Motocompressore trazionato: perché è il migliore sul mercato

motocompressore trazionato

Un motocompressore trazionato è uno dei migliori regali che puoi farti soprattutto nel caso in cui tu abbia un terreno più o meno grande che comprenda anche un uliveto.

Questo strumento è infatti un ottimo alleato per ridurre al minimo i temi di raccolta delle olive, finalmente abbandonando del tutto la fatica dell’usare le scale. Ma non solo: è un attrezzo che può aiutarti in una serie di diverse operazioni agricole.

Nelle prossime righe te ne parleremo ampiamente e ti presenteremo alcuni dei migliori modelli disponibili sul mercato.

Buona lettura!

Motocompressore: di cosa si tratta?

Innanzitutto, partiamo dalle basi.

Cos’è un motocompressore?

Nient’altro che un compressore dotato di un apposito motore che ne facilita notevolmente l’utilizzo.

Il compressore è una macchina cosiddetta operatrice pneumofora, ovvero che innalza la pressione di un gas o un vapore trasformando l’energia meccanica in energia potenziale. I compressori possono essere di due diverse tipologie:

  • compressori volumetrici, nei quali la compressione è possibile grazie a dei precisi movimenti meccanici
  • compressori dinamici, dove la compressione avviene in base alla velocità che si imprime sul corpo

In un motocompressore l’energia meccanica è generata da un motore a scoppio alimentato a diesel oppure a benzina. Dire che viene innalzata la pressione di un gas o un vapore o ancora, più semplicemente, dell’aria, significa che il suo volume viene ridotto e può poi essere utilizzata immediatamente oppure immagazzinata in un serbatoio naturalmente molto resistente all’alta pressione.

Il motocompressore è composto da diversi tubi di poliuretano, i quali possono avere diverse dimensioni e lunghezze. Anche la capienza del serbatoio cambia da modello a modello, così come la produzione d’aria. Quest’ultima, però, è generalmente compresa tra i 250lt/min e i 900lt/min.

I motocompressori sono utilizzati principalmente nelle aree sprovviste di rete elettrica, mentre il fatto di essere muniti di ruote rende il loro spostamento più semplice e pratico.

A questi attrezzi, inoltre, possono essere collegati altri strumenti accessori:

Appare dunque chiaro che il motocompressore non sia di grande utilità solo in campo agricolo, bensì anche in quello edilizio e nel settore dei restauri.

Motocompressore trazionato: i suoi vantaggi

Un motocompressore trazionato presenta un vantaggio aggiuntivo rispetto ai modelli sprovvisti di tale caratteristica e conosciuti come motocompressori a spinta. Un motocompressore trazionato è infatti in grado, grazie alla presenza di una trazione integrata, di lavorare nelle superfici provviste di dislivelli anche molto importanti senza costringerti a uno sforzo aggiuntivo.

Questo è reso possibile dal meccanismo semovente delle ruote: il tuo unico compito sarà quello di decidere la direzione delle ruote.

Prodotto Costo Serbatoio Peso Produzione d’aria Performance
TD 10/520 della AgriEuro: vedi scheda prodotto 954.46€ 10l 82kg 520l/min Ideale per le operazioni di raccolta e potatura
Prodotto Costo Serbatoio Peso Produzione d’aria Performance
TEB 22/680 della Airmec: vedi scheda prodotto 1.322,65€ 22l 90kg 680l/min Ottimo per i lavori più pesanti in campo agricolo o edilizio
Prodotto Costo Serbatoio Peso Produzione d’aria Performance
CSB 680 della Airmec: vedi scheda prodotto 1.991,97€ 25l 120kg 680l/min Perfetto per affrontare i terreni più scoscesi

Il motocompressore diesel e portatile

Il primo modello che ti presentiamo è il TD 10/520 della AgriEuro Premium Line, dal costo di 954.48€.

