Olio di Neem: dall’agricoltura alla cura del corpo, i suoi mille utilizzi!

Volete scoprire tutti i segreti e gli utilizzi dell’olio di Neem? In questo articolo partiremo dalle origini antichissime di questo olio fino ad arrivare ai suoi impieghi principalmente in ambito agricolo, ma scopriremo insieme anche gli innumerevoli benefici per il nostro corpo.

Origini dell’olio di Neem

L’albero di Neem (Azadirachta Indica) è un albero antichissimo, originario delle zone dell’India, dove di fatto sono presenti le prime testimonianze ed utilizzi dell’olio di Neem. È un albero sempreverde appartenente alla famiglia delle Meliacee.

L’albero cresce anche nelle zone dell’Africa, dell’America centrale e delle Filippine.

La particolarità di questo albero è assolutamente l’altezza, può raggiungere di fatto un altezza sorprendente di 30 metri.

Conosciuti per millenni grazie al suo impiego all’interno della medicina ayurvedica tradizionale indiana ad oggi trova tantissimi impieghi, tra questi è molto utilizzato in agricoltura per la cura, il mantenimento e la difesa delle piante.

olio di Neem

Utilizzo dell’olio di Neem in agricoltura

Come già detto, l’olio di Neem è conosciuto per le sue innumerevoli proprietà, proprio per questo motivo nel corso del tempo è stato definito come insetticida naturale per eccellenza.

In agricoltura le sue proprietà sono esattamente quelle antifungine e insettifughe.

Se vi state chiedendo cosa riesce a sconfiggere questo particolare olio la risposta è semplice. Questo olio naturale riesce ad essere efficace contro 14 tipi di funghi. 

Per quanto riguarda la sua proprietà insettifuga è importante segnalare che questo olio è utilissimo per sconfiggere le infestazioni da acari e da pidocchi delle piante.

Ma le sue proprietà non sono finite qui. L’olio di Neem è estremamente efficace contro l’afide grigio e diversi lepidotteri che spesso attaccano arance, mandarini e limoni.

L’olio di Neem è spesso impiegato anche contro la dorifora della patata che spesso causa numerosi danni alle nostre culture e sconfiggerlo tempestivamente può rivelarsi fondamentale per la vita delle piante.

Vi siete persi il nostro articolo sulla dorifora delle patate? Vi abbiamo raccontato tutto qui: Dorifora della patata: metodi chimici e biologici per eliminarla.

Volete impiegare l’olio di Neem in modo alternativo, come anticrittogamico? È possibile!

Per essere efficiente contro tutti gli insetti che attaccano la nostre piante è consigliato quindi mischiare questo olio con dell’acqua e successivamente cospargerlo sulle colture. 

È possibile impiegare l’olio di Neem anche in modo preventivo. Ovviamente se per sconfiggere direttamente dei parassiti si utilizza il rapporto 1/100 (ovvero per ogni 100 litri di  acqua andrà impiegato 1 litro di olio) in questo caso il rapporto sarà diverso.

In maniera preventiva l’olio di Neem andrà impiegato con una concentrazione del 5% sul totale. 

È importante ricordare anche che l’olio di Neem è permesso in agricoltura biologica. A proposito di agricoltura biologica vi segnaliamo: Perché il biologico in Italia è così importante? Analizziamo tutti i dati

 

olio di Neem

 

Altre proprietà dell’olio di Neem…

Ma come abbiamo detto fin dall’inizio questo olio è conosciuto per i suoi innumerevoli campi di utilizzo. Oltre ad essere quindi un ottimo alleato delle piante contro insetti, funghi e parassiti, l’olio di Neem è un ottimo amico del corpo umano e degli animali. 

Il primissimo impiego dell’olio di Neem lo troviamo nella cura della pelle. Di fatto questo olio lo troviamo spesso in terapie legate alle patologie della pelle. Come ad esempio la psoriasi, acne. 

Oltre a specifiche patologie, può essere impiegato contro la secchezza della pelle e per le scottature provocate dal sole. 

Anche contro la secchezza dei capelli è un ottimo alleato. Basta lasciarlo in posa 10 minuti dopo aver impiegato lo shampoo e il risultato è assicurato.

L’olio in questione trova inoltre il suo impiego anche nella cura e nella difesa dei nostri animali domestici. È possibile di fatto impiegare questo olio sia in modo preventivo, che curativo per i nostri amici a quattro zampe.

Grazie alle sue proprietà è consigliato ricreare un collare imbevuto nell’olio di Neem per tenere lontani pulci e zecche dai nostri animali. Possiamo altrimenti impiegare questo olio direttamente sul pelo dell’animale diluito con acqua.

E voi conoscete altri impieghi ed utilizzi dell’olio di Neem?!

Olio di Neem: dall’agricoltura alla cura del corpo, i suoi mille utilizzi! ultima modifica: 2018-10-21T16:20:11+00:00 da Nicole

Articoli correlati