Pianta delle monete: come coltivarla e curarla al meglio

Pianta delle monete

La Pilea Peperomioides, semplicemente chiamata pianta delle monete, è una pianta molto famosa e conosciuta.

Viene raffigurata come una pianta simbolo di prosperità, abbondanza e fortuna per via della forma delle foglie ricordando infatti le monete.

Appartiene alla famiglia delle Urticaceae originaria dei paesi del sud-ovest dell’Asia e anche del Sud America, arrivata in Europa grazie al missionario norvegese Espergren nel lontano 1946, andandosi sempre più a diffondersi tramite talea.

È molto apprezzata per lo stile delle foglie, con una forma a disco così coreografiche di un verde molto intenso, presentando dei fusti molto carnosi che partono sin dalla radice raggiungendo anche i 60 centimetri con ben 15 cm di diametro. Se coltivata bene nel suo vasetto può raggiungere facilmente anche 1 metro di altezza.

Inoltre, è considerata dagli esperti una delle migliori piante da coltivazione per la casa, stupenda da vedere e facile da dirigere.

Eccoti intanto alcuni consigli che ti aiuteranno nella coltivazione della pianta delle monete.

Piante delle monete: come gestirla?

Pianta delle monete in vaso

Pianta delle monete in vaso

A favore della pianta sicuramente gioca una certa facilità di manutenzione e di coltivazione il chè l’ha resa una pianta idonea alla sua ampia diffusione.

Per quanto riguarda l’esposizione, è una pianta che vuole una buona luminosità possibilmente non diretta, potendola tenere esposta sotto la luce diretta dei raggi solari su una finestra durante le prime ore del giorno, ma durante il resto della giornata è bene darle una schermatura, ossia rifugiarla dietro una tenda o in una zona dislocata rispetto alla finestra della nostra stanza.

La pianta delle monete è quindi una pianta d’appartamento poiché la sua temperatura ideale è quella di almeno 15°. Vi consigliamo di non scendere mai sotto i 10°.

Nella buona stagione è consigliata portarla anche un po’ all’esterno delle nostre case, all’aperto, per farle prendere un po’ d’aria e luce naturale in quanto giova alla salute della pianta. Dobbiamo sempre riportarla all’interno quando le temperature raffrescano, specialmente verso l’autunno dato che la temperatura può scendere sotto i 15°.

La pianta è facile da gestire a livello di bagnature. Il consiglio è quello di andare a somministrare un bicchiere di acqua o comunque una quantità limitata quando il terreno resta del tutto asciutto. Il terriccio da usare è quello adatto per le piante in vaso.

A livello di concimazione si raccomanda sempre di adottare un concime liquido granulare per piante verdi. Seguite anche le dosi da etichetta in modo tale da avere una crescita più rigogliosa della pianta.

La propagazione e i rimedi della pianta delle monete

Pianta delle monete in appartamento

Pianta delle monete in appartamento

Altra cosa interessante della pianta delle monete è che è molto facile da propagare servendosi dei germogli che spontaneamente crescono dai polloni della pianta. Ti accorgerai successivamente che dal terreno circostante l’arbusto, iniziano a nascere piccole piantine intorno (appunto la propagazione).

A questo punto va svasata andando ad identificare le nuove piantine partite dagli stoloni, iniziando a staccare questi figlioletti dal terreno con l’ausilio di una lametta o delle mani sempre in maniera molto delicata. Cerca il punto in cui la pianta è attaccata notando che ci sono già piccole radici.

Dopodiché bisogna prendere un piccolo vasettino facendo un piccolo incavo per alloggiare la piantina inserendola nel terreno compattandolo con una certa delicatezza utilizzando un terriccio a base di torba molto leggera e drenante.

Infine, basta proseguire con la bagnatura e noterai che la piantina inizierà a svilupparsi e moltiplicarsi.

Di fatto, la vera sfida di questo vegetale è di ottenere più piante possibili. A volte le foglie però si possono deformare incurvandosi, increspandosi o verso l’alto o verso l’interno oppure verso il basso.

In prima istanza può capitare di vedere le foglie assumere una forma concava e questo altro non è che un messaggio che la pianta delle monete ci sta mandando in quanto l’esposizione luminosa è insufficiente.

Quindi dobbiamo portare la pianta un po’ di più verso la luce. Se invece i bordi della lamina fogliare si piegano verso il basso e tendono ad arricciarsi sotto la foglia, la pianta è probabilmente sovraesposta, oppure la causa di questa deformazione può dipendere da un’eccessiva temperatura dato che potrebbe essere vicino ad una fonte di calore un po’ sovrabbondante.

Malattie o altri rischi per la pianta

Altra sintomatologia piuttosto tipica delle piante delle monete è il verificarsi di una macchia marrone al centro della foglia proprio in corrispondenza dell’attaccatura del picciolo fogliare sulla lamina.

Questo perché c’è un eccesso di acqua, dunque dobbiamo regredire un po’ con le bagnature.

Non spaventatevi se sulle pagine inferiori della lamina ci sono piccoli puntini bianchi. Questi sono semplicemente degli accumuli di minerali che la pianta emette in quanto risulterà essere solo un eccesso degli stomi fogliari.

A differenza di tante altri arbusti tropicali, essa si presenta come una pianta succulenta e dunque va inserita meglio in un terriccio adatto per le piante grasse.

Si dimostrerà essere soprattutto una pianta resistente all’attacco di afidi e cocciniglie. Occhio soprattutto al substrato di coltivazione. Se questo non è abbastanza drenato rischierai di far marcire le radici dando la negativa possibilità alla muffa grigia e alla ruggine di attaccarle.

Come avrai potuto constatare, di trucchi e segreti per curare al meglio la tua pianta delle monete ne esistono davvero tanti, adesso sta a te, se inesperto o già col pollice verde, a coltivare questa bellissima pianta.

Una cura perfetta è l’ideale per farla crescere ed esporla ovunque, appartamenti o uffici, anche per fare bella figura! Non ne resterete delusi.

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Pianta delle monete: come coltivarla e curarla al meglio ultima modifica: 2021-10-19T09:32:04+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati