Perché usare lo Stivale in Agricoltura e non la scarpa?

Perché usare lo Stivale in Agricoltura e non la scarpa?

Durata, comfort e protezione: questi sono i 3 principali motivi del perché usare lo stivale in agricoltura e non la scarpa.

Questi termini, infatti, sono la base su cui si fonda la progettazione di qualsiasi tipologia di stivale da lavoro, inclusi quelli dedicati al mondo dell’agricoltura.

Le normali scarpe non sono assolutamente adatte a chi passa la sua vita tra i campi perché progettate per tutt’altro scopo.

Ragioniamo al contrario: metteresti mai un paio di stivali da agricoltura per andare a un aperitivo con gli amici? Probabilmente no, perché risulterebbero pesanti, ingombranti e poco funzionali all’evento che ti aspetta.

Lo stesso discorso va applicato a parti invertite: una scarpa, per quanto bella esteticamente, non riuscirà mai a garantire la sicurezza e il comfort necessario a chi deve passare intere giornate tra terreno di varia natura, mezzi pesanti e imprevisti come animali e simili.

Ma parliamone meglio.

Stivale in agricoltura o scarpa? La differenza dei materiali

Perché usare lo Stivale in Agricoltura

Durata, comfort e protezione: i vantaggi degli stivali in agricoltura

Un buon paio di stivali da agricoltura dovrebbe essere importante quanto gli strumenti che custodisci gelosamente nel tuo magazzino perché ti permetterà di lavorare senza avere fastidiosi problemi.

Il segreto sta proprio nei materiali che vengono usati nella sua costruzione e che lo rendono completamente diverso da una comune scarpa.

Materiale della suola

La suola è la parte più esterna dello stivale ed è quella che garantisce all’agricoltore la perfetta aderenza con il terreno in cui si trova.

A differenza di uno stivale, la suola di una comune scarpa è pensata per camminare su situazioni come l’asfalto o il pavimento e, sicuramente, non garantisce aderenza ed equilibrio in mezzo alle tue colture.

In genere, ci sono varie opzioni di suole per stivale a seconda delle esigenze:

  • La suola in gomma offre prestazioni eccellenti in termini di resistenza all’abrasione, all’olio e allo scivolamento. È la scelta migliore se si lavora su terreni accidentati, perché fornisce la massima trazione sia su superfici bagnate che asciutte.
  • La suola in poliuretano termoplastico: anch’essa è di lunga durata e resistente all’abrasione, agli oli e agli agenti chimici. Progettata per essere robusta, resiste alle spaccature ed è più leggera della gomma, garantendo maggiore comodità al piede.
  • La suola in poliuretano: un’opzione leggera, flessibile e confortevole rispetto alla tipica suola in gomma. Tuttavia, garantisce meno efficienza quando si tratta di resistenza all’abrasione, allo scivolamento e all’olio.

Tipologia di punta

I due tipi di puntale più comuni sono quelli in acciaio e quelli in materiale composito:

  • L’acciaio è da tempo il materiale standard per i puntali, perché offre la massima protezione da impatti o compressioni improvvise.
  • I puntali in materiale composito stanno guadagnando popolarità, perché garantiscono comunque un buon livello di protezione, ma sono più leggeri di quelli in acciaio. Inoltre, spesso sono anche più confortevoli in condizioni climatiche estreme, perché sono meno conduttivi al caldo e al freddo.

La punta di una sneaker può fare altrettanto? Forse no.

La fodera

Quando si tratta di agricoltura, gli stivali impermeabili sono una necessità.

Gli stivali da lavoro impermeabili più affidabili oggi disponibili sul mercato sono caratterizzati da materiale  impermeabile combinata con una fodera a membrana impermeabile, come il Gore-Tex, all’interno dello stivale.

Questo mantiene l’umidità all’esterno e consente la circolazione dell’aria.

In più, per tenere i piedi al caldo quando fa freddo, il mercato offre tantissime soluzioni con fodere isolanti, che terranno gli arti inferiori riscaldati e reattivi anche durante i mesi meno mitigati.

Una comune scarpa sportiva non potrà sicuramente fare tutto questo.

Materiale della tomaia per una calzatura termica

Quando si parla di tomaia di stivali da lavoro, il Poliuretano sta diventando il materiale più collaudato.

Per sua natura, è molto resistente e morbido anche in situazioni in cui la temperatura va sotto lo zero termico, quindi è una buona scelta se si sta in piedi per ore e ore in mezzo alla natura, anche in condizioni molto fredde

Inoltre, il poliuretano offre una calzata personalizzata, perché si modella al piede con l’usura e riesce a garantire un buon livello di permeabilità.

Manutenzione dello stivale

A differenza delle comuni scarpe, gli stivali da agricoltura hanno una unica controindicazione: devono essere curati e mantenuti con molta attenzione.

Per fare in modo che i materiali come il poliuretano o la gomma non si rovinino col tempo e perdano la loro efficacia, il consiglio è quello di spazzolare regolarmente gli stivali, eliminando sporco e fango. Basterà usare un detergente comune e dell’acqua per ottenere ottimi risultati.

Se, invece, durante l’inverno gli stivali si inzuppano, il segreto per asciugarli è riempirli di carta di giornale e lasciarli asciugare in un luogo caldo. Saranno pronti all’uso in poche ore.

È facile intuire quali siano gli effettivi vantaggi dell’usare uno stivale rispetto a una scarpa nella vita agricola di tutti i giorni, ma è tutto riassumibile con la frase: “c’è una scarpa per ogni occasione. Per l’agricoltura, ci sono gli stivali Dunlop”.

Lavorare nel settore agricolo implica rimanere a lungo in condizioni fredde, umide e sporche. C’è sempre il rischio di scivolare, cadere o di un infortunarsi.

L’affidabilità degli stivali DUNLOP impedisce il verificarsi di infortuni e ha un impatto enorme sul tuo benessere, fondamentale quando si indossano gli stivali sette giorni a settimana!

Dunlop® propone un ampio assortimento di stivali protettivi per il lavoro agricolo, per darti la sicurezza e il comfort che ti meriti.

Per maggiori informazioni contattaci al link o visita il nostro sito, sezione agricoltura.

Dunlop Footwear

Sede Italia: Via Terrazzano 97 – 20017 Rho (MI)

Contatti

Pensi che le informazioni presenti in questo articolo siano incomplete o inesatte? Inviaci una segnalazione per aiutarci a migliorare!

SEGNALA ARTICOLO


Perché usare lo Stivale in Agricoltura e non la scarpa? ultima modifica: 2022-09-17T12:31:57+00:00 da Giulia Corrias

Articoli correlati