Un regalo dei dinosauri: i fiori nell’ambra hanno 100 milioni di anni

fiori nell'ambra

La rivista Palaeodiversity ha recentemente pubblicato uno studio dei ricercatori George Poinar Jr. e Kenton Chambers dell’Oregon State University’s College of Science su alcuni fiori conservati in un ambra trovata nel Myanmar e quanto scoperto ha veramente dell’incredibile!
I sette fiori nell’ambra preistorica sono molti piccoli in quanto misurano tra i 3 e i 5 millimetri e, nonostante risalgano a circa 100 milioni di anni fa, sono in perfette condizioni e sembrano “appena colti dal giardino”.
L’eccezionalità della scoperta sta nel fatto che i ricercatori hanno dimostrato che incastrati all’interno di questa resina fossile vi sono alcuni fiori di una specie di pianta mai scoperta prima che è stata provvisoriamente attribuita alla famiglia delle Cunoniaceae e battezzata con il nome di Tropidogyne pentaptera (dal greco penta “cinque” e pteron “ala”) perché i piccolissimi i fiori hanno 5 petali ciascuno.

fiori preistorici dentro l'ambra della specie tropidogyne pentaptera

Un dinosauro che passeggia tra i pini

La ricostruzione di come questi fiori siano giunti fino a noi farà sognare un po’ tutti ma soprattutto gli amanti della paleontologia.
La tesi sostenuta dai ricercatori Poinar e Chambers è che questo rinvenimento sia tutto merito di un dinosauro di grandi dimensioni (quasi sicuramente un Triceratopo) che con le proprie corna ha urtato e abbattuto i rami dell’albero della specie Tropidogyne pentaptera facendone cadere i fiori su depositi di resina della corteccia di un albero di Araucaria.
Gli alberi appartenenti a questa famiglia di conifere infatti producono una resina speciale resistente agli agenti atmosferici che, dalle analisi al laboratorio, risulta essere quella che poi si è fossilizzata nell’ambra birmana oggetto di studio.
Gli alberi appartenenti alla famiglia delle Araucariacee si sono estinti insieme ai dinosauri ma tra le specie che discendono da queste conifere gli alberi Kauri diffusi in Nuova Zelanda e in Australia sono quelli che presentano le maggiori somiglianze.

Ma i legami tra questi fiori nell’ambra dalle “cinque ali” ed il Nuovo Continente non finiscono qui!

La specie Tropidogyne pentaptera appartiene alla famiglia delle Cunoniaceae e lo schema generale di forma e venatura dei fiori fossili scoperti i Myanmar assomigliano molto a quelli del genere Ceratopetalum che si trovano in zone dell’emisfero sud come in Australia o in Papua Nuova Guinea.

fiori preistorici dentro l'ambra della specie tropidogyne pentaptera

I fiori nell’ambra birmana sono arrivati in Asia per la deriva dei continenti

I ricercatori come spiegano la relazione tra i fiori nell’ambra proveniente dal Myanmar e l’Australia?
Più di 4000 miglia e un oceano a sud-est separano il Myanmar, l’ex Birmania, dal Nuovo Continente ma tutto acquista senso se si pensa alla deriva dei continenti!
La Birmania e l’Australia centinaia di milioni di anni fa facevano parte dello stesso supercontinente, il Gondwana.
George Poinar Jr. afferma che i fossili di questi fiori si sarebbero formati quando il frammento asiatico del Gondwana era ancora adiacente all’Australia, prima che durante le ere Paleozoiche e Mesozoiche si staccasse a causa della deriva dei continenti e raggiungesse a nord quella zona che corrisponde all’Asia meridionale.

Laura Cannarella

Un regalo dei dinosauri: i fiori nell’ambra hanno 100 milioni di anni ultima modifica: 2017-12-15T11:36:16+00:00 da Laura Cannarella

Articoli correlati