Si tratta di un motocompressore ideale per alimentare e trasportare gli attrezzi pneumatici utilizzati durante le operazioni di raccolta e potatura: potrai per esempio usare in contemporanea due abbacchiatori o quattro forbici pneumatiche. Il motore diesel e il compressore sono montati su una struttura provvista di telaio e due ruote.

motocompressore trazionato fascia bassa

TD 10/520 della AgriEuro

Tra i suoi vantaggi principali ci sono sicuramente le sue dimensioni portatili, le quali però non vanno a inficiare le sue alte prestazioni:

  • la sua produzione di aria aspirata è pari a 520lt/min
  • il serbatoio ha una capienza di 10l
  • acceleratore automatico il quale consente al motore di regolare automaticamente il proprio livello di accelerazione in base all’assorbimento di aria effettuato dalle attrezzature
  • regolatore di pressione che regola la pressione d’uscita
  • lubrificatore che permette la nebulizzazione d’olio sugli attrezzi
  • valvola di spurgo che consente di scaricare la condensa

Il tutto per un peso di 82kg.

Scopri tutte le caratteristiche di questo motocompressore agile e funzionale!

Il motocompressore con due serbatoi

Il secondo modello che ti proponiamo è il TEB 22/680, prodotto dalla Airmec e dal costo pari a 1.322,65.

La sua particolarità è quella di essere dotato di due serbatoi, ognuno con capienza di 11l per un totale di 22l. Il motore a quattro tempi alimentato a benzina garantisce un’ottima potenza e la presenza del telaio garantisce il collegamento tra i due serbatoi.

motocompressore trazionato fascia media

TEB 22/680 della Airmec

Grazie a un ripartitore d’aria a tre uscite potrai utilizzare sino a tre abbacchiatori, sei forbici da potatura e una sega a catena pneumatica.

Il motore è pensato specificatamente per i lavori più impegnativi e faticosi sia nel campo dell’agricoltura sia in quello dell’edilizia. Una valvola disgiuntrice professionale ti permette di controllare con la dovuta attenzione e sicurezza la pressione massima, mentre le due ruote tractor ti regalano comodità e praticità di trasporto. La produzione d’aria è inoltre pari a 680lt/min.

Scopri le altre caratteristiche tecniche di questo motocompressore da 90kg!

Il motocompressore trazionato a tre ruote

Il miglior motocompressore trazionato è però il CSB 680 della Airmec, dal costo di 1.991,97.

La produzione d’aria è pari a 680lt/min, il che rende utilizzabili in contemporanea i seguenti attrezzi accessori:

  • fino a tre abbacchiatori
  • sino a sette potatori
  • un seghetto
motocompressore trazionato fascia alta

CSB 680 della Airmec

Si tratta di un motocompressore dal peso di 120kg, semovente e trazionato, dunque ideale per essere utilizzato nei terreni più scoscesi e interessati da importanti pendenze. Inoltre, la presenza di un freno a disco ti consente di controllarne agevolmente i movimenti anche nelle discese più ripide. Le ruote, come accennato, sono tre di cui due tractor e posteriori, mentre una pivottante e anteriore, in grado da rendere ancora più semplici le manovre.

Il serbatoio ha una capienza di 25l ed è provvisto di manometro, valvola di spurgo della condensa e valvola disgiuntrice.

Ti sembra ottimo? Eppure, c’è molto altro da vedere!

Conclusioni

Avere un motocompressore trazionato, come abbiamo visto, è importantissimo per i tuoi lavori in campo agricolo.

Se vuoi concentrarti sulla raccolta e sulle operazioni di potatura, punta sul modello TD 10/520: leggero, facile da manovrare ed efficiente, si renderà utile per tutte le operazioni colturali.

Devi svolgere dei lavori pesanti e cerchi un motocompressore potente e dalla capienza ottima? Allora il TEB 22/680 è il modello che fa al caso tuo. Potenza, sicurezza e ben due serbatoi!

Il miglior motocompressore trazionato, però, è il CSB 680: da usare nei contesti più professionali sia in agricoltura sia in edilizia, questo attrezzo renderà anche le situazioni più complicate delle piacevoli passeggiate.

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Motocompressore trazionato: perché è il migliore sul mercato ultima modifica: 2020-06-17T19:53:03+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati