Dado vegetale fai da te. Ecco tutti i passaggi per crearlo direttamente in casa.

dado vegetale fai da te

Chi di noi facendo la spesa al supermercato non ha mai acquistato una confezione di dadi?! Saranno sicuramente poche le persone che sanno questa curiosità e ricetta che con il teamdi Noi Siamo Agricoltura vi spiegheremo in questo articolo. Stiamo parlando infatti di come produrre un dado vegetale fai da te!

Il dado è fondamentale per poter riprodurre alcune ricette ed è un prodotto molto impiegato nella nostra cucina. Per praticità e comodità la maggior parte di noi acquistano appunto il dado, al supermercato o nelle grandi catene, senza essere a conoscenza però che all’intero di questo cibo sono presenti prodotti davvero nocivi per la nostra salute. All’intero di essi sono sicuramente presenti coloranti e conservanti in grandi quantità. Per non parlare poi delle verdure impiegate. Vi siete mai chiesti da dove vengono e come vengono coltivate queste verdure?! La risposta è molto semplice. La maggior parte di queste sono state coltivate con pesticidi, sostanze chimiche estremamente nocive.

La soluzione quindi, per evitare di mangiare questi prodotti del tutto non naturali e trattati con sostanze pericolose, è produrre il dado vegetale fai da te, direttamente in casa! Esatto, avete capito proprio bene, vi sveleremo tutti i passaggi e i consigli per creare in maniera del tutto naturale e salutare il dado impiegato nelle nostre ricette.

Producendo il dado fai da te, non solo saremo a conoscenza dei prodotti presenti al suo interno, e quindi del tutto genuini visto che provengono dalle nostre colture o da produttori di fiducia, inoltre potremmo risparmiare anche denaro, poiché appunto come tutti sappiamo il dado non viene fatto solo con solo verdure e sale.

Molto spesso, quando acquistiamo il dado prodotto a livello industriale, non siamo mai soddisfatti del suo sapore. Questo perché spesso si eccede di ingredienti a noi poco piacevoli. Ricreando il dado a casa viene a meno questo problema, perché possiamo impiegare le verdure che più ci piacciono donando al dado il sapore da noi desiderato.

dado vegetale fai da te

Come si realizza un dado vegetale fai da te?

INGREDIENTI E PROCEDIMENTO PER IL DATO VEGETALE FAI DA TE

Come tutte le ricette tradizionali è opportuno illustrare gli ingredienti necessari per produrre in casa il dado vegetale. In questo caso sono solamente due gli ingredienti: verdure di stagione e sale.

Come accennato prima, è buona cosa scegliere le verdure che più ci piacciono, facendo particolare attenzione però a riprodurre comunque una buona varietà e non di limitarci a due o massimo tre verdure. Le verdure che solitamente non devono mai mancare sono: patate, cipolle, carote e sedano. Mixate insieme riproducono un ottimo gusto. Ovviamente ci sono altre tantissime verdure da aggiungere, come ad esempio i pomodori, i peperoni, le zucchine e molte altre ancora…

Un altro passaggio fondamentale, per chi voglia dare un tocco di sapore in più al dado è quello di aggiungere una piccola quantità di erbe aromatiche per un dado vegetale fai da te perfetto! Tra le erbe aromatiche più utilizzate per la preparazione del dado troviamo sicuramente il rosmarino e prezzemolo, ma siete liberissimi di impiegare anche il prezzemolo e la salvia ad esempio.

Dopo aver selezionato e scelto con cura le nostre verdure da utilizzare passiamo al procedimento vero e proprio.

È importate sapere che le verdure che verranno impiegate per la realizzazione del dado non rimangono crude, ma devono essere essiccate. Questo passaggio è davvero fondamentale per dare poi la giusta consistenza al prodotto. Molti di voi, si staranno chiedendo se è indispensabile possedere un essiccatore. La risposta è no, poiché per seccare le verdure è possibile impiegare anche il forno. In commercio però si trovano tantissimi essiccatori, per tutti i tipi di tasche, potrebbe essere quindi una spesa opportuna.

Prima di posizionare le verdure sull’essiccatore oppure sul formo, bisogna tagliarle a fette il più sottili possibili. Ora è giunto il momento di mischiare le nostre verdure appositamente essiccate con il sale. Se vi state chiedendo quale sia la giusta dose di sale, basta solamente fare una piccola proporzione. La quantità giusta ed equilibrata di sale corrisponde alla metà del peso delle verdure essiccate, ovviamente assaggiare leggermente il composto ci aiuta a capire se è il caso di aggiungerne un po’. Tenendo però in considerazione che il dado ci aiuta a saporire le nostre ricette, quindi ovviamente dovrà avere un gusto deciso e sicuramente non insipido.

Una volta che avremo mischiato verdure  e sale insieme è giunto il momento di inserire tutto nel frullatore, strumento sicuramente presente in tutte le nostre case, ottenendo così un impasto ben amalgamato tra tutti i tipi di verdure e il sale. La consistenza dovrebbe apparire abbastanza modellabile.

Visto che questo passaggio non possiamo effettuarlo ogni qualvolta che necessitiamo del dado in cucina, è consigliabile conservare tutto il composto creato, in un vasetto di vetro. Controllando che il vasetto sia ben chiuso, impedendo così che il composto si secchi. Oppure possiamo riprodurre le nostre mini dose, avendo sempre l’accortezza di sigillare il composto. Quando avremo bisogno della dose di dado, possiamo recuperarlo semplicemente nel frigo di casa nostra. Occhio però, che questo composto non ha una lunga scadenza, di fatto, possiamo effettuare questa procedura per creare questo dado fai da te, circa ogni tre mesi, durata consigliata per l’utilizzo del nostro dado.

Perché quindi, spendere soldi per mangiare qualcosa di non genuino?! La soluzione è proprio questa! Fateci sapere se avete sperimentato questa originale, sana e pratica ricetta e se avete preparato il dado vegetale fai da te!

 

Dado vegetale fai da te. Ecco tutti i passaggi per crearlo direttamente in casa. ultima modifica: 2017-10-04T10:44:14+00:00 da Nicole

Articoli correlati