Piante resistenti al sole e alla salsedine per la casa al mare

pianta di bougainvillea

Se stai cercando le migliori piante resistenti al sole e alla salsedine per rendere fioriti e profumati il giardino o il terrazzo della casa al mare questo è proprio l’articolo che fa per te.
Dopo aver parlato dei più forti alberi resistenti al vento e delle piante resistenti al vento e alla salsedine è arrivato il momento di parlare delle piante da esterno resistenti al sole per abbellire il vostro giardino o il terrazzo vista mare.
Ecco le 5 migliori piante resistenti al sole e alla salsedine per la casa al mare.

1. Bougainvillea (Bouganvillea)

La Bougainvillea, meglio conosciuta nella variante di nome Bouganville o Buganville, è una pianta rampicante originaria del Brasile perfetta per decorare giardini, muri, ringhiere, pergolati e vialetti con le sue coloratissime fioriture estive.
A seconda della varietà i fiori di questa rampicante possono essere di colore bianco, lillà, rosso, giallo e arancione ma il colore per il quale la pianta di Bougainvillea è più famosa è senza dubbio un’accesa tonalità di rosa fucsia.

La sua capacità di resistere a climi caldi e torridi, al vento e alla salsedine, la rende una delle piante da esterno più consigliate per le case al mare e i luoghi molto soleggiati.
Può essere coltivata in vaso per farle mantenere la forma di alberello o di piccolo cespuglio o in piena terra nelle zone a clima temperato, dove sopravvive anche durante l’inverno.
Per crescere e fiorire in tutto il suo splendore richiede luce e sole diretto per almeno 4/5 ore al giorno, è facile da curare e la fioritura è molto lunga. Per crescere ha bisogno di un terreno ricco, leggermente acido e ben drenato.
Non sopporta il freddo e le gelate invernali, al di sotto dei 5° C la pianta rischia di morire.

Pianta di Bougainvillea

2. Camedrio femmina

Il Camedrio femmina (Teucrium fruticans, L. 1753) è un arbusto che non può mancare nel vostro giardino se desiderate delle siepi che non superino il metro e mezzo con tanti piccoli fiori blu lavanda per adornare e profumare gli spazi soleggiati della vostra casa dalla fine della primavera all’autunno.
L’habitat ideale di questa pianta sempreverde, dalle foglie grigie bluastre, è proprio in riva al mare perché la pianta resiste bene a sole e sopporta benissimo sia il vento che la salsedine che caratterizza il clima marino.

La pianta possiede anche una buona resistenza al freddo che le consente di sopravvivere fino a temperature fino a -5 °C. Il terreno al quale meglio si adatta è quello ricco di sostanza organica e soprattutto ben drenato.

Fiore di Camedrio Femmina (Teucrium fruticans)

3. Delosperma

La Delosperma, pianta nana originaria del Sudafrica, è spesso coltivata nelle case al mare per adornare terrazzi e giardini per i suoi colorati fiori di colore bianco, giallo, fucsia, viola e rosso.
È una pianta ideale per i climi caldi perché sopporta bene la siccità ed ama i luoghi esposti continuamente alla luce del sole.
Oltre a possedere un’incredibile resistenza al sole e alla salsedine ha una crescita veloce ed un lunghissimo periodo di fioritura che va da aprile a ottobre, dopo il quale la pianta entra in fase di quiescenza.
Predilige i terreni ben drenati e va annaffiata solo quando la terra risulta completamente asciutta. La Delosperma Cooperi, la specie più diffusa, riesce a sopravvivere per brevi periodi anche a temperature sotto lo zero.

4. Hibiscus della Siria

L’Hibiscus della Siria (Hibiscus Syriacus) è una pianta rustica originaria della Cina, e molto diffusa in Italia, che è caratterizzata da grandi fiori bianchi, rosa o lilla che iniziano a sbocciare in primavera inoltrata e durano fino all’autunno.
Il successo dell’utilizzo di questa pianta nei giardini, soprattutto per formare le siepi, deriva dall’innegabile eleganza dei fiori e l’alta resistenza alla siccità, al sole e alla salsedine. È una pianta longeva e poco esigente, predilige le posizioni molto soleggiate e per ottenere una migliore fioritura richiede esposizione in pieno sole.

Cresce su qualsiasi terreno ricco di sostanza organica, non richiede particolari potature, non presenta particolari esigenze di concimazione e annaffiatura.
Pur prediligendo climi caldi e temperati l’Hibiscus della Siria è capace di resistere anche alle basse temperature, persino fino ai -20°C.

Fiore di Hibiscus della Siria (Hibiscus Syriacus)

5. Rosa Rugosa

Se desiderate che nella vostra casa al mare ci sia un romantico roseto potete coltivare la Rosa Rugosa, una specie di rosa proveniente dall’Asia che sopporta molto bene sia al freddo che al caldo estivo delle località di mare grazie alla sua resistenza alla siccità e alla salsedine.
Il nome deriva dalla particolare rugosità che possiedono le foglie delle pianta, ma sono famose anche per il caratteristico profumo intenso de fiori che sono abbastanza grandi.

La  Rosa Rugosa non necessita di particolari attenzioni e resiste bene a qualsiasi temperatura ma predilige un terreno ricco di sostanze organiche, un po’ acido, ed è fondamentale mantenerlo ben drenato perché le radici marciscono facilmente in caso di ristagno idrico.

Laura Cannarella

Piante resistenti al sole e alla salsedine per la casa al mare ultima modifica: 2018-03-24T15:17:57+00:00 da Laura Cannarella

Articoli correlati