Come misurare la salinità del terreno

suolo salino

La salinità del terreno è un fattore fondamentale da tenere in considerazione in caso di terreni agricoli.

La salinità di un terreno agricolo influenza fortemente il buon esito delle coltivazioni, ed è per questo che è necessario verificare il livello di salinità del terreno prima di iniziare una nuova coltivazione su un terreno già utilizzato o del tutto nuovo.

In questo articolo scopriremo come misurare la salinità del terreno, come abbassare la salinità del terreno se risultasse alta e in che modo prevenire i danni da salinità eccessiva con prodotti come il Novatec Fluid Presal di Compo Expert.

Suolo salino: definizione

salinità suolo

Un suolo è definito salino quando contiene un’alta concentrazione di elementi solubili, detti sali (in particolare solfati, cloruri e bicarbonati di sodio, calcio e magnesio).

L’incremento di sali nel terreno è dovuto soprattutto a:

  • condizioni climatiche: in assenza di pioggia, l’acqua naturalmente presente nel suolo tende a risalire anziché scendere in profondità, favorendo il deposito di elementi solubili sulle parti più alte;
  • materiali ricchi di sale: alcuni elementi presenti nel terreno, come i sedimenti argillosi o il gesso, contengono naturalmente sale, e quindi incrementano la salinità del terreno;
  • presenza di cuneo salino;
  • eccessiva fertilizzazione;
  • sfruttamento delle falde acquifere.

L’irrigazione è importante per mantenere il buon livello di salinità del terreno; di per sé, però, potrebbe anche essere causa di un aumento di salinità, se dovesse seguire un periodo prolungato di siccità in cui l’acqua è risalita all’interno del suolo.

Salinità terreno: conseguenze negative

Cosa succede quando un terreno agricolo presenta una salinità eccessiva?

Le dirette conseguenze della salinità riguardano la struttura del terreno e la sua capacità di ospitare le coltivazioni.

In un suolo salino la capacità di trattenere l’acqua si abbassa e, di contro, la permanenza di cloro, sodio e altri elementi nutritivi aumenta ad un livello pericoloso per le coltivazioni.

Le radici si indeboliscono, compromettendo la capacità di assorbire i nutrienti necessari alla crescita delle piante. La produzione, così, inizia a diminuire, rovinando la possibilità di avere un buon raccolto.

Un’alta concentrazione di sodio nel terreno influisce anche nella struttura stessa del suolo, che tende a compattarsi e indurirsi. Questo porta ad una maggiore asfissia radicale, l’acqua non riesce ad infiltrarsi e aumenta il drenaggio, determinando un peggioramento generale della pianta.

Inoltre, all’aumento del sodio corrisponde un aumento del pH, che si trasforma in poco tempo in alcalino e diventa inospitale per molte tipologie di coltivazioni.

Come misurare la salinità del terreno

Per verificare la salinità presente all’interno del suolo si effettua un controllo basato sulla conducibilità elettrica.

In terreni in cui la salinità è bassa, la conducibilità elettrica risulta altrettanto bassa. I due dati sono direttamente proporzionali: all’aumentare di sostanze ionizzate, aumenta la conducibilità elettrica.

Nel caso del suolo, la salinità si misura attraverso la conducibilità elettrica dell’estratto in pasta satura. Il dato ottenuto è espresso in un’unità di misura detta Siemens per centimetro, ed è espressa in millisimens per centimetro (mS/cm) o in deciSiemens per metro (dS*m-1) a 25°C.

Un terreno è considerato salino quando la conducibilità elettrica dell’estratto in pasta satura è superiore a 4 dS/m.

Se dalle analisi sul terreno risulta che il tuo terreno è salino e inospitale per le coltivazioni, non preoccuparti. Esistono diversi metodi e prodotti contro l’eccessiva salinità; in particolare il Novatec Fluid Presal di Compo Expert riduce la concentrazione di sali direttamente nelle cellule vegetali.

Abbassare salinità terreno: come fare

NTC fluid Presal_3D

La lotta allo stress idrico è fondamentale da effettuare quando le analisi terreno agricolo sulla salinità danno esiti scoraggianti sullo stato del terreno.

La prevenzione è importante e la cura del terreno è fondamentale per mantenere un suolo sempre equilibrato nella concentrazione di sodio al suo interno.

Ben accette quindi le operazioni di vangatura e fresatura del terreno per evitare la compattezza, così come la rotazione delle colture, le microirrigazioni, che contribuiscono a mantenere il terreno sempre umido, e la miscelazione dell’acqua di irrigazione con acque dolci.

Se invece abbiamo a disposizione un terreno salino, la migliore soluzione contro l’eccessiva salinità, che può seriamente compromettere la crescita e di conseguenza la produttività della pianta, è quella di utilizzare  Novatec Fluid Presal di Compo Expert.

Il Novatec Fluid Presal è un biostimolante la cui formulazione neutralizza i sali in eccesso all’interno della pianta.

A differenza di tutti gli altri fertilizzanti che agiscono sul terreno, Novatec Fluid Presal è l’unico prodotto sul mercato che agisce nei tessuti vegetali, regolando e proteggendo l’osmosi indispensabile per il corretto assorbimento delle sostanze nutritive.

La formulazione è caratterizzata dalla compresenza di due tecnologie:

  • la tecnologia NET, a base dell’inibitore della nitrificazione Dimetilpirazolofosfato (3,4 DMPP), che agisce sul ciclo di liberazione dell’azoto dal terreno;
  • l’elicitore ESSR-1, che aumenta la tolleranza delle colture alla salinità, rendendole più resistenti e prevenendo quindi problemi all’osmosi e alla nutrizione.

In formula liquida, Novatec Fluid Presal può essere applicato sia come fertilizzante fogliare che con la fertirrigazione durante tutto il ciclo vegetativo e produttivo delle piante. Può essere inoltre miscelato a fitofarmaci e fertilizzanti senza modificarne la struttura.

Compo Expert è un’azienda specializzata nella produzione di concimi e fertilizzanti innovativi e speciali, adatti ad ogni esigenza del terreno.

 

Per saperne di più su Compo Expert visita il sito compo-expert.com.

Compo Expert
Via Marconato 8 – I 20811 Cesano Maderno MB
+39 (0)362 18690 11
[email protected]

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Come misurare la salinità del terreno ultima modifica: 2019-09-05T10:31:49+00:00 da Simona Ruisi

Articoli correlati