Potatura dei pomodori: scopriamo insieme la cimatura e la scacchiatura

I pomodori (Solanum lycopersicum, L. 1753 ) sono tra gli ortaggi più diffusi e coltivati nel nostro Paese.

Per poter però produrre e coltivare degli ottimi frutti è importante prendersene cura nel migliore dei modi; per questo motivo tra tutte le accortezze è importante anche la potatura dei pomodori. 

In questo articolo vi spiegheremo come realizzare la potatura dei pomodori nel migliore dei modi, facendo chiarezza su quale pratica usare tra la cimatura e la scacchiatura, cercando di capire quale bisogna realizzare tra le due e come saper scegliere.

La potatura dei pomodori è indispensabile al fine di poter realizzare una coltivazione produttiva per questo motivo abbiamo dedicato un intero articolo a questo tema.

Chi possiede una coltivazione di pomodori deve assolutamente sapere che un’eccessiva crescita delle piante toglie forza alla pianta, riducendo quindi due caratteristiche fondamentali: la quantità e qualità dei pomodori stessi. 

potatura dei pomodori

La cimatura dei pomodori

La cimatura dei pomodori, consistete semplicemente nel tagliare la cima della pianta. Si parte quindi dalla parte centrale della pianta per arrivare popi a recidere la parte superiore della pianta fino all’attaccatura delle foglie finali.

È importante sottolineare innanzitutto che questa tecnica deve essere effettuata solamente sulle piante che hanno raggiunto un’altezza consistente, di fatto la cimatura dei pomodori si realizza anche per non fare crescere eccessivamente le piante in altezza.

Per questo motivo la cimatura si effettua sopratutto sulle varietà definite rampicanti, poiché raggiungono altezze notevoli.

Le cultivar alle quali è possibile effettuare la cimatura sono ad esempio le seguenti: ciliegino, Cuore di Bue, datterino… 

Con la cimatura dei pomodori di fatto si interrompe la crescita della pianta e di conseguenza anche in modo volontario il suo ciclo ma favorendo la fruttificazione.

Perché è importante la cimatura dei pomodori? 

Effettuare questa tecnica di potatura dei pomodori è importante per limitare la crescita in altezza delle piante, che potrebbero arrivare anche oltre i 3 metri di altezza. Oltre a questo la cimatura aiuta anche nella maturazione dei pomodori stessi.

La cimatura dei pomodori stimola anche l’ingrossamento dei pomodori presenti sulla pianta. 

Ma oltre alla cimatura, esiste un’altra tecnica di potatura dei pomodori, chiamata scacchiatura o anche conosciuta e chiamata sfemminellatura. Scopriamola insieme!

potatura dei pomodori

La scacchiatura dei pomodori

Questa tecnica di potatura consiste nel togliere i germogli che si trovano all’ascella fogliare. Questo punto si trova tra l’intersezione del fusto principale della pianta di pomodoro e le branchie secondarie.

Bisogna effettuare la scacchiatura solo sulle ramificazioni che hanno raggiunto almeno i 4 cm di lunghezza ed è possibile rimuoverle anche solo con le mani, senza l’utilizzo di forbici o differenti strumenti.

La scacchiatura permette quindi di avere una pianta di pomodori con un fusto centrale spesso, grosso che tende a svilupparsi verticalmente. Grazie a questa tecnica si evita che l’energia si perda altrove. 

La scacchiatura è importante effettuarla durante tutto il ciclo vegetativo e ovviamente non si può effettuare in tutte le varietà di pomodori, ma solo in alcune.

In quali piante di pomodori è consigliabile quindi la scacchiatura? Questo metodo di potatura è opportuno in tutte le piante considerate indeterminate. Le piante di questo tipo sono quelle che hanno una crescita notevole e producono di conseguenza molta vegetazione.

Quando effettuare la potatura dei pomodori? 

Durante la stagione stiva la potatura deve essere effettuata circa ogni due settimane e questo parametro si riferisce alle varietà indeterminate, di cui vi abbiamo appena parlato.

Per quanto riguarda invece le varietà determinate si può effettuare una volta durante l’arco di un mese.

Tutto sulla coltivazione dei pomodori

In questo articolo vi abbiamo spiegato come iniziare a coltivarli e come prendersi cura nel migliore dei modi: Come coltivare i pomodori: la guida pratica in pochi passi

Se invece siete interessati ad aumentare la resa, vi consigliamo questo articolo: Aumentare la resa dei pomodori da industria: ecco come fare

E riguardo alle curiosità sui pomodori, vi segnaliamo questo: Coltivare pomodori nel deserto: in Australia si può nella “torre solare”

Potatura dei pomodori: scopriamo insieme la cimatura e la scacchiatura ultima modifica: 2019-03-16T18:04:08+00:00 da Nicole

Articoli correlati