Come conservare il basilico fresco. Ecco tutti i nostri trucchi.

come-conservare-il-basilico-fresco

Volete avere basilico fresco e saporito tutto l’anno? In questo articolo vi sveleremo come conservare il basilico, la famosa e caratteristica piantina verde. 

Il basilico è una delle piante più amate e presenti in tantissimi piatti della nostra tradizione culinaria. Per questo motivo non deve mai mancare nelle nostre cucine e se è fresco tanto meglio.

Esistono principalmente tre metodi su come conservare il basilico fresco. 

Scopriamoli insieme!

come conservare il basilico

Il primo metodo consiste nel togliere dalla pianta fresca le nostre foglie di basilico e di riporle nel congelatore.

Prima di effettuare quest’operazione, bisogna riporre le foglie di basilico all’interno di un contenitore con alla base della carta stagnola.

Dovranno rimanere nel congelatore per circa due ore, in modo che queste risultino congelate del tutto. Dopo aver congelato le foglie, bisogna toglierle dal freezer e riposizionarle in un contenitore con la chiusura ermetica.

Ogni qual volta necessitiamo di qualche foglia di basilico per i nostri piatti è opportuno togliere dal freezer solamente le foglie che intendiamo utilizzare. In questo modo tutte le restanti foglie potranno conservarsi per diverso tempo.

Grazie a questo piccolo metodo ma al tempo stesso molto utile riusciremo sicuramente a conservare il sapore intenso di questa pianta.

Il secondo trucco su come conservare il basilico fresco è quello di impiegare il sale. 

Esatto, il comunissimo sale fino utilizzato in cucina.

Prima di procedere, dobbiamo lavare ed asciugare accuratamente le foglie di basilico. Solo successivamente dobbiamo munirci di un vasetto di vetro richiudibile.

Posizionare le foglie di basilico all’interno del vasetto intervallate da una manciata di sale. L’ultimo strato deve essere tassativamente di sale.

Ogni volta che prendiamo delle foglie di basilico dal vasetto dobbiamo ricordarci di aggiungere uno strato di sale.

come conservare il basilico

Il terzo trucco su come conservare il basilico fresco consiste nell’utilizzare dell’olio. 

In questo caso il classico olio extra-vergine di oliva ci viene in aiuto.

Partiamo innanzitutto lavando ed asciugando perfettamente le foglie di basilico, come nel caso precedente.

Una volta che le nostre foglie saranno perfettamente asciutte, dobbiamo riporle in un vasetto di vetro richiudibile.

A questo punto dobbiamo riempire il vasetto di vetro con l‘olio extravergine di oliva, che dovrà ricoprire perfettamente tutte le foglie, fino all’orlo del vasetto stesso.

Questo pratico trucco è molto utile ed impiegato per chi ama il pesto. Di fatto, per riuscire a cucinare un buon pesto impiegando del basilico fresco, questo potrebbe essere un buon metodo.

Grazie all’olio extra-vergine il basilico conserverà il sapore e il colore verde accesso per molto tempo.

A questo punto ogni qual volta necessitiamo di una foglia o più di basilico, dobbiamo avere molta accortezza nel chiudere perfettamente il vasetto. È importante non dimenticarlo!

Lo sapevate che il basilico deriva dal greco basileus che significa letteralmente re? 

Di fatto il basilico è sempre stata una pianta importante e ricca di proprietà, scoperta già dagli antichi romani ed impiegata in diversi ambiti, dalla medicina alla cucina.

Il basilico è una pianta dalle innumerevoli capacità. Utilizzata come infuso può aiutarci con problemi legati alla cavità orale, grazie alla sua azione sedativa.

Volete prepare qualche tisana? Vi abbiamo spiegato qualche ricetta in questo articolo.

È utilissimo anche per la fase digestiva, grazie alla presenza al suo interno di oli essenziali.

Dopo questi piccoli segreti su come conservare il basilico, potrete sicuramente godere di questa pianta fresca in tutte le stagioni dell’anno!

Come conservare il basilico fresco. Ecco tutti i nostri trucchi. ultima modifica: 2018-03-11T10:23:06+00:00 da Nicole

Articoli correlati