Agricoltore semina vento e raccoglie tempesta

 

Un giovane agricoltore della provincia di Firenze inventa ciò che ormai è stata denominata “agricoltura respiriana”.

In un giorno di metà autunno, l’agricoltore fiorentino, Matteo,  scontento dai suoi profitti della terra decide di impiegare i suoi 3 ettari in modo differente.

“Ormai non faccio altro che lavorare, mi sveglio all’alba e finisco al tramontare del sole, i guadagni sono minimi in proporzione al tempo impiegato”

Sono queste le parole di Matteo, cresciuto in una famiglia che da sempre coltiva cereali.

 

 

L’idea estremamente originale, è stata quella di iniziare a seminare vento… ovviamente tutto ciò non ha portato a nulla, se non grandi periodi di piogge intense accompagnati da fulmini, saette e anche quale maledizione dai suoi colleghi agricoltori.

D’altronde i detti popolari hanno sempre ragione… chi semina vento, raccoglie solamente tempesta!

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Agricoltore semina vento e raccoglie tempesta ultima modifica: 2017-07-05T15:32:26+00:00 da Nicole

Articoli correlati