Come coltivare la patata americana

patate dolci

La patata americana, o patata dolce, è molto diffusa sulle tavole degli italiani non solo per il suo sapore gustoso, ma anche per le proprietà benefiche legate a questo tubero.

Vediamo come si coltiva la patata americana nell’orto, se è possibile coltivare la patata americana in vaso e come cucinarla dall’antipasto al secondo piatto.

Patata americana: caratteristiche botaniche

Conosciuta anche come patata dolce o batata, la patata americana (Ipomea batatas, Lam.) è un tubero originario dell’America Centrale, arrivata in Europa attraverso la Spagna all’epoca di Cristoforo Colombo.

In Italia la sua coltivazione è iniziata alla fine dell’Ottocento, cominciando dalla regione del Veneto.

Nonostante le sue origini e la celere introduzione in Europa, la batata viene oggi coltivata soprattutto in Asia.

La pianta è caratterizzata da un fusto strisciante o rampicante, foglie picciolate o lobate, infiorescenza a forma di imbuto, con fiori tendenti al rosso scuro e al viola.

Il frutto, ossia i tuberi, possono presentarsi di varia forma, dalla più classica a cilindro fino alla forma conica.

Il colore della buccia va dal giallo al rosso, mentre l’interno del tubero è carnoso e dal sapore dolciastro.

batate

Patata americana: coltivazione

Terreno ideale

La patata americana preferisce terreni sciolti e ben drenati, onde evitare il depositarsi di acqua che darebbe luogo ai ristagni idrici.

Il terreno dev’essere ben nutrito per permettere la crescita dei tuberi.

Il pH ideale è neutro. Se il terreno è acido, aggiungi cenere di legna o torba per abbassare il livello di pH.

Una buona tecnica da adottare sul terreno per proteggere le piante dal freddo è la pacciamatura. Ne abbiamo parlato nel nostro articolo: “Come effettuare la pacciamatura. Ecco tutti i nostri consigli“.

Clima ed esposizione

La sua origine, vicina ai territori dell’America meridionale, colloca la patata americana tra le coltivazioni che richiedono clima caldo.

La pianta germina infatti ad almeno 15°, e per proseguire con il ciclo di vita necessita di almeno 20° costanti.

Fondamentale l’esposizione in pieno sole.

Irrigazione

La patata americana necessita di abbondanti irrigazioni: nei territori secchi, infatti, si provvede ad un’annaffiatura costante che lasci il terreno sempre umido.

Bisogna tuttavia fare attenzione alla quantità di acqua somministrata: se in abbondanza, può dar luogo a ristagni idrici letali per la pianta, nonché alla rottura dei tuberi.

Concimazione

germoglio patate dolci

Per ottenere batate zuccherine e carnose, la concimazione deve prevedere un ottimo apporto di potassio e azoto.

A questo scopo si preferisce il concime organico e ben maturo, ricco di questi elementi.

Moltiplicazione

La batata si propaga solitamente per talea o per seme.

Le talee apicali dei fusti possono essere messe a dimora direttamente in terreno; in alternativa, è possibile farle prima germogliare, predisponendo per loro un ambiente caldo che favorisca la germogliazione.

Per produrre le talee erbacee, conservate delle patate americane acquistate tra ottobre e novembre in ambiente caldo (almeno 15°) fino a marzo.

Nel mese di marzo potrete preparare delle talee erbacee ponendo ogni tubero in un vaso riempito di terriccio per semine.

La parte superiore del tubero, meno della metà, dovrà rimanere fuori dal terreno; la pianta dovrà quindi essere collocata in pieno sole, ad una temperatura che si mantenga sempre sopra i famosi 15°.

In questo modo la pianta inizierà a germogliare. Quando i germogli raggiungeranno almeno 13 cm, potrete porre i vasi all’esterno e lasciare che la pianta si adatti alle temperature esterne.

La coltivazione in terreno è sconsigliata nel caso in cui la temperatura notturna scenda al di sotto dei 12°. Se le condizioni lo permettono, quindi, potete trasferire i tuberi in un terreno già preparato in precedenza con una vangatura di circa 30 cm di profondità.

Per una buona crescita vanno messe a dimora massimo cinque piante a metro quadrato.

Il ciclo di vita completo ha tempi molto diversi a seconda delle condizioni di coltivazione: le batate possono essere mature dai 2 ai 9 mesi.

La moltiplicazione per seme è inutilizzabile in Italia, poiché, a causa del clima temperato, molto difficilmente la pianta potrà produrre fiori.

Raccolta

Per capire quando le patate americane sono mature a sufficienza per la raccolta basta guardare le foglie.

Nel momento in cui le foglie cominciano ad ingiallire, i tuberi avranno raggiunto una corretta maturazione.

Il periodo di raccolta è solitamente fine ottobre-novembre.

Proprietà della patata americana

ricette patate americane

Il gusto dolciastro della batata fa spesso crede che si tratti di un alimento ipercalorico e da consumare in piccole dosi.

Niente di più sbagliato!

Le patate dolci hanno infatti un indice glicemico molto più basso delle patate classiche: questo vuol dire che, evitando lo sbalzo di glicemia dopo i pasti, aiutano a mantenere il metabolismo sempre costante, bruciando più calorie.

La patata americana è inoltre ricca di nutrienti come la vitamina C, ideale quindi da consumare proprio nella stagione dei raffreddori, periodo in cui la si vede comparire nei reparti ortofrutticoli.

Contiene inoltre antiossidanti, utili per ridurre l’invecchiamento cellulare, per la protezione del cuore e per l’apparato cardiovascolare.

Come cucinare la patata americana

Le patate americane vengono impiegate in cucina non solo nel più classico dei modi, quello delle (buonissime!) patatine fritte.

Grazie al loro sapore sono un ingrediente perfetto dall’antipasto al dolce.

Sì, anche al dolce: risultano buonissimi le patate dolci candite, i pancake e persino la torta di patate dolci ripiena di cioccolato.

Inoltre, possono essere essicate al forno diventano la base per ottime bruschette gluten free.

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Come coltivare la patata americana ultima modifica: 2019-02-11T13:42:10+00:00 da Simona Ruisi

Articoli correlati