Come eliminare un formicaio

uccidere formiche giardino

Il formicaio può diventare un fastidioso nemico del vostro giardino, con danni anche seri alle vostre coltivazioni.

Senza ricorrere a metodi chimici che potrebbero lasciare tracce sulle piante che portate a tavola, come è possibile eliminare definitivamente un formicaio?

Vediamo, in questo articolo, tutte le tecniche a nostra disposizione per eliminare le formiche dal giardino.

Cosa porta le formiche in giardino?

rimuovere formicaio

Per combattere le formiche bisogna innanzitutto sapere cosa le porta ad infestare il nostro orto.

Non tutti i giardini presentano, infatti, formicai, e ad alcune particolari condizioni è più probabile trovare le montagnette di terra con un buco in cima che rappresentano la via d’entrata e di uscita di un formicaio.

Le formiche non si limitano a rivoltare il terreno e a danneggiarlo, ma il loro obiettivo può risiedere proprio nel nutrimento delle piantine in fase di germogliazione e fioritura.

Lumache e formiche tornano a farsi vedere in primavera proprio perché attratte dalle piante più giovani che riprendono la loro vita vegetativa, nutrendosi di foglioline e dei semini appena piantati.

Un’altra fonte di attrazione per le formiche è rappresentata dalla melata. La melata è la sostanza che rilasciano gli afidi delle piante al loro passaggio su foglie e steli; il suo sapore zuccherino attira api, vespe e formiche, che assalgono la pianta per nutrirsene in abbondanza.

Pidocchi e formiche possono diventare addirittura simbotici in questo caso: le formiche proteggono gli afidi e li ospitano nei loro formicai, aiutandoli anche nei loro spostamenti all’interno del giardino, in cambio della secrezione zuccherina che gli afidi rilasciano.

Se avvistate un formicaio, date un’occhiata più accurata al vostro giardino. E’ molto probabile che le afidi si nascondano da qualche parte.

Come individuare un formicaio

formiche

In un orto di dimensioni ridotte, trovare il formicaio non dovrebbe essere troppo difficile.

Le formiche sono animali sociali e raramente si avventurano da sole, allontanandosi dal gruppo.

E’ caratteristico il loro spostamento “a fila”, per cui è facile vedere delle scie di formiche che camminano in verso uguale o opposta, ma seguendo sempre una sola direzione.

Per trovare il formicaio basta quindi seguire semplicemente la scia. L’ingresso al formicaio è una zolletta di terra rialzata con un buco al centro, come un piccolo vulcano.

Danni provocati dalle formiche

Sappiamo tutti che le formiche possono essere molto invadenti, arrivando a colonizzare anche i muri di casa pur non vivendo a stretto contatto con la natura.

Nel caso in cui le formiche si trovano nel nostro giardino, possono attaccare indifferentemente alberi e piante di qualsiasi genere, apportando danni su più livelli.

Danni agli alberi

L’infestazione delle formiche sugli alberi è dovuta principalmente alla presenza di melata.

Ecco perché, se si ritrovano colonie di formiche sui tronchi degli alberi, è quasi sicuro che vi sia un’infestazione da acari o da cocciniglia in contemporanea.

In questo caso le formiche non attaccano direttamente la pianta, ma, consumando la melata e favorendo la sopravvivenza dei parassiti, la danneggiano per via indiretta.

Danni ai frutteti

Diverso è il discorso che riguarda i frutteti e gli alberi da frutto. Anche in questo caso le formiche sono attratte dall’odore zuccherino, ma in questo caso si tratta proprio dei frutti.

Le formiche attaccano direttamente il frutto e, creando dei buchi, si cibano della polpa fino a svuotarla completamente.

Il danno per il raccolto e per la produzione è quindi molto grave.

Come eliminare le formiche dal giardino: rimedi naturali

formicaio

Quando possibile, e se l’infestazione non ha ancora raggiunto livelli gravi, sarebbe sempre meglio evitare l’utilizzo di insetticidi e ricorrere a rimedi naturali per eliminare le formiche dal giardino.

Tra le soluzioni biologiche più gettonate rientrano:

  • soluzione di acqua calda (3,5 litri) e detersivo per piatti (10 ml) da versare lentamente dentro il formicaio. Il calore e il sapone, in combinazione, uccideranno le formiche;
  • acido borico, diluito o in polvere – quest’ultima da aggiungere all’acqua calda secondo le indicazioni riportate sulla confezione. L’acido borico è tossico anche per l’uomo, quindi vanno sempre indossati guanti e mascherina e va impiegato con estrema cautela;
  • colla vilinica per ostruire il buco e chiudere i passaggi delle formiche;
  • talco da cospargere sul formicaio e sui tragitti delle formiche per allontanarle;
  • diatomee, un insetticida naturale che non danneggia le piante. Questa particolare terra da cospargere sul formicaio porta alla disidratazione delle formiche in pochi giorni;
  • spray da erogare sul formicaio e preparato con buccia d’arancia e aceto. In questo modo le formiche vengono allontanate, trattandosi di uno spray repellente, ma non del tutto uccise.

Come rimuovere le formiche dal giardino: rimedi chimici

eliminare formiche

Se l’infestazione è troppo grande e inizia a danneggiare severamente le nostre piante, è il caso di ricorrere a pesticidi e insetticidi da nebulizzare con erogatore a pompa sul formicaio.

I pesticidi vanno solitamente sciolti in acqua e la loro erogazione va ripetuta ogni sei mesi.

Questo tipo di trattamento agisce nel giro di una settimana, quindi non c’è da preoccuparsi se le formiche non scompaiono il giorno dopo.

L’antiparassitario va inoltre distribuito anche vicino all’eventuale magazzino, ripostiglio o casa, per evitare che le formiche trovino qui una via di fuga.

Attenzione ai bambini e agli animali domestici: i pesticidi contro le formiche sono pericolosi tanto per loro quanto per l’uomo.

Per un’infestazione più massiccia si può ricorrere al pesticida in granuli: le formiche, scambiandolo per cibo, lo porteranno nel formicaio e se ne nutriranno in massa.

Come eliminare un formicaio ultima modifica: 2019-03-28T16:38:32+00:00 da Simona Ruisi

Articoli correlati