Rogna dell’olivo: come si cura

Rogna dell'olivo

Cos’è la Rogna dell’olivo? Quali sono i sintomi di questa malattia dell’olivo? Quali i danni provocati?

La Redazione di “Noi Siamo Agricoltura” farà ora un po’ di chiarezza sulla Rogna dell’olivo.

Cos’è la Rogna dell’olivo?

La Rogna dell’olivo è una malattia molto comune nel nostro paese, specialmente nelle zone dove il clima è più umido. La Rogna dell’olivo è provocata da un batterio, lo Pseudomonas savastanoi.

Questa malattia batterica si manifesta soprattutto sui rametti più giovani dell’albero d’olivo, ma anche sui rami (branche) primari o secondari, sui fusti, sulle foglie, sui frutti e sulle radici (nella foto qui sotto possiamo vedere un danno addirittura ad un Oleandro).

Rogna dell'olivo

Cause

Le cause della presenza della Rogna dell’olivo sono dovute alla penetrazione del batterio attraverso le ferite.

Le ferite possono essere provocate dalla grandine, dal vento, dalle basse temperature o in seguito a pratiche colturali come la potatura e la raccolta delle olive (abbacchiatura).

Questo ci fa capire quindi quanto è importante prestare attenzione durante la raccolta delle olive, in quanto, soprattutto i moderni abbacchiatori e scuotitori, se usati in malo modo possono provocare delle ferite più o meno profonde alla pianta.

Altra causa di penetrazione del batterio per la propagazione della Rogna dell’olivo, sono le ferite provocate dai fitofagi. A tal proposito è bene ricordare i fori che la Mosca dell’olivo (Bactrocera oleae, Gmelin 1790) provoca sulle olive per depositare le proprie uova. Il batterio della Rogna dell’olivo, infatti, può essere trasmesso anche direttamente dalle sue punture.

Una volta che la Rogna dell’olivo colpisce un organo della pianta (fusto, foglia, ramo, oliva), si può propagare fino a raggiungere anche altri organi. La Rogna dell’olivo infatti viaggia lungo il flusso linfatico e, dove arriva, crea altre escrescenze tumorali.

Il periodo di incubazione di questa malattia dell’olivo varia da 30 a 90 giorni circa, a seconda delle condizioni ambientali. L’infezione è favorita dalle temperature miti e dall’elevata umidità, spesso con presenza di piogge intense che ne favoriscono ancora di più la diffusione.

Sintomi

I sintomi della Rogna dell’olivo possono essere ben visibili. Essi infatti sono delle piccole escrescenze tumorali, più o meno tondeggianti, e hanno una superficie rugosa con (a volte) delle fessure. La grandezza di queste “palline” è di qualche centimetro di diametro, a seconda della gravità di infezione, del suo vigore e della resistenza della pianta.

La Rogna dell’olivo può essere curata a patto che il danno non sia grave. Se infatti la Rogna dell’olivo colpisce le piantine giovani, queste possono morire a causa dell’infezione.

Se la Rogna dell’olivo colpisce anche le olive, queste si deformano oppure vi possono apparire delle macchie scure di qualche millimetro di diametro in corrispondenza delle lenticelle (le chiazze più chiare dell’oliva).

Se invece Rogna dell’olivo colpisce le radici, il danno risulta molto più grave e difficilmente curabile perché, non essendo possibile vedere l’infezione con i nostri, molto spesso si interviene troppo tardi.

Rogna dell'olivo

La cura

La Rogna è una malattia che non solo indebolisce l’ulivo, ma può anche causare il disseccamento dei rami e un’importante riduzione nella produzione dell’olivo e se stai leggendo questo articolo, purtroppo sai bene di cosa parlo.

Per aiutarti a combattere una volta per tutte questa malattia, Noi Siamo Agricoltura ha studiato, ricercato e preparato l’arma perfetta.

Si tratta di una guida completa in cui troverai tutti gli strumenti per risolvere da solo questo problema evitando quindi grossi costi di consulenza legati al supporto di un esperto agronomo.

I numeri parlano chiaro, più di 40.000 olivicoltori Italiani si sono affidati alle nostre soluzioni.

Hai mai pensato seriamente alla quantità di denaro che stai perdendo a causa della rogna? Oppure ti sei solo fermato ad osservare i tuoi ulivi malridotti? Parliamo di migliaia o decine di migliaia di euro?

Fai due conti e… Se vuoi smettere di perdere ogni giorno i tuoi soldi, cogli subito l’opportunità che ti stiamo per offrire.

Se sei arrivato fino a qui, vuol dire che stai davvero vivendo un serio problema e che quindi hai bisogno di essere aiutato e Noi siamo agricoltura ha un sogno, aiutare tutti gli agricoltori italiani a produrre meglio e vivere con serenità l’agricoltura e il proprio lavoro.

Proprio per questo ti offriamo questa guida a 37€ anziché il suo vero valore.




CLICCA sul tasto “paga adesso” per poter acquistare la guida adesso e riceverla in pochi click.

I problemi non si risolvono da soli e aspettare il miracolo è troppo costoso: ogni giorno che passa diminuisce la resistenza dei tuoi ulivi e di conseguenza anche i tuoi guadagni.

Hai la soluzione a portata di mano, adesso l’opportunità è solo tua!

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Rogna dell’olivo: come si cura ultima modifica: 2017-10-19T11:03:15+00:00 da Elia Valmori

Articoli correlati