Da agricoltori ad artisti. Le opere d’arte nei campi di riso giapponesi

opere d'arte campi di riso

Ci troviamo in Giappone e più precisamente nella città di Aomori, nella regione di Tōhoku, sull’isola di Honshū. In questa regione qualcosa di particolare cattura subito l’attenzione. Nei tradizionali campi di riso, molto sviluppati ovviamente in tutto il Giappone delle particolari e artistiche opere d’arte prendono forma. 

Esatto, avete letto bene. Nel mezzo di un campo di riso, troviamo delle vere e proprie opere d’arte, di dimensioni enormi, corrispondenti anche a diversi ettari. Le opere d’arte nei campi di riso giapponesi sono diventate infatti, delle attrazioni a livello mondiale.

Dietro la creazione di queste opere d’arte, troviamo una tradizione che esiste da diversi secoli e che ha reso queste regioni uniche nel loro scenario. Per millenni agricoltori e contadini hanno seminato le piantine verdi di riso, che vengono poi successivamente potate e posizionate con una precisione e una cura sorprendente. Per creare questi contrasti e queste forme, sono stati impiegati inoltre differenti specie e colori di piante. Questo permette così, di creare profondità e contrasto tra le figure.

Non è da negare, che queste originali e uniche opere d’arte hanno portato migliaia di turisti nella celebre città per ammirare questi campi. Se prima quindi, era una tradizione che accomunava solo alcuni agricoltori, ora la creazione ha coinvolto molti appassionati contadini che si cimentano nella realizzazione a partire proprio dalla progettazione del disegno.

Dietro ad ogni immagine, di fatti, c’è una progettazione di mesi e mesi, visto che le opere rappresentano  immagini elaborate e ricercate.

Tra le più famose e ammirate, troviamo sicuramente la rappresentazione di Marilyn Monroe e quella di differenti personaggi della tradizione giapponese, tra cui la conosciuta Geisha.

La particolarità di queste opere d’arte nei campi di riso è inoltre la durata. Non si possono vedere per un periodo di tempo illimitato perché ovviamente la natura deve fare il suo corso. Quindi, le opere terminate e concluse si vedranno solamente quando le piantine saranno germogliate del tutto, fino a quando queste poi non si richiuderanno. Questo procedimento oltre a creare stupore nei visitatori, crea una suspense unica anche nei disegnatori e nei progettatori, nonché agli stessi agricoltori, che nel giro di pochi giorni si ritrovano davanti il lavoro per cui hanno lavorato da tempo, senza avere però la certezza della riuscita.

Tra le opere d’arte nei campi di riso più amate e fotografate troviamo senza dubbio anche il simbolo del pollice alzato, ovvero il famosissimo like di Facebook, ovviamente riprodotto a dimensioni enormi.

Senza dimenticare ormai l’immancabile Gioconda di Leonardo da Vinci, che ritroviamo riprodotta appunto, anche in un campo di riso.

 

 

 

Iscriviti

⬇ Condividi questo articolo ⬇

Da agricoltori ad artisti. Le opere d’arte nei campi di riso giapponesi ultima modifica: 2017-11-24T11:21:31+00:00 da Nicole

Articoli correlati