Contadinner di Vazapp: dal sogno al Sima di Parigi

Contadinner di Vazapp

Una squadra giovane e dinamica. Una storia che viene da lontano. Un sogno, un progetto, un sacerdote e tanti giovani amanti dell’agricoltura. Contadinner di Vazapp si presenta al Sima di Parigi.

Contadinner di Vazapp

Chi è Vazapp?

Vazapp è una comunità di giovani nata qualche anno fa, in Puglia, dalla mente di Don Michele de Paolis, sacerdote salesiano.

Don Michele era un sacerdote moderno e rispettato da tutti. Amava leggere e-book, usare il tablet per inviare e-mail, commentare post su Facebook e incontrare i giovani nei pub.

Molte sono le sue opere volute in America Latina e in Capitanata, tra cui la Comunità Emmaus, il Villaggio don Bosco e per ultima l’Associazione Terra Promessa, fortemente voluta per dare ai giovani consapevolezza che ogni terra è quella giusta.

Nella sua visione c’erano due elementi fondamentali:

  1. dare fiducia ai giovani, aiutandoli a credere in se stessi,
  2. dare loro speranza di futuro.

Nasce così l’idea di Vazapp che punta, attraverso la creazione dell’ecosistema di relazioni nell’hub, a dare input nella vita e nel lavoro.

Contadinner di Vazapp

Contadinner di Vazapp arriva al Sima

Abbiamo già parlato del Sima di Parigi in questo articolo.

Contadinner di Vazapp è un progetto finalizzato alla rivalorizzazione del territorio pugliese, che aggrega produttori ed esperti del settore agricolo mettendo a confronto coloro che vivono i problemi del settore.

Nonostante le difficoltà che sta vivendo oggi il mondo agricolo, i giovani di Vazapp non si abbattono, anzi… hanno scelto di continuare a investire passione e risorse in campo, scegliendo di vivere da protagonisti il proprio territorio a testa alta.

Contadinner(dall’inglesedinnerche vuol dire “cena” e conta-che sta per cnotadine), consiste in un format di ascolto, nel quale gli agricoltori hanno la possibilità di dire tutto ciò che pensano.

Ma come farsi ascoltare? Ecco la soluzione: Contadinner di Vazapp realizza 20 cene in 20 masserie con 20 giovani agricoltori, per un totale di 400 agricoltori ascoltati in una sola provincia.

Il progetto si realizza in collaborazione con Michelin nell’ambito del 78° Sima, Salone Mondiale dei Fornitori dell’Agricoltura e dell’Allevamento, a Parigi dal 24 al 28 febbraio. Tratto distintivo del salone Sima 2019, l’innovazione non solo tecnologica, ma anche sociale.

Contadinner di Vazapp

Sima, la mostra biennale parigina, è un appuntamento mondiale che quest’anno ha confermato la presenza di 1800 espositori provenienti da 42 paesi e più di 232.000 visitatori da 135 paesi previsti. Tali numeri di partecipazione confermano il ruolo di riferimento dello spettacolo per il settore agricolo mondiale.

La presenza di Vazapp conferma la visione di Sima sull’importanza dei modelli di innovazione sociale.

Grazie al sostegno e alla visione condivisa di Michelin, Farmer’s Dinner® (Contaddiner) raggiunge l’applicazione europea in Sima e diventa un evento della mostra, dopo essere già stata considerata una delle migliori pratiche europee in vari progetti di Orizzonte 2020.

L’obiettivodi Contadinner di Vazapp, quindi, è quello parlare con gli agricoltori nelle loro fattorie, ascoltarli e proporre loro un nuovo approccio sociale per favorire la cooperazione per il trasferimento tecnologico, creare identità territoriale, accorciare la distanza sociale tra gli agricoltori.

Al giorno d’oggi, Contadinner risulta la più ampia operazione di “ascolto degli agricoltori”. Un risultato del genere, in una sola provincia della Puglia.

Contadinner di Vazapp

Noi c’eravamo

Vazapp punta ora a raggiungere 2000 giovani agricoltori nella sua rete entro la fine 2019 estendendo le sue attività a livello regionale, italiano ed europeo.

Sima e Michelin hanno condiviso l’obiettivo di Contadinner di Vazapp e hanno deciso di promuoverlo realizzando un evento durante la fiera.

Più di 100 giovani agricoltori di tutta Europa si sono seduti al centro delle balle di paglia posizionate nel padiglione 2, sull’anello SIMAGENA della mostra.

I ministri e gli altri rappresentanti istituzionali, insieme ai rappresentanti di SIMA e Michelin, si sono seduti fianco a fianco con i giovani agricoltori.

Accorciare le distanze, aumentare la fiducia, ascoltare le storie. Queste sono state le parole chiave della serata in cui si è celebrata l’agricoltura europea.

Storie e interviste hanno consentito la preparazione della “Carta europea del Contadino”, che ha raccolto desideri, percezioni e volontà di alcuni agricoltori.

L’obiettivo finale è quello di promuovere un’innovazione sociale al fine di sviluppare un approccio profondo all’interno della comunità degli agricoltori, alla definizione delle politiche, al trasferimento di innovazione.

L’evento sarà un’occasione per promuovere le “mani degli agricoltori” come patrimonio mondiale.

Contadinner di Vazapp

Dichiarazioni dei promoters

Sima e Michelin: «Con Contadinner di Vazapp e il loro processo di ascolto vogliamo far emergere storie di vita, di custodia dei nostri territori, di amore per la bellezza, di umanità significativa».

Giuseppe Savino, presidente dell’Associazione “Terra Promessa” e presidente della cooperativa “Terra Terra”: «Vazapp ha l’obiettivo di dare voce a duemila imprenditori agricoli in tutta la Puglia, per poi prepararsi ad arrivare nelle altre regioni italiane e iniziare un percorso a livello europeo».

Contadinner di Vazapp: dal sogno al Sima di Parigi ultima modifica: 2019-02-25T12:18:31+00:00 da Elia Valmori

Articoli correlati