Quando piantare le patate: facciamo il punto della situazione

piantare-patate

Le patate sono uno degli ortaggi più comuni e facili da coltivare. Tuttavia, capire quando piantare le patate può spesso causare dei problemi.

La tempistica, infatti, cambia a seconda di diversi fattori: la temperatura, il clima e, secondo alcuni, la fase lunare crescente o calante.

Vuoi iniziare a coltivare delle patate nel tuo terreno? Sei nel posto giusto!

In questo articolo ti spiegheremo per filo e per segno quando piantare le patate e in che modo svolgere al meglio questa operazione.

Qui, invece, trovi qualche consiglio su come raccoglierle.

Patata: caratteristiche generali

La patata è un tubero che puoi ottenere dalle piante appartenenti alla specie Solanum tuberosum.

Originaria dell’America meridionale, è stata importata in Europa nella prima metà del XIV sec. Tuttavia, la si iniziò a coltivare in maniera davvero estesa soltanto durante il XVIII sec., quando ci si rese conto che il suo rendimento (sia in termini di apporto calorico sia di rapidità di maturazione) superava nettamente quello dei cereali.

piantare-patate

Le patate arrivano in Europa direttamente dall’America

In commercio, puoi trovare quattro tipi di patate:

  • patate a pasta gialla, ideali per le patatine fritte, ma anche per le insalate; hanno una polpa compatta e un’alta concentrazione di caroteni
  • patate a pasta bianca, perfette per preparare il purè o il ripieno per gli gnocchi; presentano una polpa farinosa che si sfalda con facilità
  • patate novelle, da bollire con la buccia; hanno una buccia molto sottile, caratteristica del loro essere state raccolte a maturazione non ancora completata
  • patate a buccia rossa e pasta gialla, le quali prediligono cotture al cartoccio e al forno; la polpa di questo tipo di patate è molto soda

Ma vediamo con esattezza qual è il momento migliore per piantare questo tubero così conosciuto.

Patate: quando piantarle?

Non esiste un momento universalmente perfetto per piantare le patate. Bisogna infatti tenere conto del clima e, di conseguenza, delle temperature raggiunte.

La tradizione contadina, tuttavia, identifica nel giorno di San Giuseppe, quindi nel 19 marzo, la giornata migliore per iniziare con queste operazioni. Questo perché, generalmente, si aspetta l’inizio della primavera.

Ti consigliamo, però, di tenere d’occhio il termometro: le temperature ideali per piantare le patate, infatti, devono essere comprese tra i 10°C e i 25°C e, durante la notte, la temperatura non dovrebbe mai scendere sotto gli 8°C.

A seconda della tua posizione nello stivale, quindi, le tempistiche potrebbero variare considerevolmente:

  • se abiti nel nord Italia potrai probabilmente procedere tra la fine di marzo e l’inizio di giugno
  • se abiti nel centro Italia ti consigliamo invece di piantare le patate tra la fine di febbraio e marzo
  • se abiti nel sud Italia avrai due opzioni: potrai procedere tra febbraio e marzo oppure durante l’autunno, tra settembre e ottobre
piantare-patate

Temperature e stagioni: due elementi importanti quando si piantano patate

Se sei un aspirante agricoltore molto legato alle antiche tradizioni popolari, puoi anche fare affidamento sulla luna per capire quando piantare le tue patate. Il calendario lunare è ancora molto utilizzato in campo agricolo, anche senza evidenze scientifiche a supporto. Il suo fascino, tuttavia, non accenna a diminuire grazie a un sentimento di comunione con la natura e di vicinanza con i nostri predecessori, grazie ai quali questa tradizione millenaria si è tramandata sino ad oggi.

La tradizione sostiene che per piantare le patate nella corretta fase lunare e trarne dunque tutti i benefici possibili, si debba aspettare la luna calante; questo perché la fase calante favorirebbe la crescita nel sottosuolo che interessa proprio il tubero di cui parliamo oggi.

Il nostro consiglio, tuttavia, anche nel caso in cui tu fossi un inguaribile romantico legato alle antiche tradizioni del mondo contadino, è quello di prestare attenzione solo ed esclusivamente alle temperature: solo quando iniziano a mantenersi costanti al di sopra dei 10°C è il giusto momento per procedere.

Patate: come piantarle?

La prima cosa che devi valutare quando decidi di coltivare delle patate, è quale varietà piantare. Puoi scegliere fra tre opzioni:

  • le patate precoci, con un tempo di maturazione pari ad almeno 65 giorni
  • le patate semi-precoci, con un tempo di maturazione che va dai 70 agli 80 giorni
  • le patate tardive, con un tempo di maturazione che supera i 90 giorni

Quando andrai a comprare i semi, dunque, devi innanzitutto considerare quanto sia lunga la stagione vegetativa dell’area in cui ti trovi: se la stagione dovesse essere breve ti consigliamo di puntare soprattutto sulle patate precoci, in modo da sfruttare al massimo il tempo a tua disposizione.

Ti consigliamo di piantare le patate seguendo questo sesto d’impianto:

  • i tuberi devono trovarsi a 10cm di profondità
  • distanzia le patate di almeno 25cm
  • distanzia le file di almeno 70cm

Patate: cure colturali

Per quanto riguarda invece la preparazione del terreno, assicurati che non siano presenti erbacce e che il suolo sia arricchito con del letame o del compost; inoltre, zappalo con attenzione: le patate crescono meglio in un terreno che è stato smosso e che non è particolarmente duro.

piantare-patate

Ecco come prendersi cura della propria piantagione di patate

Le patate hanno bisogno di luce e calore per maturare al meglio, per questo pianta i tuberi in una zona soleggiata del tuo orto o giardino.

Annaffia le patate con moderazione: durante l’estate sarà sufficiente irrigarle una volta a settimana e, in generale, occupatene solo quando si stanno seccando.

Se ti interessa sapere quali colture abbinare alle tue patate, ecco qualche consiglio.

Attenzione alle malattie. Pur essendo la patata molto resistente, ha dei nemici dai quali è bene guardarsi:

  • coleotteri che si nutrono delle sue foglie
  • virus PLRV che danneggia le foglie
  • il grillotalpa
  • penospora, responsabile della morte della pianta

Nel tentativo di prevenire questi attacchi, puoi usare dei prodotti specifici, delle trappole con esche avvelenate e utilizzare il solfato di rame durante l’annaffiatura.

 

Insomma, una volta che sei riuscito a indovinare il momento migliore per piantare questo tubero, il percorso di coltivazione è tutto in discesa. In bocca al lupo e mi raccomando, occhio alle temperature!

Quando piantare le patate: facciamo il punto della situazione ultima modifica: 2019-02-11T16:38:45+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati