Allevare tartarughe di terra: tutto il necessario per testuggini sane e felici

allevare tartarughe di terra

Cosa bisogna sapere per allevare tartarughe di terra?

In questo articolo scoprirai tutto quello che ti serve per mettere su il tuo personale allevamento di testuggini o, più semplicemente, per dare al tuo piccolo rettile da compagnia tutte le attenzioni di cui ha bisogno.

Buona lettura!

Allevare tartarughe di terra: le caratteristiche

Le tartarughe di terra, note anche come “testuggini di Hermann”, sono dei rettili e appartengono, appunto, alla famiglia delle testuggini.

Esistono varie tipologie di tartarughe di terra che, in genere, si distinguono per taglia e aspetto del guscio.

allevare tartarughe di terra

Grandezza e colori del guscio: ecco come distinguere le tartarughe di terra

Queste variazioni dipendono dall’habitat in cui la testuggine vive (si tratta di rettili che prediligono le zone calde e miti, come quelle dell’area mediterranea) ed è proprio per questo motivo che i vari ceppi vengono distinti in base alla loro area di provenienza.

Abbiamo:

  • Il ceppo italico (dove la distinzione è da operare tra esemplari dell’Italia settentrionale e meridionale)
  • Il ceppo francese
  • Il ceppo spagnolo (dove la distinzione è da operare tra esemplari insulari e continentali)

Per identificare il sesso degli esemplari bisogna prendere in esame gli attributi sessuali secondari: i maschi, tendenzialmente di dimensioni inferiori rispetto agli esemplari femmine, possiedono una coda lunga, robusta e grossa alla base, presentando un astuccio corneo è ben sviluppato; nelle femmine, invece, la coda è piccola e corta e l’astuccio corneo risulta di dimensioni ridotte.

Il comportamento e le abitudini delle tartarughe di terra

Quando si parla di allevamento, conoscere le abitudini e le necessità degli animali diventa importantissimo.

Comportamenti, alimentazione e biologia diventano quindi nozioni essenziali e fondamentali per ogni allevatore.

Guardiamole velocemente insieme.

Biologia delle tartarughe di terra

Nonostante la prestanza fisica non sia la loro qualità più spiccata, le tartarughe di terra sono animali con dei sensi molto affinati:

  • La loro vista è molto sviluppata e, infatti, riescono a riconoscere forme e persone cosa che permette loro di avere un invidiabile senso dell’orientamento
  • Riescono a percepire le vibrazioni del suolo
  • Il loro olfatto è particolarmente fine ed è proprio questa caratteristica che permette a questi rettili di trovare cibo e i partner per l’accoppiamento

Le testuggini sono animali ectotermi; questo vuol dire che la loro temperatura corporea dipenderà da quella dell’ambiente che li circonda, cosa che spiega la loro abitudine di passare gran parte della loro giornata al sole.

Le tartarughe di terra sono ecotermi e il loro metabolismo dipende dalla vitamina D

La vitamina D, infatti, è essenziale al loro metabolismo.

Nonostante ricerchino costantemente la luce, temperature eccessivamente calde possono essere dannose per le tartarughe di terra, che cercheranno subito delle aree più fresche scavando nelle buche nel terreno.

Le tartarughe di terra sono rettili che passano l’inverno in letargo.

I preparativi per questa stagione iniziano con l’arrivo dell’autunno, quando le tartarughe smettono di mangiare per circa 20 giorni con l’intento di svuotare il loro intestino. Una volta alleggeriti, a novembre/dicembre, si rintaneranno in luoghi interrati o comunque caldi per iniziare il loro periodo di letargo, la cui temperatura ideale deve essere di 5° centigradi.

Attenzione: temperature troppo fredde o troppo calde possono causare profondi traumi fisici all’esemplare, fino a condurlo alla morte.

Alimentazione delle tartarughe di terra

Le tartarughe di terra, nonostante siano rettili erbivori, sono abbastanza versatili quando si tratta di cibo.

Quando, per esempio, la siccità del loro habitat è tale da non permettergli di trovare altre forme di sostentamento, ripiegano su artropodi o chiocciole da cui possono assimilare il calcio per il guscio; in situazioni disperate, possono anche nutrirsi di escrementi o carcasse.

Il cibo perfetto per la loro alimentazione deve essere:

  • Ricco di fosforo
  • Ricco di calcio
  • Ricco di fibre

Riproduzione

Il periodo riproduttivo delle tartarughe di terra inizia subito dopo la fine del letargo, dove il corteggiamento degli esemplari maschi è seguito dalla copulazione.

Gli esemplari raggiungono la maturità sessuale intorno ai 10 anni di età.

Le tartarughe di terra sono animali ovipari: la deposizione delle uova, che può avvenire più volte nel periodo primaverile, ha luogo in buche scavate appositamente dalle tartarughe femmine.

allevare tartarughe di terra

Le tartarughe di terra sono animali ovipari

Il periodo di incubazione è di circa 3 mesi e il sesso dei nascituri dipenderà dalla temperatura di incubazione:

  • Con temperature inferiori ai 31,5 °C si otterranno esemplari maschi
  • Con temperature superiori ai 31,5 °C si otterranno esemplari femmine

Allevare tartarughe di terra: tutto quello che bisogna sapere

Ora che abbiamo a disposizione un quadro generale di quelle che sono le necessità delle tartarughe di terra, studiare e organizzare il loro allevamento sarà più semplice.

Per allevare tartarughe di terra è possibile ricorrere a due soluzioni:

  • Tenerle all’aria aperta
  • Organizzare un terrario

Nel primo caso, sarà necessario delimitare uno spazio abbastanza vasto in cui la tartaruga potrà muoversi e recintarlo; nel secondo caso, invece, le cose si complicano.

Come preparare un terrario per allevare tartarughe di terra

Organizzare un terrario per allevare tartarughe di terra è un’operazione delicata poiché il benessere delle testuggini sarà direttamente proporzionale all’adeguatezza del loro habitat.

Terrario: l’habitat giusto per il letargo

La terra, quindi, dovrà essere composta da torba bionda mista a terra di campo con pH particolarmente acido.

Il terreno deve essere compattato e inumidito, ma senza esagerare con l’acqua.

Il terrario, inoltre, deve essere ben organizzato e diviso in due parti distinte:

  • Un’aerea di ristoro, con il cibo e l’acqua
  • Un’area di riposo orientata verso il sole, dove le tartarughe potranno immagazzinare la vitamina D necessaria al loro metabolismo, ma che presenta anche delle zone d’ombra

Consigli sull’alimentazione giusta per allevare le tartarughe di terra

Le tartarughe di terra, come abbiamo vista nelle righe precedenti, devono assumere la corretta dose di fosforo, di calcio e di fibre ed è per questo che il loro regime alimentare deve essere composto prevalentemente da verdure a foglia verde e frutta.

La cicoria, il tarassaco e il radicchio sono particolarmente indicati, ma anche il crescione, l’erba medica, il trifoglio, la mela, la pera, il melone e l’anguria sono assolutamente consigliati.

allevare tartarughe di terra

L’alimentazione delle tartarughe di terra è la chiave del loro benessere

Le verdure devono essere circa il 90% del loro nutrimento e devono essere tagliate in piccole striscioline e mischiate a un 10% di ortaggi e frutta varia.

Le tartarughe di terra non sono animali onnivori, quindi sono da evitare assolutamente carne, formaggi, alimenti per cani e gatti, uova, pane, latte, agrumi o kiwi.

Utile ai fini dell’assunzione del calcio per il guscio, sarà lasciare a disposizione un osso di seppia.

Gestire il letargo

Per chi alleva tartarughe di terra, la fase del letargo è molto delicata e può essere gestita in due modi:

  • Lasciando la tartaruga all’aria aperta
  • Preparando un riposo ad hoc per l’inverno

Nel primo caso, bisognerà assicurarsi che le temperature non scendano troppo e che il terreno sia morbido tanto da essere scavato per creare una nicchia; nel secondo caso (ovvero quando mancano queste condizioni ottimali), si potrà organizzare un contenitore riempito di terra in cui la tartaruga potrà interrarsi senza problemi.

In entrambi i casi, è bene lasciare dell’acqua a disposizione del rettile.

 

Insomma, quando si tratta di allevare tartarughe di terra assicuratevi di aver predisposto tutto al meglio prendo spunto da questo detto di saggezza popolare: “Le tartarughe non sono le più veloci tra gli animali, ma non si fermano fino a quando non raggiungono il proprio obiettivo”

Allevare tartarughe di terra: tutto il necessario per testuggini sane e felici ultima modifica: 2019-01-22T12:02:22+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati