Importanza del Calcio alle colture per evitare Fisiopatie

importanza del Calcio alle colture

Sei sicuro/a di sapere tutto su ciò di cui ha bisogno una coltura per crescere bene e produrre in abbondanza? Conosci l’importanza del Calcio nel sistema di “nutrizione” della pianta? Oggi ti spieghiamo l’importanza del Calcio alle colture per evitare Fisiopatie.

importanza del Calcio alle colture

Importanza del Calcio alle colture

Soprattutto durante l’estate, le nostre colture si trovano a dover affrontare un profondo stress idrico. Il 2017 fu, da questo punto di vista, particolarmente intenso: le alte temperature e la siccità prolungata causarono numerosi danni alle coltivazioni e fisiopatie in genere.

Molti credono che per far crescere bene una coltura serva una gran quantità di Azoto. Altri credono che invece siano fondamentali solo i macro-elementi: Potassio, Azoto e Fosforo. In realtà, la pianta utilizza, in misura più o meno considerevole, una gran quantità di elementi minerali. Tra quest’ultimi, il Calcio ha un ruolo assai importante nella crescita dei frutti e nella vigoria della pianta.

Abbiamo parlato di una fisiopatia che è stata molto comune l’estate scorsa, dovuta proprio alla carenza di Calcio: il marciume apicale del pomodoro (clicca sul link per saperne di più). Proprio il marciume apicale è dovuto alla mancata o insufficiente traslocazione di Calcio nei giovani frutti in fase di attivo accrescimento ed in particolare nella loro porzione apicale. In altre parole, vi è uno squilibrio tra il tasso di accrescimento del frutto di pomodoro e l’assorbimento di Calcio da parte della porzione distale del frutto stesso. Il Calcio è indispensabile ai frutti in crescita per la formazione delle membrane e delle pareti cellulari.

importanza del Calcio alle colture

Per capire l’importanza del Calcio alle colture, facciamo un altro esempio. Il pomodoro, infatti, non è la sola coltura a subire carenze di Calcio. In viticoltura, ad esempio, la carenza di Calcio nella vite genera uno scarso sviluppo delle foglie più giovani, le quali dapprima ingialliscono, poi tendono ad arrotolarsi e, infine, necrotizzano. Nei casi più gravi si ha la morte degli apici vegetativi e il disseccamento del rachide.

Altro esempio è il pero, in cui si osservano imbrunimenti e piccole chiazze necrotiche sulla buccia e nella polpa dei frutti. E questi sono solo alcuni fra i casi di carenza da Calcio che possono affliggere le colture. Le drupacee soffrono infatti di spaccature, il cosiddetto Cherry cracking, mentre le lattughe patiscono dei disseccamenti noti anche come “Tip burn”, di cui abbiamo parlato in questo articolo, oppure si possono infine ricordare la butteratura amara e il riscaldo delle mele.

importanza del Calcio alle colture

Soluzioni

Per contrastare le fisiopatie dovute a tali carenze, Tradecorp propone Calitech, un flow-gel ad alto contenuto di calcio, in grado di apportare comunque azoto, magnesio e microelementi, in forma chelata con EDTA, al fine di trasferire alle colture un mix equilibrato di nutrienti essenziali.

L’uso di Calitech influisce quindi positivamente sulla qualità delle produzioni, migliorandone anche la conservabilità. La formulazione in flow-gel assicura inoltre a Calitech un’elevata stabilità, mantenendo il calcio perfettamente in sospensione. Selettivo e altamente solubile, Calitech è quindi raccomandato sia per applicazioni fogliari sia per fertirrigazione, assicurando un’equilibrata nutrizione minerale alle colture.

Se vuoi saperne di più sulle soluzioni che riguardano la carenza di Calcio, l’importanza del Calcio alle colture e su come utilizzare Calitech, qui di seguito puoi trovare i recapiti dell’azienda Tradecorp.

TRADECORP ITALIA
Via della Corte 8/A, Bologna
Telefono: 051 725261 – 340 6823197
Email: italy@tradecorp.sapec.pt
Sito web: www.tradecorp.it

Importanza del Calcio alle colture per evitare Fisiopatie ultima modifica: 2018-06-19T06:20:34+00:00 da Francesco Giannetti

Articoli correlati