiesti come si misura la piccantezza di un peperoncino?

Ebbene, esiste una vera e propria scala di misurazione, la scala di Scoville, che definisce in unità denominate shu se un peperoncino è più o meno piccante.

Per classificare la piccantezza di un peperoncino si misura il suo livello di capsaicina, il composto chimico che conferisce bruciore e calore.

Andiamo alla scoperta di questa classifica… di fuoco!

I 5 peperoncini più piccanti al mondo

5 – Naga Viper

naga viper

fonte: Wikipedia

Originario dell’Inghilterra, il Naga Viper è stato in vetta alla classifica fino al 2011 con un livello di shu di 1.382.118 unità.

Essendo creato artificialmente dall’uomo, la compagnia produttrice chilli Pepper company lavora continuamente per stabilizzarne il sapore, fornito da un mix di tre peperoncini diversi: il Naga Jolokia, il Naga Morich e il Trinidad Scorpion.

Il peperoncino ha forma conica e aspetto rugoso, color rosso acceso. E’ lungo circa 5 cm e il nome deriva dal sapore pungente come quello di una vipera, così definito dal suo creatore.

4 – Trininad Moruga Scorpion

Trinidad_Moruga_Scorpion

fonte: Wikipedia

Questo peperoncino ha una falsa origine alle spalle: nonostante sia molto coltivato in Australia, è in realtà originario dell’America centrale, specialmente nei Caraibi.

La forma è tondeggiante e la grandezza è di circa 6-7 cm. Oltre al sapore fortemente piccante, stabilito in 2 milioni di shu, si distingue soprattutto per la persistenza della piccantezza.

Ne esiste una versione simile, il Trinidad Scorpion butch Taylor, così chiamato perché la parte inferiore a punta ricorda la coda di uno scorpione.

3 – Carolina Reaper

carolina reaper

fonte: Wikipedia

Il Carolina Reaper prende il nome dallo regione d’origine, il South Carolina.

Detentore del primato come peperoncino più piccante al mondo fino al 2013, conta 2.200.000 unità nella scala di Shonville.

Il Carolina Reaper è un peperoncino ibrido della varietà Capsicum Chinense. Il suo creatore, Ed Currie, investì ben 12.000 dollari per ottenere la piccantezza di questo peperoncino, incrocio tra un Pakistani Naga con un tipo di Habanero Red proveniente dai Caraibi.

Il gusto di questo peperoncino è davvero particolare: rilascia delle piacevoli note dolci, simili alla cannella e al cioccolato, miscelate in questo piccante davvero acceso.

2 – Dragon’s Breath

carolina reaper

fonte: cayennediane

C’è da stupirsi se il secondo posto in questa classifica è occupato da un peperoncino che porta il nome di “alito di drago”?

Ovviamente no! In effetti, il Dragon’s Breath è talmente piccante da non poter essere ingerito.

Questo simpatico frutto è stato creato in Inghilterra da uno chef, ma non è affatto utilizzabile in cucina visto il suo eccessivo grado di piccantezza: ben 2.480.000 shu.

Il Dragon’s Breath viene impiegato attualmente a scopo medico.

1 – Pepper X

pepper x

fonte: Thrillist

Il temerario creatore del Carolina Reaper è tornato sul misfatto concependo il peperoncino più piccante al mondo.

Il più recente record mondiale – non ancora confermato ufficialmente – stabilito dalla scala di Shonville è del peperoncino Pepper X, intensità 3.180.000 shu.

Somiglia per aspetto a una noce acerba, dal colore verde.

E’ facile immaginare che non venga utilizzato in cucina… ma in realtà è stato già impiegato per creare la salsa Dab, come trasmesso sugli episodi della serie Youtube “The Hot Ones“.

 

Quali sono i 5 peperoncini più piccanti al mondo ultima modifica: 2018-10-31T18:58:19+00:00 da Simona Ruisi

Articoli correlati