Come proteggere le piante dal freddo. Ecco tutti i segreti

piante e gelo

Ormai si sa, una delle cose più temute dagli appassionati di piante e dagli agricoltori è l’arrivo del freddo e delle basse temperature. Il freddo pungente che colpisce la maggior parte delle nostre regioni, ogni anno mette in ginocchio anche chi ormai ha il pollice verde a tutti gli effetti. In questo articolo vi sveleremo tutti i trucchi su come proteggere le piante dal freddo, cercando di attuare tutti gli accorgimenti possibili per evitare spiacevoli inconvenienti.

Se stiamo parlando di piante che solitamente vivono nei balconi o nelle terrazze il primo accorgimento utile è quello di spostarle o eventualmente di ripararle dal vento. Vi starete chiedendo quindi dove spostarle. La risposta è semplice, se non avete la possibilità di spostarle all’interno dell’abitazione oppure in una cantina, trovate un posto dove, sebbene continuino a vivere all’aperto, non siano esposte al vento diretto. La miglior posizione in questi casi è quella rivolta contro il muro dell’abitazione, che come potete immaginare è sicuramente più caldo rispetto a tutte le altre strutture esterne. In questo modo il muro dell’abitazione oltre ad emanare un leggero tepore può riparare la pianta dalle raffiche di vento, specialmente se il balcone si trova a piani particolarmente rialzati.

Siete fortunati se il vostro balcone o la vostra terrazza sono esposti a sud. È proprio questa di fatti, la posizione più consigliata. Facendo riferimento quindi a questa posizione cardinale  è buona cosa esporle in questo modo. Ovviamente questa posizione, come tutti sanno, consente la migliore esposizione alla luce del sole e in inverno anche piccoli raggi di sole possono aiutare la nostra pianta alla sopravvivenza.

Sicuramente la temperatura del pavimento raggiunge in inverno livelli davvero molto bassi, specialmente se di materiali come marmo, tipici anche dei davanzali delle nostre case. Per evitare che la pianta rimanga a contatto diretto con il terreno e che quindi sia sottoposta ad incessanti temperature a rischio, è buona cosa provare ad isolare il vaso dal pavimento. Come proteggere le piante dal freddo in questo caso?! Il miglior materiale in rapporto qualità e prezzo è sicuramente il polistirolo. Si consiglia quindi di prendere del polistirolo è di posizionarlo sotto i vasi delle nostra piante, siamo sicuri che in questo modo si apporteranno un po’ di benefici.

È indicato che tutte le piante posizionate su tavoli o sui davanzali e quindi ad una altezza soprelevata rispetto al suolo, vengano posizionate a terra. Questo perché si evita di esporle ancora di più ai freddi venti. Vi abbiamo consigliato di posizionale vicino ai muri di casa ma attenzione alle recinzioni e a tutte le altre strutture fatte di altri materiali. Come sapete ci sono dei materiali che attirano molto il freddo e posizionare la nostre piante vicino ad essi, peggiorerebbe solo la situazione. Anche solo se a contatto con qualche foglia, nel giro di poco tempo queste parti potrebbero subire traumi importanti.

Se anche noi essere umani ci copriamo dal freddo, anche le nostre piante per sopravvivere giorno e notte all’esterno hanno bisogno di un’adeguata copertura. In questo caso il tessuto più adatto per creare un vero e proprio cappotto per le nostre piante, è il famoso tessuto non tessuto di color bianco. È importante coprire tutta la pianta e chiudere l’apertura con degli elastici in corrispondenza del vaso. Questo tessuto è ottimo per le sue caratteristiche, infatti è anche traspirante, ma attenzione alle piogge, non è impermeabile! Se il tessuto non tessuto lascia passare l’aria, la plastica no, per questo motivo quest’ultima è meno raccomandata. Se proprio volete impiegare la plastica, ricordate che durante il giorno dovete togliere l’involucro dalla pianta e questo procedimento diventa dispendioso in termini di tempo e di energie.

 

Un altro importante consiglio su come proteggere le piante dal freddo è sicuramente quello di realizzare una corretta e precisa pacciamatura in corrispondenza del tronco e delle radici. Vi ricordate l’importanza della pacciamatura contro il freddo?!

Anche in inverno le piante devono comunque bere, ma mai come in questo periodo bisogna fare attenzione alle annaffiature. In inverno, le piante come si sa vanno annaffiate poco. Bisogna verificare che il terriccio non sia umido, in caso contrario non bisognerà apportare alcun rifornimento idrico. Se invece il terriccio risulta secco si può procedere con l’annaffiatura che dovrà essere minima. I ristagni idrici di acqua in inverno sono cruciali. Questi di fatto uniti alle basse temperature potrebbero provocare delle ghiacciate, provocando numerosi danni alla pianta.

Non dimentichiamoci che il gelo brucia le piante e dopo tanti sacrifici per mantenerle vigorose non vorremo sicuramente che sia il freddo a liberarcene. Questi sono alcuni nostri consigli su come proteggere le piante dal freddo, attendiamo i vostri!

Come proteggere le piante dal freddo. Ecco tutti i segreti ultima modifica: 2017-11-11T14:38:22+00:00 da Nicole

Articoli correlati